Apple iPad

Il modello base di iPad Air 5 non ha lo scambio di memoria nonostante sia un requisito per Stage Manager

Il modello base di iPad Air 5 non ha lo scambio di memoria nonostante sia un requisito per Stage Manager

Con iPadOS 16, Apple ha annunciato numerose nuove funzionalità esclusive per gli iPad basati sul chip M1, come Stage Manager per l’esecuzione di app in Windows e anche lo scambio di memoria virtuale per la prima volta su un dispositivo iOS.

È interessante notare che, sebbene lo scambio di memoria sia uno dei requisiti per avere
Stage Manager, si scopre che il modello base iPad Air 5 non ha questa capacità.

Per chi non ha familiarità, lo scambio di memoria virtuale è una funzionalità spesso utilizzata dai computer per riallocare parte dello spazio di archiviazione come RAM virtuale quando la RAM effettiva del computer è già completamente utilizzata dal sistema e dalle app. Anche i Mac eseguono lo scambio di memoria e ora questa funzione sarà disponibile per la prima volta su iPad con iPadOS 16.

Secondo Apple, iPadOS 16 consente alle app più esigenti di utilizzare fino a 16 GB di spazio di archiviazione come RAM temporanea.

E, naturalmente, tra la controversia sulla limitazione della funzione Stage Manager ai modelli
di iPad con il chip M1, Apple afferma che l’esecuzione di app per iPad in Windows richiede
uno scambio di memoria virtuale super veloce, che è teoricamente possibile solo con il chip M1.

Ma ecco la cosa. Come notato dallo sviluppatore Steve Troughton-Smith su Twitter, il modello base dell’iPad Air 5 non è compatibile con lo scambio di memoria virtuale. Probabilmente perché i 64 GB di memoria interna non sono sufficienti per lo scambio di memoria. Come suggerisce tranquillamente Apple sul suo sito Web , lo scambio di memoria sull’iPad richiede almeno 128 GB di spazio di archiviazione oltre a M1.

Questo è del tutto comprensibile, ma poi arriva la domanda: perché Apple continua a dire che lo scambio di memoria virtuale è un requisito per Stage Manager quando l’iPad Air 5 da 64 GB, che supporta Stage Manager, chiaramente non ha lo scambio di memoria virtuale?

La polemica su Stage Manager su iPad

Dall’annuncio di iPadOS 16 al WWDC 2022, diversi utenti hanno criticato la decisione di Apple di limitare Stage Manager agli iPad con il chip M1. Il team di pubbliche relazioni di Apple ha rapidamente reso pubblici i dirigenti dell’azienda per parlare di come la funzionalità richieda hardware avanzato, ma alcuni proprietari di iPad Pro di generazione precedente rimangono scettici su questi requisiti.

Stage Manager consente agli utenti di eseguire fino a otto app contemporaneamente sull’iPad. Inoltre, abilita il supporto per un display esterno che può essere utilizzato anche per interagire con più app in Windows.

Il requisito del chip M1 per Stage Manager è in qualche modo comprensibile. Gli iPad M1 hanno almeno 8 GB di RAM e sono sicuramente più potenti di altri iPad, ma sembra che Apple avrebbe potuto fare lo sforzo di portare Stage Manager su altri iPad in un certo modo e ha scelto di non farlo.

Ecco cosa ha detto il capo dell’ingegneria del software di Apple Craig Federighi in una recente intervista :

Sono solo gli iPad M1 che combinano l’elevata capacità della DRAM con una capacità molto elevata e una NAND ad alte prestazioni che consente al nostro scambio di memoria virtuale di essere super veloce.

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte        Disney+

 

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

POST CORRELATI

Gratuito su Appstore Sky: Children of the Light solo su IOS

Foxconn raddoppierà la produzione di iPhone in India per soddisfare la domanda locale

playblog.it

Dear… una serie documentario biografica su Apple Tv+

Lascia un commento