Il difetto di sicurezza nell’aggiornamento iOS 13

L’ultimo aggiornamento del software per iPhone di Apple include un bug che consente di accedere all’elenco dei contatti di un dispositivo senza sbloccare il telefono.

Image result for ios 13

Apple ha già annunciato il prossimo aggiornamento del software, iOS 13.1, che uscirà il 24 settembre.

Questo aggiornamento ha una correzione per il bug in questione. Quando le nuove versioni di iOS includono bug, in genere si presentano come una sorpresa. Ma siamo a conoscenza del potenziale bug di sicurezza nel nuovo aggiornamento di iOS 13. Nonostante questa consapevolezza, il bug è apparso nella versione rilasciata agli utenti di iPhone.

Il bug è un difetto di sicurezza che consente di accedere all’elenco dei contatti di un dispositivo senza prima sbloccare il telefono.

È stato scoperto per la prima volta nella versione beta pubblica di iOS 13 che è stata rilasciata agli sviluppatori. Per sfruttare il difetto, a quanto pare, tutto ciò che si deve fare è ricevere una chiamata FaceTime sul proprio iPhone. Per poter utilizzare la funzione di voiceover di Siri, per inviare un messaggio di testo. Voiceover di Siri consente agli utenti di controllare il proprio telefono con la voce. Una volta nella schermata per l’invio di un messaggio di testo, gli utenti possono facilmente cercare l’intero elenco di contatti del telefono semplicemente facendo clic sul campo per scegliere un destinatario.

Apple non ha rilasciato dichiarazioni pubbliche sul bug nell’aggiornamento di iOS 13.1 .

La nuova versione uscirà il 24 settembre e includerà una serie di correzioni di bug. Un portavoce afferma che l’aggiornamento 13.1 risolverà il problema. La presenza di bug in iOS 13 è già stata ampiamente documentata.

La scorsa settimana, il Dipartimento della Difesa statunitense ha incaricato i suoi dipendenti e collaboratori di non scaricare iOS 13. Al di fuori del settore pubblico, gli utenti hanno riferito di aver riscontrato la loro quota di bug.

Guarda subito in streaming su Netflix


Apple        Android        Tecnologia        Game        Netflix

Seguici su Facebook


Leave A Reply

Navigate