Tecnologia

Dovresti lasciare il caricabatterie del tuo smartphone sempre collegato? Quanta energia consumano?

Dovresti lasciare il caricabatterie del tuo smartphone sempre collegato?

La maggior parte di noi lo fa, ma quanti soldi stiamo sprecando lasciando i nostri caricabatterie per smartphone – per non parlare di tutti gli altri caricabatterie che abbiamo e usiamo in questi giorni – collegati 24 ore su 24, 7 giorni su 7? Quanta potenza stanno sprecando? Sono sicuri?

Dal mio punto di vista in questo momento posso vedere quasi una dozzina di caricabatterie per smartphone, tablet e laptop.

Questo pone alcune domande. Quanta energia stanno usando? Devo scollegarli? Sono sicuri?

Ho quindi preso un caricabatterie Apple iPhone originale e l’ho lasciato attaccato alla presa elettrica (senza nulla collegato ad esso) nel corso di alcuni giorni.

Nessuna sorpresa qui: un caricabatterie per smartphone consuma energia, anche quando non sta caricando uno smartphone.

Ma quanta energia consuma il caricabatterie del tuo smartphone?

Secondo i test, un caricabatterie Apple iPhone originale utilizza circa 130 W di potenza al mese, che equivalgono a 1,5 KW ha anno, e questo aggiunge 0,20 euro alla mia bolletta elettrica.

Non sembra molto, vero? E ad essere onesti, dati questi numeri, non vale la pena scollegare i caricabatterie con l’idea di risparmiare denaro. Voglio dire, se avessi cinque caricabatterie funzionanti 24 ore su 24, 7 giorni su 7, 365 giorni all’anno, ti costeranno in media circa un euro all’anno.

Tuttavia, ecco alcune cose che vale la pena tenere a mente:

  • Quanti caricabatterie hai collegato? Uno? Cinque? Una dozzina?
  • Ricorda inoltre che diversi caricabatterie possono assorbire diverse quantità di energia. Più grande è il caricabatterie, più è probabile consumi corrente elettrica.
  • I caricabatterie non originali possono assorbire molta più energia (fino a 10-20 volte di più). Inoltre, quelli più economici non sono il genere di cose che mi sentirei a mio agio a lasciare collegato tutto il giorno, tutti i giorni.
  • I caricabatterie possono surriscaldarsi e se vengono sepolti sotto vestiti o libri possono diventare ancora più caldi, e questo è qualcosa che dovresti evitare.

Inoltre, pensa al costo ambientale di questi caricabatterie a funzionamento continuo. Milioni di caricabatterie lasciati collegati 24/7/365 si traducono in milioni di chilowattora consumati ogni anno. E ogni kilowattora di energia prodotta equivale a circa mezzo chilo di CO2 rilasciato nell’atmosfera.

Con questo in mente, forse dovremmo scollegare tutti i nostri caricabatterie quando non sono in uso.

O forse una singola presa (la classica ciabatta con il pulsante di acensione) potrebbe spegnere la maggior parte dei tuoi dispositivi nel tuo ufficio alla fine della giornata, o i caricabatterie che hai nel tuo salotto quando è ora di andare a letto.

 

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte        Disney+

 

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

POST CORRELATI

Fortnite scende nell’arena, nasce la Open Fiber cup! ospite speciale CiccioGamer

Arm annuncia Armv9 l’architettura per i processori di prossima generazione

Leonardo Playblog.it

Galaxy Chromebook Go tutto quel che sappiamo sul nuovo portatile Samsung

Leonardo Playblog.it

Lascia un commento