Netflix Netflix Documentari

Il docufilm Tell Me Who I Am: a volte è meglio dimenticare?

tell me who i am - a volte è meglio dimenticare

Tell Me Who I Am – A volte è meglio dimenticare è un documentario scioccante sulla storia di due fratelli gemelli Alex e Marcus Lewis dove Alex chiede a Marcus di ricordargli chi sia lui.

In questo nuovo documentario di Netflix Alex chiede al gemello Marcus di raccontargli il suo passato dopo che lui ha perso la memoria. Marcus però nasconde un sinistro segreto familiare.

Il documentario Tell Me Who I Am – A volte è meglio dimenticare arriva su Netflix il 18 ottobre

Trailer del docufilm in uscita su Netflix
Tell Me Who I Am – A volte è meglio dimenticare

Il documentario svelerà scioccanti segreti di famiglia.

Quando Alex Lewis si svegliò da un coma, sapeva solo una cosa: il nome di suo fratello gemello. Il film di Ed Perkins segue ciò che ha dovuto imparare dopo, con risultati scioccanti.

Alex Lewis era solo un adolescente quando ha subito un terribile incidente in moto che lo ha messo in coma e ha cancellato la sua memoria. Quando finalmente si svegliò, il giovane britannico sapeva solo una cosa: il nome di suo fratello gemello.

Non conosceva nemmeno il suo nome, ma riconobbe il suo amato fratello Marcus, e questo gli bastò a riportarlo all’apparente normalità. Aiutato dal suo amorevole fratello e da una madre attenta (anche se, evidentemente, un padre non esattamente entusiasta), Alex è stato in grado di ricostruire la sua vita, dall’imparare le basi come lavarsi i denti o andare in bicicletta, fino all’ossatura su una storia familiare apparentemente felice, come spiegato da Marcus.

La vera storia dietro alle vicende Alex e Marcus

Non era vero. Almeno, non era vero per Marcus. Marcus si sforzò di costruire una storia per suo fratello che tagliò accuratamente le cose cattive e gli permise il tipo di felicità e libertà che Marcus, ancora consapevole dei traumi della loro famiglia, non poteva bandire la sua stessa vita.

Il documentario è suddiviso in tre atti. Il documentario di Ed Perkins sui fratelli Lewis, “Tell Me Who I Am – A volte è meglio dimenticare”, svela i segreti e le bugie che legano i due nel corso di decenni.

Alla fine, ovviamente, vengono rivelate le bugie di Marcus, ma questa è solo una piccola parte di una storia avvincente ed emotiva sui legami familiari e la portata del trauma.

La trama ufficiale del docufilm di Netflix

Quando il diciottenne Alex Lewis si sveglia da un coma dopo essere sopravvissuto a un incidente in moto, il mondo non è quello che ricorda. Ha dimenticato tutto. Casa sua. I suoi genitori. Non riesce nemmeno a ricordare il proprio nome.

L’unica cosa che sa è che la persona seduta accanto a lui è il suo identico fratello gemello, Marcus. Alex si affida a Marcus per restituirgli la memoria; per dirgli chi è.

Ma l’idilliaca infanzia che Marcus dipinge per il suo gemello nasconde un oscuro segreto di famiglia. Ora, dopo decenni di bugie dolorose sulla realtà del loro passato, Alex e Marcus intraprendono uno straordinario viaggio insieme per affrontare la verità e scoprire finalmente chi è davvero Alex.

Ed Perkins, il regista candidato all’Oscar

Ed Perkins, regista candidato agli Oscar, porta sullo schermo la storia dei gemelli omozigoti Alex e Marcus Lewis.

Diretto dal candidato all’Oscar Perkins, il film è stato definito “un viaggio straziante e in ultima analisi pieno di speranza che esplora i confini sfocati della memoria e della realtà e i legami emotivi che ci permettono di sopravvivere”.

“Tell Me Who I am – A volte è meglio dimenticare” è un film documentario distribuito da Netflix dal 18 ottobre.

Guarda subito in streaming il documentario su Netflix

Playblog.it

Apple        Android        Tecnologia        Game        Netflix        Prime Video        Offerte

Seguici su FacebookTwitterPinterest
Seguici su Telegram: Netflix, Offerte Amazon Prime, Prime Video

Related posts

Notte sul pianeta Terra il documentario sulla natura notturna di Netflix

Alessio PlayBlog.it

Riepilogo Terza Settimana di Maggio su Netflix

Mattia PlayBlog.it

La cattedrale del mare: il progetto più ambizioso di Atresmedia disponibile su Netflix

Lascia un commento