Tecnologia

Il Trono di Spade: 30 milioni di dollari per un prequel della serie che non vedremo mai

Il Trono di Spade: 30 milioni di dollari per un prequel della serie che non vedremo mai

Quando Il Trono di Spade è finito nel 2019, HBO sapeva già che voleva che il mondo continuasse. Fare il seguito di uno dei più grandi spettacoli fantasy di sempre è stato un viaggio degno dei più potenti eroi

Diverse idee sono state sbattute in giro con una che alla fine è salita al top.

È stata scritta una sceneggiatura, lo spettacolo è stato scelto e un episodio è stato girato prima che lo spettacolo fosse scartato. E ora sappiamo quanto costa tutto questo.

Insider riporta che in un nuovo libro intitolato Tinderbox: HBO’s Ruthless Pursuit of New Frontiers di James Andrew Miller, è stato rivelato che il pilot cancellato è costato oltre $ 30 milioni.

Hai letto bene. Non abbiamo aggiunto uno zero in più. Trentamilioni e più per l’episodio della serie Il Trono di Spade, ed è stato cestinato.

“Avevano speso oltre 30 milioni di dollari per unprequel pilota di Il Trono di Spade che era in produzione quando sono arrivato lì”, afferma nel libro l’ex presidente della WarnerMedia Entertainment Bob Greenblatt.

“E quando ne ho visto un taglio pochi mesi dopo il mio arrivo, ho detto a Casey. Questo semplicemente non funziona e non credo che mantenga le promesse della serie originale.”

Lo spettacolo ambientato migliaia e migliaia di anni prima degli eventi dello show televisivo e avrebbe dovuto mostrare Westeros che passa dalla prospera “Age of Heroes” a “The Long Night ” , che è stata spesso menzionata nello show.

“Quindi, sfortunatamente, abbiamo deciso di staccare la spina”, ha aggiunto Greenblatt. “C’era un’enorme pressione per farlo bene e non credo che avrebbe funzionato”.

Pochi mesi dopo che quella spina è stata staccata, Bloys ha rilasciato un’intervista a Deadline e ha aggiunto ancora più contesto. “Nello sviluppo, nei piloti, a volte le cose si uniscono, a volte no”, ha detto all’inizio del 2020.

“Una delle cose che penso Jane abbia affrontato magnificamente, che è stata una sfida, c’era molta più creazione di ruoli perché ha ambientato anni prima dello spettacolo [originale], quindi ha richiesto molto di più.

Questa è una grande oscillazione. Una delle cose di House of Dragons, c’è un testo, c’è un libro, quindi è diventato un po’ più una road map per un ordine di serie”.

 

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte        Disney+

 

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

POST CORRELATI

Microsoft impedisce ai propri dipendenti di utilizzare Slack, Google Documenti e altro

Scopri le nuove custodie Smart Battery di Apple

Consigli per velocizzare il PC lento

Lascia un commento