Apple AppStore

Cloudflare e Apple creano un protocollo DNS per proteggere i tuoi dati

Cloudflare e Apple creano un protocollo DNS per proteggere i tuoi dati

Cloudflare propone un nuovo standard DNS sviluppato con Apple progettato per proteggere i tuoi dati nelle misure sulla privacy su Internet. Il protocollo si chiama Oblivious DNS over HTTPS (ODoH) e ha lo scopo di aiutare a rendere anonime le informazioni inviate prima ancora che tu lo faccia su un sito web.

Fondamentalmente, il DNS ci consente di utilizzare il web senza dover ricordare l’indirizzo IP di ogni sito che vogliamo visitare. È qui che entra in gioco il DNS: quando digiti il ​​nome di un sito web, il tuo computer chiede a un server DNS (solitamente gestito dal tuo ISP) di tradurre un nome del sito nell’IP effettivo del sito. Il server DNS lo rispedirà e il tuo computer potrà caricare il sito.

Se sei preoccupato per la privacy, potresti aver notato che questo sistema consente a chiunque gestisca il server DNS di conoscere (e tenere traccia di) ogni sito web che stai visitando. Di solito è il tuo ISP che esegue quel server e non c’è nulla che gli impedisca di vendere quei dati agli inserzionisti. Questo è il problema che Cloudflare e co stanno cercando di risolvere con ODoH.

Il protocollo funziona introducendo un server proxy tra te e il server DNS. Il proxy funge da tramite, inviando le tue richieste al server DNS e restituendo le sue risposte senza mai fargli sapere chi ha richiesto i dati.

La semplice introduzione di un server proxy, però, significa solo spostare il problema su un livello superiore: se ha la richiesta, e sa anche che l’hai inviata, cosa gli impedisce di creare il proprio registro dei siti che hai visitato? È qui che entra in gioco la parte “DNS over HTTPS” (DoH) di ODoH.

DoH è uno standard proteggere i tuoi dati che esiste da un paio d’anni, sebbene non sia molto diffuso.

Utilizza la crittografia per garantire che solo il server DNS possa leggere le tue richieste. Usando DoH, quindi instradandolo attraverso un server proxy, ti ritroverai con un server proxy che non può leggere la richiesta e un server DNS che non può dire da dove proviene.

Ciò lascia la domanda: tutto questo proteggerà effettivamente la tua privacy? Significa che il server DNS non sarà in grado di tenere un registro dei siti che stai visitando in particolare, ma se speri di nascondere le tue informazioni di navigazione al tuo ISP, ODoH (o tecnologie simili, come DNS anonimizzato di DNSCrypt) probabilmente non sarà abbastanza. Gli ISP instradano ancora tutto il tuo altro traffico, quindi nascondere il tuo DNS potrebbe non impedire loro di creare un tuo profilo.

Playblog.itNetflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest

Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

Scarica la nostra Appapp per iphone iosApp Netflix newsapp per android

 

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

Scarica la nostra App

app per iphone ios App Netflix news app per android

Related posts

Game of War – Fire Age

Mattia PlayBlog.it

Ted Lasso su Apple Tv+: non c’è stagione 2 senza 3

Alessio PlayBlog.it

For All Mankind stagione 2: ultime notizie sullo show

Alessio PlayBlog.it

Lascia un commento