Netflix News

Estraneo a bordo la spiegazione del finale del film Netflix

estraneo a bordo film netflix finale spiegazione

La spiegazione del finale del film Netflix Estraneo a bordo. Cosa succede esattamente alla Zoe di Anna Kendrick alla fine? Ecco alcune risposte alle principali domande.

Attenzione spoiler. Gli ultimi minuti di Estraneo a bordo (Stowaway) di Netflix sono pieni di tensione e suspense. Nei minuti finali vediamo quale è il destino di Zoe (Anna Kendrick). Sembra un finale già scritto, segnato fin dall’inizio, in cui la vediamo costretta a sacrificarsi per il resto dell’equipaggio.

Ma cosa avviene esattamente nel finale di Estraneo a bordo di Netflix? Zoe riesce nel suo intento?

Il finale spiegato del film Estraneo a bordo

Michael si è nascosto apposta?

Zoe pone questa domanda a circa 20 minuti dall’inizio del film e la risposta è semplice: no. Ciò potrebbe non essere del tutto soddisfacente, però, soprattutto dato che David (Daniel Dae Kim) dice del clandestino accidentale: “Non commettiamo errori come questo”.

Michael (Shamier Anderson) dice che sta lavorando al suo master in ingegneria strutturale e che aveva in programma di mettere insieme una proposta per la prossima missione Hyperion.

“Non sono sicuro che tu debba più fare domande”, dice Zoe. Una lettura più inquietante avrebbe potuto indicare che Michael si è nascosto apposta per soddisfare le sue ambizioni in un campo competitivo. Ma no, invece lui è innocente.

Come ha fatto Michael a finire sulla nave?

Prima del decollo dell’MTS-42, l’ingegnere del supporto al lancio Michael aveva lavorato all’interno della nave. Forse si era arrampicato all’interno di un tunnel di accesso o di un condotto dell’aria contenente il dispositivo CDRA, che rimuove l’anidride carbonica dall’aria della nave.

Poi a un certo punto è svenuto, ha subito uno squarcio al fianco e gli è stata perforata una copertura. Questo è quanto possiamo concludere, dato che non ci viene fornita una spiegazione completa.

Zoe e il suo lato eroico nel finale di Estraneo a bordo

Perché Zoe si sacrifica? Il braccio di Marina (Toni Collette) è gravemente ferito e probabilmente rotto, anche se Zoe non chiarisce quando indossa il calco stampato in 3D. Michael non è stato addestrato per usare l’attrezzatura per il cavo e il debole scalatore David soffre di cinetosi. (Come ha superato l’esame da astronauta?)

Zoe è l’unica che può completare il lavoro di arrampicarsi sul cavo attraverso il brillamento solare ad alta energia e raccogliere una bombola di ossigeno liquido dal veicolo di lancio.

Il lato eroico di Zoe viene piantato presto quando racconta la storia di un lavoro estivo quasi andato storto: nonostante non sia una bagnina addestrata, ha giocato un ruolo cruciale nel salvare un uomo ubriaco dall’annegamento durante l’alta marea.

Alla fine, anche Zoe doveva essere salvata. Michael le chiede come ha potuto mettere la sua vita a un tale rischio. La sua risposta: semplicemente si fidava del salvataggio.

Portando le cose al punto di partenza, Zoe è quella che si assume la responsabilità di salvare l’equipaggio. In una voce fuori campo finale, dice: “Ho fatto domanda per il programma HARP perché pensavo che sarebbe stata una storia divertente essere rifiutata da Hyperion.

Ma ora mi rendo conto che questa è una di quelle rare opportunità che potrebbero davvero dare alla mia vita un significato oltre qualsiasi cosa potessi immaginare.”

Senza dubbio si sentiva anche un po’ in colpa per aver fatto cadere accidentalmente la prima bombola di ossigeno.

Il regista e scrittore Joe Penna sul finale del film

Il regista e scrittore Joe Penna ha detto in un’intervista che ha aggiunto la voce fuori campo di Zoe in modo che il finale non ci lasci su una nota così cupa.

“Dove terminare i miei film è sempre la domanda più grande … la voce fuori campo alla fine e tutto ciò che accade in quel momento e lì, è stata una cosa così difficile da scrivere.

Ed era qualcosa che abbiamo scritto dopo che tutto era stato fatto, e che sapevamo di voler scrivere dopo che tutto era stato fatto, perché volevamo guardare il film fino a quella piccola voce fuori campo finale.

Perché volevamo che fosse pieno di speranza come può esserlo quel desolato finale. Volevamo che fosse pieno di speranza. possibile.”

Zoe muore alla fine?

Purtroppo sì. Zoe muore, anche se non lo vediamo sullo schermo. Nella fase preparatoria, il tempo stringe poiché l’equipaggio deve catturare la seconda bombola di ossigeno dal veicolo di lancio prima che fuoriesca.

Sebbene non sia esplicitamente dichiarato che Zoe morirà esponendosi al bagliore solare ad alta energia, la reazione dell’equipaggio è disperata. Dice a David che non può lasciarla sacrificare e che deve tornare a casa e avere un figlio con il suo partner.

Quando Zoe riesce a tornare indietro dal cavo con la seconda bombola di ossigeno, lei e Marina condividono uno sguardo che dice tutto. Marina è più che grata. A questo punto, puoi vedere l’avvelenamento da radiazioni avere effetto su Zoe, il cui viso è rosso e macchiato e il suo respiro affaticato.

Il periodo di tempo in cui lei è stata esposta al razzo, in un vestito che non fornisce la necessaria protezione per impieghi gravosi, ha provocato la sua soccombenza all’avvelenamento.

Invece di tornare all’interno della nave, trascorre i suoi ultimi momenti sedendosi e ammirando il puntino rosso che sarebbe stata la sua destinazione: Marte.

Il resto dell’equipaggio arriva su Marte?

Il lungo lavoro di David con le alghe viene distrutto, grazie a Zoe, ma lui, Marina e Michael stanno per arrivare su Marte. Almeno, Anna Kendrick e Daniel Dae Kim credono che atterreranno.

“Penso di sì – l’equipaggio arriva su Marte”, ha detto Kendrick, che interpreta Zoe, in un’intervista.

Kim, che interpreta David, ha aggiunto: “Penso che grazie alle azioni di … sai, alcuni del nostro equipaggio, il resto dell’equipaggio ce la farà”.

Il regista Penna invece aveva una visione più ambigua del finale.

“Volevo che fosse aperto”, ha detto. “Alcune persone, se sei più pessimista, probabilmente lo vedrai come ‘OK, beh, non arriveranno mai su Marte’ e alcune persone che sono più ottimiste probabilmente lo vedranno come ‘Oh sì, loro troveranno il modo per salvarla prima della fine. ‘”

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte        Disney+

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

POST CORRELATI

Close Netflix Original

Siete pronti per la seconda stagione di The Good Place

Da non perdere il film “Sergio” su Netflix tratto dal libro Chasing the Flame

Lascia un commento