Netflix Serie TV

Il finale di Che fine ha fatto Sara stagione 3: Sara è viva o morta?

che fine ha fatto sara stagione 3 finale

Il finale spiegato di Che fine ha fatto Sara stagione 3: Sara è viva o morta? La serie thriller messicana di Netflix si conclude con un finale scioccante.

Per le prime due stagioni Alex indaga sull’omicidio di sua sorella, in un modo che suggerisce che il piano non fosse quello di trascinare la trama troppo a lungo. Invece episodio dopo episodio scopriamo come in modo inatteso la storia evolva, e dietro l’angolo si nasconda un nuovo mistero da risolvere.

Il finale di Che fine ha fatto Sara stagione 3 cerca di rispondere a tutte quelle domande non risposte e a chiarire finalmente tutto quello che le è veramente successo.

In questo articolo ripercorriamo il finale della terza stagione e e analizziamo tutti i colpi di scena lungo la strada.

La terza stagione introduce un cattivo ancora più malvagio di Cesar e Mariana Lazcano. Questo è il sadico Reinaldo.

Il finale della stagione 3 di Che fine ha fatto Sara

*attenzione seguono spoiler*

Reinaldo è la prova che per tutti gli atti crudeli e viziosi commessi da Cesar e sua moglie – inclusi omicidio, stupro legale e traffico sessuale – questo dottore stravagante, con i suoi metodi antiquati di terapia dell’avversione per “curare” l’omosessualità, era molto peggio.

Un personaggio talmente potente e profetico da orchestrare non solo l’amicizia di Alex con Rodolfo e Chema, ma anche il rapimento di Sara e la successiva finta morte.

Cos’è il Centro Medusa? Perché Reinaldo fa tutto questo?

Reinaldo ha istituito il Medusa Center come una sorta di ospedale nascosto utilizzato per curare i pazienti. Sara era la “Paziente Zero” di Reinaldo con tutto pianificato fin dall’inizio per portarla a questo. L’obiettivo finale di Reinaldo era cercare di trovare una cura per l’omosessualità e la schizofrenia.

Un obiettivo strampalato ma che sembra aver avuto del seguito, anche in una conferenza dove Reinaldo senza problema alcuno presenta gli obiettivi e i risultati.

Reinaldo fa un grande discorso a una stanza piena di investitori (ne parleremo più avanti sugli espedienti in merito) e cerca di approvarlo alle autorità per distribuire le pillole in tutto il mondo.

Mentre la telecamera si sposta dietro Reinaldo, vediamo tutti applaudire e qualcuno che riprende in sottofondo.

È chiaro a questo punto che Reinaldo è il capofila in tutto questo. Ha messo gli occhi su Sara molto presto, guidando gli scagnozzi del Centro Medusa per tenerla al sicuro e isolata da suo fratello.

Il legame di Reinaldo con Marifer nel finale della stagione 3 di Che fine ha fatto Sara?

Nel frattempo, Reinaldo ha contribuito a inventare la storia secondo cui Marifer è stato colui che ha ucciso Sara dall’incidente con il paracadutismo. In realtà questo aspetto con la morte di Marifer e la sua morte lo scopre lo spettatore è un dettaglio di cui i protagonisti ignorano.

Nonostante l’incidente scopriamo nella terza stagione che Sara è sopravvissuta a quell’incidente e dopotutto non è morta in ospedale.

Alla fine del penultimo episodio, è stato rivelato che Cesar ha effettivamente rapito Tonya, il braccio destro di Reinaldo. La serve ad Alex su un piatto d’argento, dato che dovrebbe sapere dove viene tenuta Sara. Tonya schernisce Alex sui veri desideri di Sara e su ciò che voleva, prima di rivelare finalmente alcune risposte su dov’è Sara.

Marifer muore?

Con tutto questo in mente, il capitolo finale si apre con Reinaldo che intervista Sara su nastro. Parla della sua famiglia “normale” e di come si fida molto di loro. Al Centro Medusa, parla con affetto di Alex e di come lo ama. Anche Sara vuole partire e andare lontano, creando la sua famiglia felice.

Tuttavia, tutto questo è una facciata poiché vediamo un’ulteriore ripresa di Sara nella sua stanza, che brandisce un enorme coltello dalla manica. Vale anche la pena notare a questo punto che Marifer perde conoscenza e muore nel Medusa Center, non riuscendo a riprendersi dalle ferite.

Alex trova il Medusa Center? il finale di Che fine ha fatto Sara stagione 3

Torniamo quindi ad Alex nel presente, che ha raccontato tutto da Tonya. Rivela cosa ha combinato Reinaldo, inclusa la posizione di Sara, su cui ha incaricato di indagare, lasciando Tonya legata.

Elisa non è esattamente felice, essendo stata in precedenza coinvolta nella sua stessa discussione con Rodolfo sul rapimento di Tonya da parte di Cesar e sulle sue implicazioni morali.

Ad ogni modo, Alex scopre tutto e se ne va, schiantandosi contro il Medusa Center con tutte le armi in fiamme, uccidendo diverse guardie di sicurezza sulla sua strada.

All’interno del palazzo, Reinaldo inizia il suo “trattamento” su Chema. Il poveretto viene fatto cadere in un bagno di ghiaccio e gli viene mostrato materiale pornografico. Chema supplica Reinaldo di smetterla, sostenendo che non ha più quei sentimenti.

Reinaldo è un uomo posseduto però, credendo di fare la cosa giusta. Dopo porta anche una donna, dicendogli che ha bisogno di fare sesso con lei per dimostrare che Chema sia un uomo per davvero.

Lucia (la figlia di Sara) si trova?

Ad ogni modo, Elisa e Rodolfo arrivano al Centro Medusa per assicurarsi che Alex non uccida altre persone, aiutandolo infine a legare via cavo i dipendenti. Reinaldo fa scattare l’allarme prima di trovarsi faccia a faccia con Alex, che si dirige verso il seminterrato.

Con un nastro in mano, fanno un compromesso – mentre Reinaldo lancia il nastro confermando tutto ciò che ha fatto, in cambio di Alex che lascia cadere la pistola.

Tuttavia, Alex è intelligente e riesce a sparare a Reinaldo alla gamba con una pistola che ha nascosto, lasciando il dottore incapace di muoversi.

Chema se ne va, volendo trovare Lucia, ma Alex lo spinge a portare fuori Elisa. Mentre stanno tutti litigando, Daniele si libera dalla sua cella e se ne va con loro.

Reinaldo riesce ad alzarsi e scappare, provocando una grande riunione di famiglia nell’atrio principale, soprattutto con Lucia ritrovata sana e salva. Tuttavia, una delle guardie di sicurezza ha un coltello e inizia a rompere le fascette per uscire.

Rodolfo sopravvive allo sparo?

La guardia giurata prende la sua pistola e spara. Rodolfo lo accusa e durante il processo gli sparano. Cesar appare e spara alla guardia in testa. Così facendo, la guardia muore mentre Rodolfo inizia a sanguinare.

Nel frattempo, Alex insegue Reinaldo attraverso i corridoi, portando alla fine a un grande stallo. È a questo punto che vediamo esattamente ciò che Tonya ha detto ad Alex – e sembra anche essere vero.

Sara si è suicidata al Medusa Center perché non poteva affrontare il trattamento, affondando quel grosso coltello che le abbiamo visto riporre nella manica, nelle viscere in corridoio. Intrisa di sangue, è morta ma Reinaldo cerca di giustificarlo con un Alex addolorato, sostenendo che ha contribuito alla sua scienza. Alla fine Alex uccide Reinaldo.

Perché Cesar si prende la colpa per tutto?

All’indomani di tutto questo, Cesar viene arrestato per aver ucciso la guardia di sicurezza e ammette anche di aver ucciso Reinaldo, coprendo Alex.

Si assume anche la responsabilità dell’omicidio e della sepoltura di Abel Martinez 18 anni fa. Questo finale lascia un po’ alcune incoerenze, visto che le due guardie fuori non sembrano morte ed è strano che non accusino Alex, ma così è.

Cesar viene riconosciuto colpevole e condannato a 40 anni di carcere. Rodolfo muore per le ferite e finalmente Alex ottiene le sue risposte. Il resto della famiglia guarda mentre viene portato via, con Cesar che dice ad Alex di “rendere felice mia figlia”. Allora perché sta facendo tutto questo?

Lo scopriamo subito: si scopre che in realtà ha un cancro al pancreas e che morirà presto comunque. Ha usato la sua fortuna per guadagnare più tempo, ma inutilmente. Ci sono cose che i soldi non possono comprare.

E vediamo che Cesar sta lottando con tutto questo, e lo è da molto tempo ormai. Mentre lo lasciamo nella sua cella di prigione, singhiozza istericamente; un bizzarro cocktail di isteria, tristezza, felicità e dolore.

Come finisce la stagione 3 di Chi ha ucciso Sara?

L’ultima ripresa della stagione mostra dove Tonya ha guidato Alex. È un luogo di sepoltura con numerose croci che sporgono dal terreno. È qui che Reinaldo ha seppellito tutte le sue vittime degli atroci crimini commessi dalla sua squadra. Alex decide di chiamare la polizia, che si presenta e inizia a scavare i corpi uno per uno.

Con Lucia al loro fianco ora anche la memoria di Sara può andare avanti attraverso loro, i membri sopravvissuti della famiglia.

Mentre si allontanano dalla tomba, vediamo la distesa del cimitero che è stato creato da Reinaldo con una panoramica della bellissima campagna. E così conclude la serie sulla fine di Sara.

Alla fine Sara che si pensava essere morta è effettivamente morta, ma non per mano di qualcuno: la ragazza si è suicidata per essere libera e non essere più torturata da Reinaldo.

 

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte        Disney+

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

POST CORRELATI

Torna Modern Family su Netflix disponibile la Stagione 9 e 10

Primo trailer e data di rilascio per Il club delle babysitter su Netflix

NOVA: L’apocalisse dei buchi neri su Netflix

Lascia un commento