Netflix News

Il finale del film thriller Sweet Girl di Netflix

sweet girl finale spiegato netflix

La spiegazione del finale del film thriller d’azione Sweet Girl di Netflix con Jason Momoa. Il film ci da una svolta importante e sbalorditiva nel finale del nuovo thriller d’azione di Netflix.

Jason Momoa guida il cast del film originale di Netflix Sweet Girl, il debutto alla regia del regista Brian Andrew Mendoza, che è stato recentemente aggiunto alla libreria dello streamer.

Il thriller d’azione racconta la storia di Ray (Momoa) e sua figlia Rachel (Isabela Merced) mentre mirano a rintracciare e uccidere le persone che credono responsabili della morte della moglie di Ray.

La moglie di Ray è morta dopo aver preso un farmaco che doveva essere salva vite e che è stato poi ritirato dal mercato.

Il film include anche una svolta importante nel suo atto finale. Quindi se ti è venuto qualche dubbio alla fine del film, abbiamo analizzato i momenti finali del finale di Sweet Girl.

Spiegazione del finale di Sweet Girl

Per la maggior parte della durata del film, sembra che Ray e Rachel Cooper stiano lavorando insieme per vendicarsi della morte della moglie e della madre. Ma circa 80 minuti dopo, una svolta stravagante rivela che non è così.

Durante uno scontro con un agente dell’FBI in cima a un edificio, viene rivelato che Rachel sta effettivamente lavorando da sola. Inoltre viene svelato che suo padre era stato ucciso due anni prima nello stesso incidente che aveva portato alla morte di un giornalista di VICE all’inizio del film.

Ogni volta che avevamo visto Ray dal momento che il salto temporale “24 mesi dopo”, allora, era in realtà stato Rachel. In altre parole, sì, era lei che aveva ucciso Simon Keeley e Shah, e la sua che aveva la faccia-a -incontro faccia con il sicario alla tavola calda.

Non ci resta che presumere che qualsiasi dialogo tra Rachel e Ray sia stato immaginato. Anche se in modo confuso c’è anche un accenno al fatto che Rachel crede sinceramente di essere diventata come suo padre. Ecco perché viene spesso esortata a “dire il suo nome”.

Comunque, piuttosto che correre il rischio di essere catturata, Rachel decide di saltare dall’edificio in un fiume. In questo modo finisce per farsi alcune ferite e venir portata via in ambulanza.

Il finale del film Sweet Girl con Jason Momoa

Ma Rachel non ha ancora finito e prende il controllo dell’ambulanza, facendola schiantare e scappando in modo da poter viaggiare a Pittsburgh. Lei infatti vuole completare l’ultima tappa del suo tour di vendetta: tramite un’altra breve conversazione con il suo immaginario padre morto.

Qui partecipa a una manifestazione per la politica Diana Morgan, la cui corruzione è stata una delle ragioni principali per cui a sua madre sono state negate le cure mentre era malata. Lo slogan era “ripulire il marciume” presumibilmente con una deliberata somiglianza con “drenare la palude” di Donald Trump.

Ad ogni modo, anche il sicario di prima nel film è tra la folla, come aveva promesso. Ma Rachel è in grado di salutarlo pugnalandolo a morte in una fontana, prima di andare a trovare Morgan nel suo ufficio.

Lì, riesce a costringere Morgan a confessare la sua mano nella cospirazione BioPrime, rivelando che ha preso una tangente e ha ordinato di colpire il giornalista di VICE che ha portato alla morte di Ray.

Sembra brevemente che Rachel stia per tagliare la gola di Morgan. Ma invece invia una registrazione della confessione all’FBI, si trucca e scappa su un aereo.

La vediamo alla fine viaggiare verso un posto dove aveva ricordi felici con lei tardi madre e padre, mentre Morgan viene arrestato.

Purtroppo il film anche se con un cast importante, non conquista né la critica né il pubblico. Le recensioni sono piuttosto negative.

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte        Disney+

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

POST CORRELATI

Nel film All Day and a Night padre e figlio si ritrovano insieme come detenuti

Masaba Masaba arriva la prima stagione su Netflix

Cursed disponibile su Netflix la prima stagione

Lascia un commento