iPad Pro: la seconda versione beta di iOS 13.2

Apple ha ritirato la seconda build per sviluppatori di iPadOS 13.2 dal download per alcuni modelli di iPad Pro. Dopo che sono emersi rapporti in cui i tester hanno effettivamente murato i loro dispositivi mobili. Avevano, inoltre, bisogno di eseguire un ripristino completo del sistema operativo.

Image result for ios 13.2

Apple ha rilasciato la seconda build di iPadOS 13.2 e iOS 13.2 giovedì ai partecipanti al suo programma di beta testing per sviluppatori.

La build è stata inoltre accompagnata dalla seconda beta di tvOS 13.2 e dalla terza build di watchOS 6.1. A seguito del seeding delle build iOS e iPadOS , i rapporti degli utenti hanno iniziato a comparire sul forum degli sviluppatori Apple. Agli utenti che venivano offerti messaggi che dicevano che non erano più connessi a Internet durante il processo di installazione. Mentre altri hanno visualizzato il messaggio “Impossibile verificare Aggiornare.”

In alcuni casi, gli utenti non sono stati in grado di utilizzare effettivamente l’ iPad Pro, richiedendo un hard reset, che non ha funzionato. In tali casi, un ripristino del sistema operativo su una build precedente o una versione pubblica ha risolto il problema.

I rapporti sembrano indicare che solo le versioni di iPad Pro 2018 sono interessate dai problemi. Altri modelli di iPad Pro, iPad e iPhone con iOS 13.2 beta 2 non sembrano essere interessati. Da allora Apple ha bloccato l’accesso alla build per i relativi modelli di iPad Pro.

La seconda build di iOS 13.2 introduce nuove emoji nel sistema operativo mobile.

Un’opzione per attivare i miglioramenti di Siri inviando registrazioni audio e le modifiche al funzionamento delle impostazioni video nella fotocamera, tra le altre modifiche.

La stessa Apple consiglia vivamente agli utenti non installare le beta sui dispositivi primari o sull’hardware che ritengono affatto “mission-critical”. Potrebbe esistere la possibilità remota di perdita di dati o altri problemi. I tester dovrebbero invece installare beta su dispositivi secondari o non essenziali come alternativa più sicura. Dovrebbero, inoltre, assicurarsi sempre che ci siano sufficienti backup di dati importanti prima dell’aggiornamento.



Playblog.it

Apple        Android        Tecnologia        Game        Netflix        Prime Video        Offerte

Seguici su FacebookTwitter



Leave A Reply

Navigate