Android

Google annuncia TalkBack riprogettato per Android più intuitivo, flessibile e reattivo

Google annuncia TalkBack riprogettato per Android più intuitivo, flessibile e reattivo

TalkBack è lo screen reader di Google incluso nei dispositivi Android. TalkBack ti offre il controllo del tuo dispositivo senza l’utilizzo della vista.

In un post Google ha annunciato quella che ha descritto come una versione “completamente nuova” del suo screen reader TalkBack. Il responsabile del prodotto per l’accessibilità Android Brian Kemler ha scritto nel post che il software aggiornato include “alcune delle funzionalità più richieste dalla comunità non vedenti e ipovedenti”.

Google ha affermato che il nuovo TalkBack è stato sviluppato in collaborazione con Samsung, aggiungendo TalkBack lo screen reader predefinito su tutti i dispositivi Galaxy con One UI 3 e versioni successive.

La nuova versione di TalkBack per Android è più ambiziosa da quando Google ha introdotto la funzione nel 2009.

Per coincidenza, TalkBack ha debuttato lo stesso anno in cui Apple ha introdotto VoiceOver nell’iPod Shuffle di terza generazione, che in seguito è apparso in iOS 3 come caratteristica principale del nuovo iPhone 3GS.

VoiceOver e altre funzioni di accessibilità, audio mono, zoom e contrasto bianco su nero, hanno segnato la prima volta che l’iPhone è stato fornito con tecnologie assistive per utenti disabili.

La funzione di selezione del nuovo TalkBack è la capacità di utilizzare i gesti multi-touch per controllare l’interfaccia utente.

Google afferma che questi nuovi gesti “ti rendono più facile interagire con le app e ti consentono di eseguire azioni comuni, come selezionare e modificare il testo, controllare i media e trovare aiuto”.

Inoltre, gli utenti possono utilizzare i gesti di scorrimento per leggere, ad esempio, i titoli delle notizie. Scorrendo da destra a sinistra, è possibile leggere frasi complete, oltre a scomporle per parola o caratteri.

Allo stesso modo, un singolo passaggio verso l’alto o verso il basso consentirà la navigazione attraverso una parte di testo.

Un altro comando gestuale prevede l’utilizzo della voce per guidare TalkBack. Lo scorrimento verso l’alto e poi verso destra farà sì che TalkBack smetta di leggere e attenda istruzioni verbali, afferma Google.

La funzione supporta oltre 25 diversi comandi come “trova” per individuare un testo particolare e “aumenta la velocità di pronuncia” per fare in modo che TalkBack parli più rapidamente.

Infine, Google ha aggiunto la possibilità di personalizzare i controlli e i menu per consentire agli utenti un’esperienza più personalizzata. L’arabo e lo spagnolo sono stati aggiunti all’elenco delle lingue supportate dalla tastiera braille.

Google ha un tutorial per il nuovo TalkBack, nonché un “test pad” su cui gli utenti possono esercitarsi con i gesti. La società ha anche pubblicato un video della funzione su YouTube .

 

 

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

Scarica la nostra App

app per iphone ios App Netflix news app per android

POST CORRELATI

Nuovo Honor 10 con impronte digitali sotto lo schermo

La modalità dark di WhatsApp arriva nell’ultima versione beta di Android

Una nuova entusiasmante funzionalità per i Chromebook

Lascia un commento