Netflix News

Il finale spiegato del film The Privilege di Netflix

the privilege finale spiegato netflix

Il finale del film The Privilege di Netflix, un horror thriller tedesco dal titolo originale Das Privileg: in questo articolo ripercorriamo tutti i fatti accaduti nel film.

In questo horror thriller tedesco, a guidare il cast troviamo Max Schimmelpfennig, attore noto per il ruolo nella serie Dark. Nel film riveste il ruolo di un giovane di nome Finn che ha assistito alla morte di sua sorella maggiore quando era solo un ragazzo.

Ora, da adolescente frequenta una scuola privata d’élite e misteriosa, e alcuni eventi soprannaturali iniziano a perseguitarlo. E perseguitano anche i suoi amici. Sta a Finn capire cosa sta affliggendo la loro comunità.

*Attenzione seguono spoiler sul film*

La spiegazione del finale del film The Privilege

Il film si apre con Finn da ragazzo che viene fatto da babysitter con riluttanza dalla sorella maggiore Anna mentre i suoi genitori portano l’altra sorella Sophie a un evento. Finn sente strani ringhi e va nella stanza di Anna per trovarla brandendo un coltello, sanguinante dalla bocca e affermando che qualcosa li sta inseguendo.

Afferra Finn e salgono in macchina, ma si fermano su un ponte dove Anna insiste che l’unico modo per impedire alla “cosa” di dar loro la caccia è saltare. Cosa che fa e cerca di tirare Finn con sé per la caviglia. Non volendo morire, Finn la prende a calci per lasciarla andare e lei cade verso la morte.

Da adolescente, Finn, che frequenta regolarmente visite psichiatriche, è uno studente timido e un po’ goffo ma non privo di amici, in particolare la sua migliore amica Lena (Lea van Acken).

I due si dirigono a una festa organizzata da un ragazzo popolare di nome Leander, che sta uscendo con Samira. La ragazza per cui Finn ha una cotta, che è anche la figlia del suo psichiatra.

Alla festa, Finn prende una droga che gli fa avere le allucinazioni sul fatto che tutti siano ricoperti di sangue e che Lena si stia frequentando con Samira.

Dopo la festa, Finn fa visita al suo nonno ex pastore morente in ospedale. Gli chiede se crede nel soprannaturale, cosa che suo nonno dice di sì dopo aver “guarito” un ragazzo tramite un esorcismo.

Il thriller horror The Privilege

Più tardi, Finn si sveglia nel cuore della notte e trova sua sorella circondata dai suoi genitori e da alcuni altri estranei, tutti in abiti verdi. Sono nel mezzo di una cerimonia in cui una donna anziana si spoglia nuda e si avvicina a Sophie mentre il padre di Finn dice che il corpo di Sophie è lì per lei.

Finn afferra un’ascia, strisciando intorno al lato della casa quando sente i rumori di ringhio e poi perde i sensi. Quando si riprende, è circondato dai suoi genitori e dal suo medico, che affermano di essere caduto mentre era sonnambulismo.

La mattina dopo Finn si sveglia e sente gli stessi rumori nella stanza di Sophie. Quindi entra e vede attraverso il vetro smerigliato della porta del suo armadio Sophie sanguinante dalla bocca, il ringhio si intensifica, solo per Sophie che apre la porta, apparendo normale.

Va a scuola nonostante non si senta bene e Finn la vede scaricare il suo ragazzo davanti a tutti.

Più tardi, durante la lezione di ginnastica, cade dalla corda alta e sanguina dalla bocca nello stesso modo in cui Anna ha sanguinato. Sospettando che qualcosa non va, il suo ex ragazzo viene a casa ma viene allontanato, quindi manda un messaggio a Finn e chiede di incontrarsi a una tavola calda.

Alla tavola calda, l’ex è attirata dal suono della voce di Sophie solo per essere attaccata dallo stesso mostro che è travestito da donna di mezza età visto prima, solo i suoi occhi sono bianco latte che tradiscono il suo possesso.

Quando arriva Finn è già stato assassinato. La polizia arriva e afferma che la morte è stata un suicidio, ma Finn cerca di dire al detective che sa che il suo amico è stato ucciso.

The Privilege: il finale spiegato – i farmaci presi dal ragazzo

Finn si rende conto che i farmaci che sta assumendo, prescritti dal suo psichiatra sono strani. Quindi ne apre uno per scoprire un verme parassita all’interno della capsula, che porta al suo insegnante di scienze.

Dice che il verme è raro e cresce solo su cadaveri, ma per ulteriori informazioni suggerisce che lui e Lena visitino un’esperta di nome Eliska.

Eliska prende le mani di Finn e hanno una visione condivisa in cui Eliska può vedere la morte di Anna. Gli dice che la pillola è molto pericolosa e che devono fare una sorta di cerimonia per esorcizzare il demone da Sophie prima che subisca la stessa sorte di Anna.

Dopo una chiamata di suo padre, Finn si precipita in ospedale per salutare suo nonno per l’operazione. Ma mentre vaga nell’area riservata vede suo nonno sul tavolo operatorio con uno sciame di insetti neri che volano fuori dall’incisione nell’addome.

Finn va nel panico e sbatte sul vetro, pensando di averlo frantumato, quando un’infermiera entra e lo scaccia via, il vetro intatto e la sua mano non tagliata.

Si tratta di allucinazioni?

Il dottore dice che l’operazione è andata bene e chiede a Finn di far venire i suoi genitori a farle visita, quindi Finn va a casa e trova Samira lì, che in precedenza aveva chiesto a Finn di venire a studiare con lei solo per farla alzare in piedi, dato che era al Ospedale.

I genitori di Finn se ne vanno, solo per Lena, Eliska e suo figlio che arrivano per iniziare la seduta spiritica per la quale rimane anche Samira.

Durante la seduta, il demone appare e attacca Eliska, ma prima che possano liberarlo dalla casa, i genitori di Finn tornano a casa e accendono le luci per rivelare il viso di Eliska coperto di tagli dalla creatura. Lei e suo figlio fuggono; Lena, Samira e Finn scappano subito dopo.

Pensando che potrebbe essere la fine del mondo, Samira, Lena e Finn hanno una cosa a tre. La mattina dopo vanno a cercare Elena ma il padrone di casa dice che lei e suo figlio sono fuggiti nella notte “come se fossero inseguiti dal diavolo” e senza nient’altro da fare si dirigono a scuola per mantenere un profilo basso.

Il finale del film The Privilege

Tuttavia, mentre è lì, Finn vede Leander tossire con la stessa sostanza appiccicosa del verme parassita nelle droghe prima che Leander si pugnali attraverso la parte superiore della bocca, e poi cada dal tetto della scuola.

I paramedici lo portano di corsa in ospedale, ma in ambulanza i paramedici gli rimuovono dalla gola una strana cosa simile a un fungo.

Mentre sta per essere operato, dice a Finn e Samira di “guardare nella cartella”, cosa che fanno, solo per scoprire che sono stati tutti adottati, affidati o venduti direttamente alle loro attuali “famiglie”.

All’improvviso, il padre di Leander sembra dire che Leander è morto. E poi conferma a Finn che i suoi genitori non sono la sua famiglia biologica, ma che anche il padre di Finn è stato adottato ed è stato “salvato” dal nonno.

Nel frattempo, Lena partecipa a una presentazione dell’azienda farmaceutica, guidata dal padre di Finn, che prepara i farmaci che Finn e alcuni dei loro compagni di classe hanno assunto. Si intrufola in una stanza nel seminterrato dove trova diversi cadaveri che crescono il fungo, inclusa Eliska.

Finn e Samira cercano di scappare ma assistono alla morte improvvisa del nonno di Finn prima di essere rapiti. Quando si svegliano a casa di Finn sono stati trattenuti dalla madre di Samira. Porta Finn attraverso una porta segreta nel muro e lo porta in uno scantinato dove i suoi genitori, la sorella e altri sono lì con le loro vesti verdi.

Le rivelazioni nel finale del film The Privilege

Il padre rivela che Finn deve servire allo scopo speciale di rinunciare al suo corpo in modo che l’anima di suo nonno possa abitarlo. Comprensibilmente, Finn va fuori di testa; è legato a un tavolo, la bocca aperta e la lingua tagliata.

Il nonno, non morto, sale in cima a Finn e apre la bocca mentre lo stesso sciame di insetti neri esce e si infiltra in Finn. Tuttavia, Lena, ora sulla scena, ha liberato Samira ed è venuta nella stanza segreta per trovare i membri del culto in trance.

Li cosparge di benzina e li dà alle fiamme, quindi libera Finn. Corrono fuori per trovare Samira in macchina; quando entrano vedono Sophia, mezza ustionata, che parla con voce distorta chiedendo a Finn di non lasciarla morire come Anna. Ma Finn dice a Samira di guidare così lei investe Sophie.

Mentre attraversano il ponte, la creatura demoniaca sembra vaporizzare se stessa attraverso il condizionatore d’aria dell’auto, facendo schiantare Samira contro il guard rail dove Anna era saltata.

Finn e Lena scappano e mentre l’auto inizia a cadere, Finn riesce a liberare Samira.

Decidono di andare in un posto dove non conosceranno nessuno. Lì però vedono un cartellone pubblicitario dell’azienda farmaceutica e il loro farmaco miracoloso incombe in alto. Non possono fidarsi più di nessuno.

Mentre camminano, Samira si ferma e si guarda alle spalle, i suoi occhi sono diventati bianco latte, rivelando che ormai è troppo tardi. Ormai è stata posseduta dalla creatura demoniaca.

 

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte        Disney+

 

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

POST CORRELATI

Bruised – Lottare per vivere disponibile su Netflix il Film avvincente con Halle Berry

playblog.it

Stranger Things 3: la lista degli episodi e nuove ipotesi

Torna su Netflix Iliza Shlesinger: Unveiled

Lascia un commento