Apple iOs

Apple e il mercato dei media streaming, una realtà?

L’ultima indiscrezione su Apple arriva direttamente dall’ America e parla di un’acquisizione di A24, una società americana di intrattenimento specializzata nella produzione cinematografica, nella produzione e distribuzione televisiva e media streaming.

Questa notizia ha riacceso i rumors secondo cui il gigante tecnologico vuole acquistare uno studio per poter competere meglio con Netflix, Amazon e Hulu nel redditizio mercato dei media streaming.

Apple ha 285 miliardi di dollari in contanti, quindi può permettersi di acquistare praticamente tutto ciò che vuole, ma resta da vedere quanto sia seria l’intenzione dell’azienda di entrare nel settore dei contenuti media streaming.

Mentre A24 sembrerebbe relativamente economica, i rapporti in discussione tra i due possono essere più di partnership piuttosto che di una vera e propria acquisizione della società dietro film nominati all’Oscar come Lady Bird e Moonlight.

Apple ha detto che quest’anno spenderebbe $ 1 miliardo per realizzare contenuti originali, come un’altra stagione di Amazing Stories, un reboot della serie antologica degli anni ’80 di Steven Spielberg e un dramma imminente di Reese Witherspoon e Jennifer Aniston, ma è una miseria rispetto agli $ 8 miliardi che Netflix dovrebbe investire quest’anno.

Se Apple vuole essere più seriamente nel gioco, dovrebbe comprare uno studio affermato, dicono gli osservatori. Ma alla società non piace spendere soldi per acquisizioni – il suo più grande investimento fin ora è stato l’acquisto da 3 miliardi di dollari di Beats Music quattro anni fa.

Alcuni hanno opinato che Apple potrebbe solo mordere il proiettile e provare ad acquistare Netflix, anche se quando The Hollywood Reporter ha ipotizzato un’acquisizione del genere nel 2016, Netflix aveva un valore di $ 40 miliardi. Da allora, la sua capitalizzazione di mercato è aumentata a $ 128 miliardi.
“Apple ha una storia di acquisti minori, come Beats, per acquisire talenti e proprietà intellettuali che può sfruttare in tutta la sua piattaforma di prodotti e servizi”, afferma Weiss.

La Lionsgate, con un valore di oltre $ 5 miliardi, è un’altra possibilità. John Feltheimer, il CEO dello studio dietro Hunger Games e il franchise di John Wick, per non parlare di serie TV come Orange Is the New Black e Nashville, ha spesso considerato una vendita. Il magnate del miliardario John Malone ha una grande partecipazione in Lionsgate, ed è costantemente alla ricerca di risorse multimediali da acquistare, vendere e far girare.

Tuttavia, come afferma Steven Birenberg, fondatore di Northlake Capital Management “È improbabile che Apple acquisti uno studio” ma potremmo aspettarci in un futuro non troppo lontano l’entrata di Apple nel mercato dei media streaming.

Play Blog

Con Play Blog rimani sempre aggiornato con News di Tecnologia, Apple, Android, Games. Troverai anche le ultime Serie TV, Film e Anime in uscita su Netflix.

Logo PlayBlog.it - Play Blog

Apple   –   Android   –   Tecnologia   –   Game   –   Netflix

PlayBlog seguici su Facebook

Appassionati di tecnologia come voi! Con la voglia di portarvi notizie sempre aggiornate su tutte le novità e anticipazioni.
Con PlayBlog.it sarà un piacere saltare da una notizia all’altra.

POST CORRELATI

I migliori accessori per MacBook Pro e MacBook Air 2020

iPad Pro con display Mini-LED nel primo trimestre 2021

Le due nuove band Hermès per Apple Watch

Lascia un commento