AppleAppStore

Apple si prepara a supportare App Store alternativi e aggiunge il sideload in europa

Apple si prepara a supportare App Store alternativi e aggiunge il sideload in europa

La modifica consentirebbe ai clienti di scaricare app utilizzarando l’App Store alternativi, il che significherebbe che gli sviluppatori non dovrebbero pagare le commissioni del 15-30% di Apple, ma per cominciare, Apple ha in programma di implementare il supporto del sideload solo in Europa.

Se altri paesi introducono una legislazione simile, gli app store alternativi potrebbero espandersi oltre l’Unione Europea. Gli Stati Uniti, ad esempio, stanno prendendo in considerazione una legislazione che richiederebbe ad Apple di consentire il sideloading. Apple ha affermato che il sideload “minerà le protezioni della privacy e della sicurezza” su cui fanno affidamento gli utenti di iPhone, lasciando le persone vulnerabili a malware, truffe, tracciamento dei dati e altri problemi.

Il Digital Markets Act dell’Unione Europea, entrato in vigore il 1° novembre,
richiede alle aziende “guardiane” di aprire i propri servizi e piattaforme ad altre aziende e sviluppatori.

Il DMA avrà un impatto importante sulle piattaforme Apple e potrebbe portare Apple a apportare importanti modifiche a ‌App Store‌, Messaggi, FaceTime, Siri e altro. Apple ha tempo fino al 6 marzo 2024 per conformarsi alle regole dell’UE.

Secondo Bloomberg, i dipendenti di ingegneria e servizi software di Apple stanno lavorando per aprire “elementi chiave delle piattaforme Apple”, con Apple che utilizza una “quantità significativa di risorse” per il cambiamento.

Apple sta pianificando che la funzionalità sia pronta per iOS 17 nel 2023, il che la farebbe anticipare rispetto alla scadenza. Esiste il pericolo che questi drastici aggiornamenti possano influire sul lavoro sulle nuove funzionalità previste per iOS 17, hanno detto alcuni dipendenti a Bloomberg.

Per proteggere gli utenti dai suddetti rischi di sideload, Apple sta prendendo in considerazione l’implementazione di requisiti di sicurezza come la verifica, un processo per il quale potrebbe addebitare una commissione invece di raccogliere denaro dalle vendite di app.

Apple ha un sistema di verifica su Mac che consente agli utenti di essere al sicuro
dando loro accesso ad app al di fuori del Mac App Store.

Apple potrebbe aprire i framework e le API delle app sottostanti agli sviluppatori di app di terze parti,
fornendo un accesso più profondo alle funzioni e all’hardware del sistema principale.

Le app di terze parti potrebbero in futuro avere accesso a tecnologie della fotocamera non disponibili ora e Apple sta lavorando per aprire NFC in un modo limitato che potrebbe consentire alternative Apple Pay. Apple sta inoltre valutando la possibilità di aprire ulteriormente la rete Trova il mio a produttori di accessori come Tile.

A partire da ora, Apple consente ai produttori di dispositivi di terze parti di creare accessori ‌Trova il mio‌,
ma esiste un requisito che impedisce loro di lavorare con app e servizi non Trova il mio.

C’è un aspetto del Digital Markets Act che richiederebbe ad Apple di consentire agli sviluppatori di installare sistemi di pagamento di terze parti all’interno delle loro app, e Apple non ha ancora “preso una decisione definitiva” sul rispetto della regola.

Apple è anche indecisa su come l’app Messaggi potrebbe essere resa disponibile
a servizi di terze parti, poiché il DMA richiede l’interoperabilità tra le piattaforme di messaggistica.

Apple deve rispettare il Digital Markets Act perché l’Unione Europea può multare un’azienda fino al 20% delle sue entrate globali se le leggi vengono violate. Se Apple non implementa le modifiche, le multe potrebbero arrivare fino a $ 80 miliardi.

Oltre a comportare importanti modifiche all’‌App Store‌ e ad altri servizi Apple,
la legislazione europea sta anche spingendo Apple ad adottare l’USB-C su tutti i suoi dispositivi,
una modifica che verrà apportata nel 2023.

 

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte        Disney+

 

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

POST CORRELATI

Come usare l’app Fotocamera su iPhone 11 e iPhone 11 Pro

Niantic termina il supporto per Pokémon Go su Apple Watch

Le app di appuntamenti incoraggiano gli utenti a vaccinarsi con la promessa di più abbinamenti

Leonardo Playblog.it

Lascia un commento