Tecnologia

Intel rientra in gioco sul 5G con Mediatek per pc

intel 5g mediatek

Intel rientra in gioco sul 5G con l’aiuto di Mediatek. Inter torna così, dopo essersi trovata un po’ spiazzata e indietro rispetto ai competitors sul fronte del 5G.

Intel ha annunciato che sfrutterà una collaborazione con MediaTek per integrare sui PC della prossima generazione i modem 5G.

Questi pc dotati di modem 5G dovrebbero arrivare in vendita agli inizi del 2021.

La notizia arriva dopo che alcuni mesi fa Chipzilla si è pubblicamente allontanata dalla creazione di un modem per smartphone 5G. Su questo fronte la società ha abbandonato il progetto subito dopo che Apple e Qualcomm hanno trovato un accordo dopo varie cause legali su licenze e pagamenti tecnologici.

Fondamentalmente, Intel sperava di poter inserire i suoi modem 5G sui futuri iPhone, sostituendo così i modem Snapdragon di Qualcomm nei telefoni. Tutto questo mentre Apple era sempre più insoddisfatta dal rapporto con Qualcomm per via delle varie cause legali.

Ma quando Apple ha trovato l’accordo con Qualcomm e tra i due è tornato un buon rapporto, questo ha costretto Intel a cambiare strategia.

A causa delle meraviglie della logistica della catena di approvvigionamento, Chipzilla non ha perso del tutto: i suoi modem 4G / LTE sono entrati nell’iPhone 11 di quest’anno e i suoi chipset 4G / LTE sono stati utilizzati in alcuni iThings precedenti.

Ma quello era il 4G. Ora stiamo parlando di 5G, quali sono i piani di Intel?

Intel ha abbandonato il 5G per smartphone. Tuttavia, il gigante dei microprocessori è tornato a pubblicizzare la connettività 5G per i personal computer e utilizzerà MediaTek per fornire i chip. Qualcomm ha anche gli occhi sui laptop, per quello che vale.

I dettagli sono vaghi in questa fase, anche se ci viene detto che Dell e HP dovrebbero essere tra i primi produttori a vendere PC e laptop utilizzando la tecnologia a banda larga mobile superveloce Intel-MediaTek.

Come funzionerà il tutto? Bene, sembra che Intel stia redigendo un elenco di funzioni e specifiche per MediaTek, che fornirà quindi i chip modem, e quindi Chipzilla spedirà driver e altri materiali di supporto ai suoi clienti che producono PC. In breve: il chipmaker Intel utilizzerà i chip design di qualcun altro.

Un portavoce di MediaTek lo ha spiegato così:

Intel collabora con MediaTek per la definizione del prodotto, lo sviluppo, la certificazione e il supporto di soluzioni modem 5G per la prossima generazione di esperienze PC. Come parte della partnership, Intel definirà un modem 5G e le specifiche del modulo. Poi fornirà driver host OS, tuning e ottimizzazione su tutta la piattaforma (Windows, Chrome e Linux). E infine presterà supporto all’integrazione del sistema e al co-engineering per consentire l’utilizzo ulteriore ai suoi partner OEM.

I primi prodotti sono destinati ad arrivare in vendita all’inizio del 2021. Inoltre, le aziende stanno lavorando con Fibocom come primo fornitore di moduli a fornire moduli 5G M2.

MediaTek in questo momento offre un sistema su chip da 7 nm con capacità 5G che include CPU Arm Cortex-A77 e core GPU Mali-G77.

Playblog.it

Apple        Android        Tecnologia        Game        Netflix        Prime Video        Offerte

Seguici su FacebookTwitterPinterest
Seguici su Telegram: Netflix, Offerte Amazon Prime, Prime Video

Playblog.it

Scarica la nostra App

App Store                                Google Play

POST CORRELATI

Ecco i nuovi laptop con Nvidia serie GTX 16

Tinder ha assunto un nuovo chief product officer per tenere i bambini del college sull’app

Alexa, Google Assistant e Siri diventeranno più intelligenti quest’anno. Ecco come.

Lascia un commento