Netflix News

La spiegazione del finale di Che fine ha fatto Sara? prima stagione

che fine ha fatto sara finale netflix original

La spiegazione del finale della prima stagione della serie Netflix Original “Che fine ha fatto Sara?”: chi è l’assassino?

Nella prima stagione di “Che fine ha fatto Sara?” troviamo Alex Guzman, che dopo 18 anni dietro le sbarre per un crimine che non ha commesso, è determinato più che mai a dare la caccia all’assassino di sua sorella e fargliela pagare.

E’ disposto a tutto, anche se ciò significa dover andare nuovamente in prigione.

Il paracadute che avrebbe dovuto salvare la vita di Sara era stato manomesso e in quel pomeriggio di 18 anni fa, lei è precipitata verso la morte sotto gli occhi di suo fratello, del suo fidanzato Rodolfo Lazcano, e dei suoi famigliari.

Nel frattempo Elisa, la figlia più giovane di Lazcano, vuole anche lei sapere di più sulla sua famiglia e su chiunque possa essere stato il responsabile.

“Che fine ha fatto Sara?” è un dramma poliziesco messicano, un po’ thriller, anche se con alcuni passaggi nella storia un po’ oscuri e forse incoerenti. Ma durante la prima stagione non sono mancati i colpi di scena.

Sicuramente ti sarai trovato a puntare il dito sul colpevole, salvo poi riconsiderare la situazione. 10 episodi intensi.

Qual è il finale della prima stagione di “Che fine ha fatto Sara”?

La vera domanda è “chi ha ucciso sara?”. Nel finale di stagione di “Che fine ha fatto Sara?” vediamo Mariana, la matriarca Lazcano, che è stata informata da Elroy, il tirapiedi di famiglia, che Sara era incinta del bambino di suo marito.

Aveva assistito Mariana nell’ombra mentre il terribile César faceva sesso con la ragazza di suo figlio sul molo al chiaro di luna nella loro casa estiva. Il povero Rodolfo, però, non aveva idea e credeva che sarebbe diventato padre.

Con la vendetta nel cuore, ordinò a Elroy di prendere il coltello che gli aveva messo in mano e di sabotare il paracadute in modo tale che potesse capitare quello che poi è accaduto. Doveva anche assicurarsi che fosse Sara, e solo Sara, ad usarlo.

Se non bastasse, vediamo in una scena Mariana che incoraggia Sara a vivere appieno la vita, finché può. Meglio cercare l’avventura prima che la sua gravidanza lo renda impossibile, e Sara ha fatto proprio questo. Ma il suo spirito spensierato si è rivelato fatale.

Il ruolo di Mariana nel finale di stagione di “Che fine ha fatto Sara?”

César ha ordinato a sua moglie di chiamare l’ospedale subito dopo la caduta di Sara, ma Mariana ha solo fatto finta di farlo. Lei era chiaramente determinata a garantire che non si potesse tornare indietro.

In seguito ha gettato il coltello nel lago e ha ripulito il disordine sulla barca, pulendo tutte le superfici e smaltendo tutto ciò che avrebbe potuto incriminare i Lazcanos.

Tuttavia tra le varie scene non abbiamo visto davvero Elroy eseguire gli ordini di Mariana. Lo abbiamo visto tenere l’imbracatura in una mano e il coltello nell’altra, ma non lo abbiamo visto fisicamente farlo. L’espressione sul suo viso tradiva quanto poco volesse portare a termine lo spietato piano.

Il dubbio rimane: “Si è tirato indietro all’ultimo minuto?”. Che cosa intendeva dire la madre alla fine in quella breve telefonata al Elroy. Per il momento è uno dei misteri che rimane non spiegato.

Elroy può aver incoraggiato Sara a usare il paracadute secondo le istruzioni di Mariana, ma era semplicemente uno stratagemma per convincerla che aveva fatto come gli aveva chiesto. E in seguito avrebbe fatto finta di niente sul fallimento del loro piano?

In tal caso, qualcun altro deve essere responsabile. Ma chi?

Gli altri sospettati: Rodolfo, José Maria (Chema)?

Anche se Rodolfo poteva sembrare il primo sospettato all’inizio, in verità si capisce poi che lui era troppo coinvolto emotivamente e non sarebbe stato in grado.

Mentre suo fratello José María, alias Chema, aveva un bel po’ di segreti da nascondere, la sua omosessualità, i suoi video. La morte di Sara è stata per lui una cosa positiva. Al tempo stesso si ritrova nella strana posizione di voler aiutare Alex, ma al tempo stesso elimina i nastri che avrebbero potuto aiutare a scoprire di più sulla morte di Sara.

Sara, sapeva che era gay, qualcosa di cui non aveva ancora parlato a nessuno, dopo averlo sorpreso a filmare suo fratello mentre era sotto la doccia. José Maria forse è entrato nel panico e ha usato lo stesso coltello che gli aveva dato Alex per distruggere il paracadute in nome della protezione del suo segreto?

César Lazcano: è lui l’assassino di Sara? Il finale di “Who killed Sara?”

César è apparso sincero, per la prima volta nello spettacolo, quando ha detto a sua figlia Elisa che non era responsabile della morte di Sara, ma sicuramente ha un movente.

Non solo stava portando il suo bambino, Sara sapeva anche dell’omicidio di Flor, una giovane donna che lavorava al suo casinò.

Il braccio destro di César, Sergio, era anche preoccupato che Sara non solo sapesse del macabro destino di Flor, ma si fosse anche imbattuta nella sua scorta di nastri che indicavano che altre donne avevano sofferto in modo simile. Avrebbe potuto prendersi la responsabilità di zittirla?

Il finale di “Che fine ha fatto Sara?”

Nelle battute finali del film, facciamo una scoperta che rimette in discussione un po’ tutto. Nel giardino di Alex Guzmán c’è un teschio con un foro di proiettile proprio in fronte. Ma di chi appartiene lo scheletro? E chi ha commesso l’omicidio?

Il flashback suggerisce che César è il colpevole dato che lo abbiamo visto sparare con una pistola contro *qualcuno*, ma potrebbe invece essere Sara?

Proprio mentre la prima stagione sta per concludersi, abbiamo appreso alcune informazioni preoccupanti su di lei. Si tratta delle anticipazioni sulla seconda stagione.

Alex ha trovato uno dei suoi diari nascosto nel muro di casa di famiglia in cui ha discusso di non voler più vivere.

Abbiamo visto Alex chiedere a un uomo che sembrava essere uno psichiatra del passato di sua sorella, ed Elisa ha descritto Sara come forse “più pericolosa di quanto sembrava”.

Sara e Marifer un mistero non ancora svelato

Lo scatto finale della prima stagione è stato di Sara che sbatteva la testa contro uno specchio con tale forza da rompere il vetro. Sappiamo anche che Sara e la sua migliore amica Marifer, che era la persona dietro lo pseudonimo di Diana Cacciatrice, hanno avuto una disputa che le ha separate.

“Le cose tra di noi non sono finite molto bene”, ha detto, mentre si poteva vedere Sara distruggere la sua camera da letto in una rabbia incandescente.

All’inizio della serie, un’angosciata Marifer ha chiamato Sara, implorandola di venire ad aiutarla. Ma lei ha rifiutato e non abbiamo mai scoperto il motivo dell’angoscia di Marifer.

In che modo la grande trasformazione della loro relazione può essere collegato con la morte finale di Sara? Qual è il ruolo di Marifer in tutto questo?

Insomma questa prima stagione ci lascia con alcune domande risposte, ma molti nuovi misteri e domande da rispondere. Sicuramente la seconda stagione che ci sarà, riprenderà la trama e andrà ad esplorare nuovi misteri.

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte        Disney+

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

POST CORRELATI

Bordertown, Stagione 1, dal 15 luglio su Netflix

Tales of the City Netflix Guarda ora la Mini Serie

Warm Bodies – Film – Netflix

Lascia un commento