Apple AppStore

Apple blocca le vendite di iPhone, iPad e Mac in Russia

Apple blocca tutte le vendite di prodotti dal suo sito Web online in Russia, il che significa che i clienti in Russia non possono più acquistare Mac, iPhone, iPad e altri dispositivi Apple. Il tentativo di effettuare un acquisto dal negozio russo si traduce in un risultato “consegna non disponibile” quando si tenta di aggiungere un prodotto al carrello online.

Le vendite sono state interrotte a seguito di un appello la scorsa settimana dal vice primo ministro ucraino Mykhailo Fedorov, che ha scritto una lettera al CEO di Apple Tim Cook chiedendo ad Apple di interrompere le vendite di dispositivi e di bloccare l’accesso all’App Store in Russia.

Mi rivolgo a te e sono sicuro che non solo ascolterai, ma farai anche tutto il possibile per proteggere l’Ucraina, l’Europa e, infine, l’intero mondo democratico dalla sanguinosa aggressione autoritaria – per interrompere la fornitura di servizi e prodotti Apple alla Federazione Russa, compresi blocco dell’accesso all’App Store!

Siamo sicuri che tali azioni motiveranno i giovani e la popolazione attiva della Russia a fermare in modo proattivo la vergognosa aggressione militare.

Apple ha dichiarato di aver anche interrotto tutte le esportazioni nel canale di vendita nel paese e di aver disabilitato il traffico e gli incidenti dal vivo su Apple Maps in Ucraina come misura di sicurezza e precauzione per i cittadini ucraini.

Siamo profondamente preoccupati per l’invasione russa dell’Ucraina e siamo al fianco di tutte le persone che stanno soffrendo a causa delle violenze.

Stiamo sostenendo gli sforzi umanitari, fornendo aiuto per la crisi dei rifugiati in corso e facendo tutto il possibile per sostenere i nostri team nella regione.

Abbiamo intrapreso una serie di azioni in risposta all’invasione. Abbiamo bloccato tutte le vendite di prodotti in Russia Mac, iPhone e iPad.

La scorsa settimana abbiamo interrotto tutte le esportazioni nel nostro canale di vendita nel paese. Apple Pay e altri servizi sono stati limitati.

RT News e Sputnik News non sono più disponibili per il download dall’App Store al di fuori della Russia. Continueremo a valutare la situazione e siamo in comunicazione con i governi competenti sulle azioni che stiamo intraprendendo. Ci uniamo a tutti coloro che in tutto il mondo chiedono la pace.

Le parole del CEO di Apple: Volevo prendermi un momento per affrontare la crisi in corso in Ucraina.

So di parlare a nome di tutti in Apple nell’esprimere la nostra preoccupazione per tutti coloro che sono stati colpiti dalla violenza. Con ogni nuova immagine di famiglie che fuggono dalle loro case e cittadini coraggiosi che combattono per la propria vita, vediamo quanto sia importante per le persone in tutto il mondo unirsi per portare avanti la causa della pace.

Apple sta donando agli aiuti umanitari e fornisce aiuti per la crisi dei rifugiati in corso. Stiamo anche lavorando con i partner per valutare cosa possiamo fare di più. So che anche molti di voi sono ansiosi di trovare modi per sostenere e vogliamo contribuire ad amplificare l’impatto delle vostre donazioni. A partire da oggi, Apple abbinerà le tue donazioni a un tasso di 2:1 per le organizzazioni idonee e lo renderemo retroattivo per le donazioni a tali organizzazioni dal 25 febbraio. Visita il Portale delle donazioni dei dipendenti per saperne di più.

Stiamo lavorando per supportare i nostri team in Ucraina e in tutta la regione. In Ucraina, siamo stati in contatto con tutti i dipendenti, assistendoli e le loro famiglie in ogni modo possibile. E per tutti i dipendenti che necessitano di supporto, visitare il sito Persone per le risorse disponibili.

Come azienda, stiamo intraprendendo anche ulteriori azioni. Abbiamo sospeso tutte le vendite di prodotti in Russia. La scorsa settimana abbiamo interrotto tutte le esportazioni nel nostro canale di vendita nel paese. Apple Pay e altri servizi sono stati limitati. RT News e Sputnik News non sono più disponibili per il download dall’App Store al di fuori della Russia. E abbiamo disabilitato sia il traffico che gli incidenti dal vivo in Apple Maps in Ucraina come misura di sicurezza e precauzione per i cittadini ucraini.

Continueremo a valutare la situazione e saremo in comunicazione con i governi competenti sulle azioni che stiamo intraprendendo.

Questo momento richiede unità, richiede coraggio e ci ricorda che non dobbiamo mai perdere di vista l’umanità che tutti condividiamo.

In questi tempi difficili, mi conforto sapere che siamo uniti nel nostro impegno reciproco,
verso i nostri utenti e nell’essere una forza per il bene nel mondo.

A partire da ora, l’accesso ad ‌App Store‌ non è stato eliminato in Russia, ma Apple Pay è stato limitato e le principali banche in Russia non sono in grado di utilizzare il servizio. RT News e Sputnik News sono state rimosse dall'”App Store” al di fuori della Russia, oltre ad altre misure di Apple.

Cook ha affermato che Apple sta lavorando per supportare i suoi team in Ucraina e in tutta la regione
e che la società è stata in contatto con tutti i dipendenti in Ucraina per offrire assistenza.

Ha concluso la lettera dicendo che
“questo momento richiede unità, richiede coraggio e ci ricorda che non dobbiamo mai perdere di vista l’umanità che tutti condividiamo”.

La lettera di Cook e le azioni di Apple arrivano a seguito delle sanzioni statunitensi che sono state attuate contro la Russia a febbraio, impedendo alle aziende di esportare prodotti selezionati nel paese. Apple non ha interrotto le vendite in quel momento e la risposta sembra essere stata data a seguito della richiesta dell’Ucraina.

 

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte        Disney+

 

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

POST CORRELATI

Arriva il supporto per i Mac Apple Silicon anche su Zoom

Aggiornamenti su Truth Be Told stagione 2 di Apple Tv+

Zoom supera il record di TikTok nella classifica nei download su App Store

Lascia un commento