Diablo 4: novità, anteprima e nuovo Gameplay Trailer

È tempo di tornare a Sanctuary, ma è più violento di quanto potresti ricordare. È anche più social! Shacknews entra in contatto con Diablo 4 alla BlizzCon 2019.

Diablo IV è la più recente incarnazione del genere che definisce i giocatori di ARPG che hanno imparato a conoscere e ad amare. Nuove caratteristiche infernali, sfide brutali e un indiscutibile ritorno all’oscurità sono alla base di Diablo 4. Dai un’occhiata al terrore che ti aspetta.

Diablo è sempre stato uno dei franchise più oscuri di Blizzard. Ciò non è mai stato più evidente delle cerimonie di apertura della BlizzCon 2019 di venerdì. L’editore sta abbracciando completamente l’oscurità e presentando un prodotto molto più grintoso questa volta.

Ma come è realmente Diablo IV? Blizzard sta reinventando la ruota o attenendosi alla formula che ha reso questo gioco un capolavoro.

Tre classi in Diablo 4 tra cui scegliere:

The Barbarian : un killer a mischia con una moltitudine di armi e senza paura di avvicinarsi e personale. Il barbaro si bagna quasi letteralmente nel sangue dei suoi nemici ed è in grado di andare in punta di piedi con molti nemici.

La Strega : un’amante degli elementi, la Strega è in grado di usare lampi, ghiaccio e fuoco per inviare nemici. E sì, anche gli elementi possono essere raccapriccianti, poiché la Strega è in grado di scuotere i nemici e lasciare loro un mucchio di organi sanguinanti.

Il druido : normalmente sarebbe sufficiente passare avanti e indietro tra un essere umano e un lupo mannaro per eliminare rapidamente i nemici mentre rimbalzavano per il mondo. Il Druido può anche trasformarsi in un orso e letteralmente strappare l’arto ai nemici.

Non esiste un sistema di creazione di personaggi, ma ogni classe sembra avere quattro modelli preimpostati, due maschi e due femmine.

La prima cosa che spicca su Diablo IV è che sembra un affare molto più realistico rispetto ai suoi predecessori.

Lo stile artistico raffinato cattura la lucentezza del barbaro che va avanti e indietro tra le sue quattro armi disponibili e le esercita senza sforzo. Oltre a ciò, cattura quanto sia forte in grado di colpire con loro, facendo volare i nemici sbattendo il suo bastone a terra o facendo a pezzi i nemici con i suoi doppi assi.

Solo che alcune mosse spendono risorse individuali esclusive per ogni classe, come lo sciopero del mio club con il tasto destro del mouse che spende Furia mentre il Druido spendeva Spirito.

Coloro che scelgono di andare oltre il mondo aperto condiviso possono saltare in vari sotterranei, ognuno con le proprie sfide e i propri enormi boss.

E come si potrebbe immaginare, i capi lasceranno cadere abbondanti quantità di oro.

Il bottino è una delle più grandi estrazioni di qualsiasi gioco di Diablo, ma sembra troppo presto per giudicare questo aspetto del gioco. Le sinergie di oggetti e bottini sono sicuramente qualcosa che richiederà un po’ più di tempo per valutarle correttamente.

Nuovo Mondo aperto condiviso: Queste aree pubbliche avranno i loro capi, che possono essere convocati completando determinati compiti.

Una volta convocato un boss, i giocatori circostanti saranno avvisati della sua presenza e gli sarà permesso di partecipare.

Probabilmente ne avrai bisogno, perché questi boss sono enormi e incredibilmente potenti.

C’è molto da incoraggiare. Blizzard sembra mantenere i migliori elementi di Diablo III, aggiungendo anche alcuni aggiornamenti molto necessari, come lo stile artistico più grintoso, il maggiore livello di violenza e una maggiore enfasi sui filmati. E non sono solo i filmati, ma i filmati personalizzati per il tuo personaggio, un gradito cambiamento rispetto ai precedenti.

Diablo IV non ha una data di uscita e nessuno alla Blizzard sembra nemmeno accennare al fatto che ce n’è una all’orizzonte. Quindi non possiamo aspettarci di vederlo presto.

Playblog.it

Apple Android Tecnologia Game Netflix  Prime Video  Offerte

Seguici su Facebook  – Twitter  – Pinterest
Seguici su Telegram Netflix Offerte Amazon Prime Prime Video

Leave A Reply

Navigate