Tecnologia

Il CEO di Google afferma che è “importante per noi esplorare la ricerca” in Cina

Sundar Pichai il CEO di Google minimizza le preoccupazioni sul fatto che un prodotto di ricerca incentrato sulla Cina bloccherebbe la libertà di pensiero

Il CEO di Google Sundar Pichai ha parlato pubblicamente dei piani della sua azienda per rientrare nel mercato cinese con un prodotto orientato alla ricerca e alle notizie, dicendo alla folla al 25 ° anniversario di Wired che un servizio del genere sarebbe in grado di servire il 99% delle richieste.

Pichai ha descritto il mercato cinese come “importante per noi da esplorare” date le sue dimensioni e l’altissima probabilità che diventi la più grande e redditizia popolazione che usa internet sul pianeta.

“Volevamo sapere come sarebbe stato se Google fosse in Cina”, ha detto Pichai. “È molto presto, non sappiamo se lo faremo o potremmo fare in Cina, ma abbiamo ritenuto che fosse importante per noi esplorare. Penso che per noi sia importante sapere quanto sia importante il mercato e quanti utenti ci sono “.

Alla fine del mese scorso, lo scienziato ricercatore Jack Poulson si è dimesso pubblicamente dall’azienda e ha sbattuto il progetto per rilanciare un prodotto di ricerca in Cina come “non etico” e antitetico ai valori dell’azienda.

“Sono stato costretto a dimettermi dal mio incarico il 31 agosto 2018, sulla scia di uno schema di decisioni immorali e inspiegabili da parte della dirigenza dell’azienda”.

CEO di Google

Google ha risposto al clamore all’interno dell’azienda limitando l’accesso ai documenti Project Dragonfly, The Intercept riportato in agosto .

Logo PlayBlog.it

Seguici su Facebook

POST CORRELATI

Google inizia a chiudere il suo social network Google+

Private Eyes: la terza stagione disponibile in prima visione tv

Amazon Music lancia i Podcast: gratis per tutti i clienti

Alessio PlayBlog.it

Lascia un commento