Android

Android vede le vendite di tablet superare i laptop in un futuro non troppo lontano

Android vede le vendite di tablet superare i laptop in un futuro non troppo lontano

Dopo aver apparentemente dimenticato che i tablet Android esistevano per un po’, Google è improvvisamente molto interessato al mercato.

Android 12L è in fase di sviluppo per supportare dispositivi con schermi più grandi e uno dei co-fondatori della piattaforma, Rich Miner, si è unito al team con il titolo “CTO dei tablet Android”. Ora, parlando con gli sviluppatori durante un episodio di The Android Show di Google, Miner ha spiegato l’opportunità che l’azienda sta vedendo.

Miner fa riferimento all’introduzione dei tablet Android nel 2011 e al modo in cui app come i lettori multimediali si sono adattate facilmente a loro senza molti investimenti, ma poi la crescita “è rimasta stagnante”. Ora, cita i dati che mostrano che la crescita è decollata prima del COVID alla fine del 2019 e ha continuato a crescere, con più periferiche per tastiera e sviluppi di software e hardware da parte di produttori di terze parti per renderli strumenti migliori da creare invece di consumare.

Android tablet – #TheAndroidShow: è giunto il momento di pensare prima ai tablet?

L’altro motivo che cita è che i tablet possono essere “molto capaci, meno costosi di un laptop”. Ciò ha spronato il lavoro di Google su Android 12L per ottimizzare la sua interfaccia utente di sistema per l’utilizzo su dispositivi più grandi, nonché il modo in cui formatta le app per adattarsi ai grandi schermi.

Miner sta aprendo la strada agli sviluppatori per guardare le loro app e prendere in considerazione l’utilizzo degli strumenti creati da Google per migliorare il supporto dei tablet o persino la creazione di app che si avvicinano al mercato come un’esperienza da tablet. Indica i dati di vendita del 2020, in cui “gli acquisti di tablet hanno effettivamente iniziato ad avvicinarsi al numero di spedizioni di laptop… In realtà penso che ci sarà un punto di incrocio a un certo punto in un futuro non troppo lontano in cui ci sono più tablet venduti ogni anno di ci sono i laptop. Penso che una volta superato quel punto, non tornerai più”.

Dovremo vedere più azioni prima di poter credere che la rinnovata spinta dei tablet di Google eviterà la trappola della stagnazione, con un maggiore supporto per gli sviluppatori e nuove app che ci fanno desiderare di riprendere i tablet. Passa su quel fronte e saremo pronti se un Pixel più grande (e possibilmente pieghevole ?) sarà in lavorazione.

 

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte        Disney+

 

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

POST CORRELATI

Evoluzione di App Store di Apple e di Google Play Store

playblog.it

Mettiamo a confronto il Samsung Galaxy Tab S6 Lite cosa cambia dalla versione più costosa

Trapelati tutti i dettagli dell’evento di lancio di Samsung Galaxy Note 20

Lascia un commento