Tecnologia

Image Creator è ora disponibile in paesi selezionati e presto disponibile in Microsoft Edge

Image Creator è ora disponibile in paesi selezionati e presto disponibile in Microsoft Edge

Image Creator di Microsoft Bing, inizia a essere distribuito in anteprima limitata a mercati selezionati e arriverà alla fine di questo mese su Microsoft Edge in quegli stessi mercati. Image Creator ti permette di creare un’immagine che non esiste, limitata solo dalla tua immaginazione. 

Digita semplicemente una descrizione di qualcosa, qualsiasi contesto aggiuntivo come posizione o attività e uno stile artistico e Image Creator lo farà per te.  

Gli utenti sono sempre stati in grado di cercare in Bing Images un’immagine esistente sul Web, ma con Image Creator ora sono in grado di creare le immagini che desiderano vedere. All’interno di Edge, gli utenti possono utilizzare Image Creator nella barra laterale. Sono in grado di creare un’immagine per condividere un aggiornamento di vita con i loro amici online e trascinarla all’interno della loro pagina di lavoro principale, il tutto senza perdere la concentrazione sul flusso di lavoro.

Più di dettagli su come funziona Image Creator e quali passi stiamo adottando per garantire che rimanga divertente e inclusivo. Image Creator funziona meglio quando digiti una descrizione di qualcosa, con un contesto aggiuntivo come la posizione o lo stile artistico che vorresti emulare, invece di una descrizione più limitata. 

Guarda di seguito come Image Creator dà vita al “cane astronauta che si lancia nello spazio, arte digitale”, ad esempio, e come ciò contrasta con il “disegno a matita di pesce rosso all’uncinetto”.

Qui sei davvero limitati solo dalla tua immaginazione, quindi prova il tuo prompt e guarda cosa crea lo strumento. Dato che l’immaginazione è tanto un’arte quanto una scienza, Image Creator offre quattro opzioni tra cui scegliere, che rappresentano al meglio ciò che stai cercando. Come microsoft ha detto la scorsa settimana all’annuncio, è importante con le prime tecnologie come Image Creator, che è basato sulla tecnologia AI

DALL∙E 2 di OpenAI– riconoscere che si tratta di una novità e che ci aspettiamo che continui ad evolversi e migliorare. Prendiamo sul serio il nostro impegno per un’IA responsabile. Per aiutare a prevenire la consegna di risultati inappropriati attraverso l’app Designer e Image Creator, si sta collaborando con il nostro partner OpenAI, che ha sviluppato DALL∙E 2, per intraprendere le misure necessarie e continuare a far evolvere il nostro approccio. Prenderemo regolarmente il feedback che abbiamo e lo condivideremo con OpenAI per migliorare il modello e applicarlo al nostro lavoro di mitigazione.

Ad esempio, OpenAI ha rimosso i contenuti sessuali e violenti espliciti dal set di dati utilizzato per addestrare il modello. Abbiamo anche adottato una serie di mitigazioni, come lo sfruttamento delle informazioni dettagliate di Microsoft Bing su query problematiche, nonché l’uso di elenchi di blocco e classificatori basati sui servizi cognitivi di Azure che riducono il rischio di emissione di prompt offensivi. Questi e altri sforzi di mitigazione si evolveranno continuamente nel tempo per assicurarci di essere aggiornati con nuovi punti di vista di potenziali abusi. Microsoft ha applicato una tecnologia aggiuntiva per affrontare i pregiudizi a volte riscontrati nella tecnologia delle immagini generative. Sebbene alcuni suggerimenti possano ancora emergere pregiudizi, questa è un’area che stiamo lavorando per migliorare continuamente. 

 

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte        Disney+

 

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

POST CORRELATI

Judgment Remastered viene lanciato sulle console di nuova generazione e su Stadia

Leonardo Playblog.it

Paramount+ la nuova piattaforma streaming in arrivo in Italia

Alessio PlayBlog.it

Il tribunale cinese restituisce oltre 485.000 GPU Radeon alla società di cloud mining

Leonardo Playblog.it

Lascia un commento