Apple AppStore iPhone

Aggiornamento: parte la causa legale di Epic Games contro Apple per aver rimosso Fortnite dall’App Store

parte la causa legale di Epic Games contro Apple per aver rimosso Fortnite dall'App Store

Poche ore dopo che Epic Games ha introdotto una nuova opzione di pagamento diretto per Fortnite che aggira le regole di acquisto in-app di Apple, Apple ha rimosso Fortnite dall’App Store.


Fortnite non è più disponibile per il download su iPhone o iPad e Apple ha fornito una dichiarazione sulla rimozione di Fortnite:

Oggi, Epic Games ha compiuto lo sfortunato passo di violare le linee guida dell ‘”App Store” che vengono applicate ugualmente a tutti gli sviluppatori e progettate per mantenere il negozio sicuro per i nostri utenti. Di conseguenza, la loro app Fortnite è stata rimossa dallo store. La funzionalità nella app che non è stata esaminata o approvata da Apple, è stata aggiunta con l’intento di violare le linee guida dell’App Store relative ai pagamenti in-app che si applicano a ogni sviluppatore che vende beni o servizi digitali.

Epic dispone di app su “App Store” da un decennio e ha beneficiato dell’ecosistema, inclusi strumenti, test e distribuzione che fornisce a tutti. Epic ha accettato i termini e le linee guida dell ‘‌App Store‌ e siamo lieti che abbiano creato un business di tale successo sull’App Store‌. 

Il fatto che i loro interessi commerciali ora li portino a spingere per un accordo speciale non cambia il fatto che queste linee guida creano condizioni di parità per tutti gli sviluppatori e rendono il negozio sicuro per tutti gli utenti. 

Faremo ogni sforzo per collaborare con Epic per risolvere queste violazioni in modo che possano restituire Fortnite all ‘”App Store”.

Dichiara Apple

Epic Games ha iniziato a consentire ai giocatori di acquistare 1.000 V-buck nell’app Fortnite.

Con gli acquisti che andavano direttamente a Epic Games piuttosto che utilizzare il sistema di acquisto in-app di Apple per questo è stato rimosso Fortnite dall’App Store.

All’epoca, non era noto se Epic Games avesse un qualche tipo di permesso speciale da parte di Apple per introdurre una tale funzionalità in quanto è una chiara violazione delle regole di Apple sull’App Store relative agli acquisti in-app. 

Dato che l’app è stata ora ritirata dall’App Store, sembra che Epic Games abbia volontariamente violato i requisiti offrendo il piano di pagamento diretto.

Le app non possono includere pulsanti, collegamenti o altri inviti all’azione che chiedono ai clienti di utilizzare metodi di pagamento non approvati da Apple.

Epic Games ha reso disponibile l’opzione di pagamento diretto negli Stati Uniti, Canada, Australia, Francia, Germania, Spagna, Regno Unito e altri paesi e lo ha affermato perché le app che offrono beni e servizi reali non sono tenuti a utilizzare il meccanismo di acquisto in-app di Apple, Fortnite vorrebbe avere diritto allo stesso trattamento. Epic Games ha anche definito “esorbitante” la commissione del 30% di Apple e Google sugli acquisti in-app.

In risposta alla dichiarazione di Apple e alla rimozione di Fortnite dall’App Store, Epic Games ha annunciato un nuovo cortometraggio Nineteen Eighty-Fortnite in anteprima. Un riff sulla famosa pubblicità di Apple del 1984.

La posizione di Epic Games contro Apple arriva quando Apple sta affrontando un’indagine antitrust statunitense sulle regole e le politiche dell ‘”App Store”.

Nineteen Eighty-Fortnite il gioco più famoso rimosso dall’App Store

Aggiornamento: Epic Games ha intentato una causa contro Apple per aver ritirato Fortnite dall’App Store. 

Epic Games accusa Apple di essere un “colosso che cerca di controllare i mercati, bloccare la concorrenza e soffocare l’innovazione” e imporre “restrizioni anticoncorrenziali”. “Pratiche monopolistiche nei mercati” contro gli sviluppatori di “App Store”.

Apple impone restrizioni irragionevoli e illegali per monopolizzare completamente entrambi i mercati e impedire agli sviluppatori di software di raggiungere gli oltre un miliardo di utenti dei suoi dispositivi mobili. A meno che non passino attraverso un unico negozio controllato da Apple dove esige un’imposta opprimente del 30% sulla vendita di ogni app. 

Apple richiede inoltre agli sviluppatori di software che desiderano vendere contenuti digitali in-app ai consumatori con un’unica opzione di pagamenti offerta da Apple.

Con la causa legale, Epic Games afferma di non puntare a un pagamento in contanti. Invece cerca di ottenere un “provvedimento ingiuntivo” nel mercato della distribuzione di app iOS e nel mercato dell’elaborazione dei pagamenti.”

Causa legale Epic Games contro Apple rimosso Fortnite da App Store

Il cortometraggio Nineteen Eighty-Fortnite è ora disponibile sul canale YouTube di Fortnite,
incoraggia le persone a “unirsi alla lotta per impedire che il 2020 diventi 1984”. 
L’annuncio è disponibile anche su Fortnite.
Epic Games ha anche creato una FAQ che spiega la causa intentata contro Apple
e perché gli utenti di ‌iPhone‌ e ‌iPad‌ non possono accedere all’app Fortnite.

 

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

Scarica la nostra App

app per iphone ios App Netflix news app per android

POST CORRELATI

Il nuovo Mac Pro arriverà nel 2019

Twitter lancia anteprime di immagini più grandi sui dispositivi mobili

Leonardo Playblog.it

iPad Pro per la prima volta Apple aggiunge il trackpad

Lascia un commento