iPhone X: Face ID, davvero un’innovazione efficiente?

iPhone X: Face ID è il nuovo sistema di riconoscimento offerto da Apple. Grazie alla sua telecamera 3D stile kinect può consentirvi una maggiore sicurezza, a differenza di altri dispositivi che usano una telecamera in 2D, come Galaxy Nexus o il più recente Galaxy S8. Nonostante questo, Face ID sembra una soluzione per un problema non prettamente reale. L’umile Touch ID scanner, rimane un’alternativa preferibile per sbloccare il telefono in quanto più rapido e preciso, senza avere la necessità di portare il mobile di fronte al vostro volto per farlo funzionare.

 

 

In effetti, si poteva addirittura iniziare il procedimento di sblocco senza aver ancora rimosso il telefono dalla tasca, o lasciandolo comodamente posato su un tavolo. Molti appassionati hanno deciso di mettere alla prova questo nuovo sistema di sicurezza Apple, utilizzando occhiali da vista, da sole oppure coprendosi il volto con una sciarpa. I riscontri sono stati che il mobile non riesce a riconoscere il proprietario nel momento in cui il volto ha una percentuale del 50% nascosta. Tutto questo ha fatto nascere sulla nuova funzione FaceID numerose polemiche: è davvero così pratica ed efficiente?

Riflettendoci, credo che questa non sia una problematica ma un punto a favore per tutti gli utenti che avranno un iPhone x. La nuova funzione risponde in modo positivo sul fattore sicurezza e lo dimostra il fatto che se il nostro volto è coperto al 50%, il sistema non ci riconosce. Sicuramente è un sistema meno pratico del vecchio touch ID ma non meno sicuro.
Voi che ne pensate?

 

Play Blog

Con Play Blog rimani sempre aggiornato con News di Tecnologia, Apple, Android, Games. Troverai anche le ultime Serie TV, Film e Anime in uscita su Netflix.

Logo PlayBlog.it - Play Blog

Apple   –   Android   –   Tecnologia   –   Game   –   Netflix

PlayBlog seguici su Facebook

Appassionati di tecnologia come voi! Con la voglia di portarvi notizie sempre aggiornate su tutte le novità e anticipazioni.
Con PlayBlog.it sarà un piacere saltare da una notizia all’altra.

Leave A Reply

Navigate