Tecnologia

La prima stampante 3D di Anker cinque volte più veloce della concorrenza

La prima stampante 3D di Anker cinque volte più veloce della concorrenza

La società di caricabatterie per telefoni Anker si sta ufficialmente espandendo oltre i suoi dispositivi per la casa intelligente Eufy, l’audio Soundcore, i proiettori Nebula e gli accessori per auto Roav quest’anno anche nella stampa 3D. L’AnkerMake M5 appena rivelato sembra che potrebbe dare filo da torcere agli altri produttori.

I vasi sono una cosa relativamente veloce da stampare su qualsiasi stampante FDM, ma la M5 potrebbe renderli ancora più veloci.

Lanciato su Kickstarter più tardi oggi per un prezzo di $ 429 (anche se Anker suggerisce che costerà $ 759 o più al dettaglio), AnkerMake M5 verrà fornito di serie con funzionalità eleganti che dovresti spesso applicare su stampanti concorrenti, come una webcam che ti consente di guardare le stampe in remoto, registrare video timelapse delle tue creazioni e può mettere automaticamente in pausa un lavoro di stampa e avvisarti se vede la stampante ha realizzato un pasticcio di plastica fusa invece di una parte utile.

Ma la sua caratteristica di punta è qualcosa di molto più fondamentale: Anker afferma che la sua stampante 3D è cinque volte più veloce della concorrenza.

E non intendo “teoricamente puoi impostarlo per stampare molto molto velocemente se lo calibra scrupolosamente”. Voglio dire, Anker afferma che puoi estrarre le due metà della stampante dalla scatola, collegarle con otto viti, collegare due cavi USB-C e un alimentatore e stamperà automaticamente a 250 mm/sec perché è l’ impostazione predefinita. “Questa è la nostra base per questo prodotto”, mi dice il portavoce di Anker Eric Villines.

250 mm/sec è in effetti cinque volte più veloce del mio Ender 3 Pro e più di cinque volte più veloce dell’impostazione di qualità del principale Prusa MK3S+, e non credo di poter sopravvalutare quanto potrebbe essere un grosso problema. La stampa 3D può essere un processo incredibilmente lento, ma Anker suggerisce che può ridurlo da un giorno a poche ore, o da poche ore a meno di un’ora, con una stampante che ti consente di costruire parti delle stesse dimensioni (massimo 235 x 235 x 250 mm) come le opzioni più popolari sul mercato.

Anker afferma che sta spostando la piastra di costruzione dell’asse Y utilizzando un fantasioso
motore passo-passo con “driver ad alta suddivisione” e due cinghie invece di una.

Il gantry viene sollevato e abbassato su due viti di comando invece di una per stabilità. Ha una superficie di costruzione magnetica rimovibile, simile alle stampanti di Creality. Gli hanno dato una base in lega di alluminio pesante per mantenerlo stabile. E Anker sostiene “algoritmi avanzati che allineano la tua stampa con la tua linea di condotta”.

Per me personalmente, la velocità non è la mia più grande frustrazione con la stampa 3D. Sono felice di lasciare che una stampa venga eseguita durante la notte in garage, a patto di essere ragionevolmente sicuro che finirà per essere completa. Ma sono così, così tentato di aggiornare per un sistema di livellamento automatico del letto a 49 punti (il livellamento del letto è la radice di così tanti problemi nella stampa 3D), rilevamento del filamento rotto (un altro problema è che il filamento può asciugarsi e spezzarsi nel mezzo di una stampa) e un’elegante funzione a un pulsante che riscalda ed espelle automaticamente il filamento in modo da poterlo sostituire con uno diverso evitando inceppamenti.

La visione qui è una stampante in cui è possibile scaricare un progetto da Internet,
inviarlo direttamente agli 8 GB di memoria interna della stampante tramite Wi-Fi
o anche in remoto tramite il cloud, e si occuperà del resto per te.

Non c’è bisogno di trovare un’app slicer per tradurla in codice stampante, o preoccuparsi
di molti degli altri punti di errore più comuni, e quando hai finito c’è un intero video timelapse
pronto che aspetta che tu lo condivida sui social media.

Ma Anker ha molto da dimostrare e il suo portavoce è stato in anticipo sul fatto che la società potrebbe non aver ancora capito tutto.

Mentre Villines afferma che Anker realizzerà la stampante indipendentemente da come fa durante la campagna Kickstarter (è più marketing che altro e Anker ha un buon track record lì), c’è un motivo per cui non viene spedito ora: funzionalità software come il rilevamento intelligente delle stampe non riuscite , ha promesso la compatibilità dell’assistente vocale e, beh, la maggior parte del software non è stata ancora creata.

“Mi piace dire che l’hardware è al 75 percento e il software al 2 percento”, mi dice, ammettendo che l’azienda prevede che molte chiamate del servizio clienti si sposteranno in una categoria completamente nuova come la stampa 3D.

Inoltre, non è chiaro quanto ecosistema avrà ancora la nuova stampante, cosa che
gli appassionati di stampa 3D di oggi tendono ad aspettarsi in cambio del loro investimento.

Accetta GCode come altre stampanti, utilizza ugelli standard
(anche se più lunghi del tipo più comune) e l’azienda intende offrire parti di ricambio,
ma non è ancora chiaro cosa potrebbe essere intercambiabile in AnkerMake.

 

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte        Disney+

 

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

POST CORRELATI

Novità Google Stadia: Tutto ciò che devi sapere

Samsung lancia la challenge su TikTok dedicata al Galaxy S20 FE

CEO di Huawei: metà dei nostri telefoni potrebbe essere pieghevole entro il 2021

Leonardo Playblog.it

Lascia un commento