Netflix Serie TV

Il riepilogo delle prime tre stagioni di Ozark

ozark riepilogo serie prime tre stagioni

Il riepilogo delle prime tre stagioni di Ozark: ecco tuto ciò che devi ricordare prima della stagione 4 di “Ozark” in arrivo su Netflix. L’azienda della famiglia Byrde è ormai allo sbando.

Quando Marty Byrde (Jason Bateman) ha accettato un’offerta per riciclare denaro per un cartello della droga messicano, ha pensato di guardare a un’avventura rischiosa, ma irripetibile.

Innumerevoli notti paranoiche e conflitti di vita o di morte in seguito, Marty desidera chiaramente che possa essere rifatto, ma tirarsi indietro non è un’opzione. Questa realtà sottolinea Ozark , l’acclamato dramma poliziesco di Netflix che il prossimo 21 gennaio giunge con la quarta e ultima stagione.

Mentre le prime due stagioni di Ozark non sono mancate di colpi di scena, la terza uscita ha portato la posta in gioco a un altro livello quando si sono formate nuove alleanze e quelle vecchie sono morte in modo drammatico.

Tutto questo si è svolto quando Marty e sua moglie, Wendy (Laura Linney) hanno cercato di fare da genitore ai loro figli, che a loro volta hanno acquisito una scomoda familiarità con i dettagli delle attività criminali dei loro genitori.

Il riepilogo della serie Ozark

Con la crescente pressione per avere successo e le speranze per un’esistenza normale completamente spazzate via, la famiglia Byrde continua a trovarsi bloccata tra un signore della droga omicida e un posto difficile. E l’FBI.

Ma prima di entrare in quello che verrà, diamo uno sguardo indietro. Oggi, Netflix offre una carrellata di tutto ciò che devi ricordare prima dell’inizio della quarta stagione di Ozark . Ottieni informazioni dettagliate per te di seguito.

Dove si svolge la serie Ozark?

La storia di Ozark si svolge nella regione delle montagne di Ozark nel Missouri. Marty e la sua famiglia sono ostaggi glorificati.

All’inizio della prima stagione, il socio in affari originale di Marty, Bruce Liddell, viene colpito e ucciso da un membro del cartello per aver scremato denaro dal cartello di Omar Navarro (Felix Solis).

Marty era a un passo dalla stessa sorte quando si offrì di trasferirsi da Chicago a The Ozarks per riciclare denaro per il cartello. Miracolosamente, il suggerimento gli ha salvato la vita, se è questo che vuoi chiamare servitù a contratto.

Condannati a questo destino, Marty e Wendy trapiantano se stessi, la loro figlia e il loro figlio, Charlotte (Sofia Hublitz) e Jonah (Skylar Gaertner), da Chicago a The Ozarks. Lì, navigano nell’andirivieni del riciclaggio di denaro su larga scala, che include rivali opportunisti e agenti federali troppo zelanti.

Inoltre, corrono anche il rischio di deludere i signori del cartello, che ucciderebbe loro e la loro intera famiglia senza troppe esitazioni. Non molto di un 401k.

Non puoi far circolare milioni di dollari in un’economia locale senza farti qualche nemico. Questa è una lezione che Marty impara mentre affronta l’attenzione della famiglia Langmore, dell’FBI e, infine, dei boss della droga locali.

Il riepilogo delle prime tre stagioni di Ozark

Da parte loro, i Langmore, una famigerata famiglia criminale di un parcheggio per roulotte, volevano tutti i soldi di Marty a un certo punto.

Nel frattempo, prima che la loro collaborazione finisse bruscamente, Jacob (Peter Mullan) e Darlene Snell (Lisa Emery) volevano che Marty riciclasse il denaro che avevano generato grazie all’operazione di spaccio di eroina degli Snell.

Abbastanza naturalmente, l’FBI vuole che Marty collabori in modo che possano consegnare alla giustizia il suo capo del cartello.

Entro la fine della terza stagione, Marty e la compagnia sono sopravvissuti a numerosi accoltellamenti alla schiena, esecuzioni e schemi andati male a causa di una combinazione di ingegno acuto e pura fortuna, solo per affrontare l’attenzione dell’FBI più che mai.

Sebbene all’inizio tutti tranne Marty fossero molto preoccupati per il riciclaggio di denaro, si sono sistemati tutti entro la fine della terza stagione. Se hai seguito lo spettacolo, sai già che Wendy è un membro a tempo pieno del piano di riciclaggio di Byrde e che è diventata forse il membro della famiglia più spietato di tutti.

Da parte sua, Jonah ha comprato una pistola, ha minacciato di usarla più volte e ha creato conti bancari offshore per riciclare denaro.

Charlotte, nel frattempo, ha minacciato mafiosi di basso livello. Ci è voluto un po’ di tempo, ma a questo punto il crimine è affare della famiglia Byrde, che lo vogliano o meno.

Helen Pierce ha cercato di abbattere Marty e Wendy

Helen Pierce ha cercato di sconfiggere Marty e Wendy: nella terza stagione, l’algida avvocato di Omar Navarro, Helen Pierce (Janet McTeer), si era stancata dei Byrdes. Gran parte delle sue frustrazioni derivavano dall’arrivo del fratello di Wendy, Ben (Tom Pelphrey).

All’inizio della stagione, si reca negli Ozarks per nascondersi dalla polizia della Carolina del Nord, che lo sta cercando dopo aver aggredito un lavoratore in una scuola superiore in cui lavorava come insegnante supplente.

Poiché ha un disturbo mentale non specificato, Ben è incline a comportamenti irregolari e atti di violenza occasionali, e Marty è riluttante a lasciarlo entrare nella loro casa.

Alla fine, il comportamento maniacale di Ben inizia a mettere a repentaglio l’operazione di Byrde e questo, insieme agli affari e ai problemi coniugali di Marty e Wendy, la porta a mettere in scena un piano per eliminarli dall’operazione di riciclaggio di denaro. Per fare ciò, crea un documento che pretende di essere la confessione di Marty all’FBI.

Wendy ha ucciso suo fratello: il riepilogo della serie Ozark

Entro la fine della stagione, vediamo Ben avere una storia d’amore con Ruth Langmore (Julia Garner) e fare amicizia con Jonah. Ben, frustrato dallo stile di vita della sua famiglia, racconta alla figlia di Helen, Erin (Madison Thompson), la vera natura della vita di Helen.

Il tutto porta Helen a dare l’ordine di farlo uccidere. Mentre Marty e Wendy fanno il possibile per proteggere Ben, Wendy alla fine conclude che metterà a repentaglio la vita della loro famiglia, quindi dà a Helen la sua posizione e Ben viene ucciso.

Mentre alcuni sosterrebbero che Wendy stesse solo facendo quello che doveva, è senza dubbio una mossa gelida, che non si è adattata troppo bene a Ruth o alla stessa Wendy.

La guerra dei cartelli di Navarro è finita

La guerra del cartello di Navarro è finita: dopo che è diventato chiaro che Helen è pronta a rilevare i loro affari, Wendy e Marty concludono che l’unico modo per stare al sicuro è ottenere il favore di Navarro.

Pensavano di poterlo fare vincendo la guerra del signore della droga contro il cartello Lagunas. Fortunatamente per loro, il drone di Jonah ha catturato filmati delle Lagunas in cui hanno commesso un omicidio sul suolo statunitense, fornendo così all’FBI le munizioni di cui hanno bisogno per inseguirli in Messico.

Con quella mossa, grazie al pensiero strategico e un po’ di fortuna, i Byrde posero fine alla guerra di Navarro.

Helen è fuori, ma non Marty e Wendy

Sebbene Helen fosse stata una fedele dipendente di Navarro, il boss del cartello ha concluso la terza stagione chiedendo a Nelson, lo stesso sicario che aveva ucciso persone per volere di Helen numerose volte in passato, di piantarle una pallottola in testa, mentre lei e il Byrdes arrivano al battesimo del figlio di Navarro.

Inutile dire che il suo complotto per rilevare i gravosi affari di Marty e Wendy non è andato come aveva pianificato.

Nel frattempo Marty e Wendy assorbono lo shock dell’improvvisa esecuzione di lavorerà a stretto contatto con loro andando avanti.

Questo, ovviamente, significa che si sono guadagnati il ​​suo favore, per ora. Come evidenziato dalla morte di Helen, non c’è molta sicurezza sul lavoro quando si tratta del cartello.

Nel finale della terza stagione: c’è una nuova banda in città

In ogni caso, Ruth è una delle persone più dure in circolazione, e come qualcuno che ha ucciso suo zio per proteggere se stessa e Marty, è anche disposta a prendere alcune decisioni a sangue freddo.

Tuttavia, Wendy che ha ucciso Ben, il nuovo fidanzato di Ruth, è stata l’ultima proverbiale goccia. È stato preceduto dalla decisione dei Byrde di non vendicarsi del figlio del boss della mafia di Kansas City Frank Cosgrover Jr. (Joseph Sikora) per averla brutalmente aggredita.

Anche prima di quei casi, Ruth ha appreso che Wendy aveva ucciso suo padre. Dopo un’accesa discussione all’indomani della morte di Ben, Ruth e Wendy entrano in un’accesa discussione che si conclude con Ruth che lascia il suo lavoro con i Byrde, sia sotto che sotto il tavolo.

Poco dopo, Darlene esige vendetta per Ruth stessa, sparando a Frank Jr. all’inguine prima di portarla nella terra degli Snell per vedere un campo di semi di papavero.

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte        Disney+

 

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

POST CORRELATI

Disponibile da oggi Night Stalker: caccia a un serial killer solo su Netflix

Mattia PlayBlog.it

Dentro la mente di Bill Gates Una nuova docuserie Netflix

Disponibile su Netflix Il Paziente Inglese

Lascia un commento