Netflix News

La vera storia di Buck – il film The Harder they fall

the harder they fall storia vera

La vera storia di Buck raccontata nel film The Harder They Fall e le differenze tra la storia e la rappresentazione nel film.

Nel film, Buck è interpretato da Idris Elba, che ha 49 anni. Tuttavia, il Buck nella vita reale aveva al massimo 21 anni quando fu giustiziato per ordine del “giudice impiccato” Isaac Parker nel 1895. Questa è una delle tante deviazioni dalla vera storia che intraprende il film.

Sono disponibili alcune informazioni accurate su Buck, ma non c’è nulla di simile a una storia di vita dettagliata.

Ci sono registrazioni dei suoi arresti e resoconti della stampa, ma non ci si può fidare completamente di quest’ultimo, dal momento che il giornalismo di advocacy dell’epoca dipingeva i trasgressori neri e nativi come particolarmente malvagi e minacciosi.

Buck è passato dall’essere un uomo molto giovane, arrestato e incarcerato per vendita di liquori illeciti, all’uomo più ricercato nel territorio “indiano”. La sua banda ha minacciato, mutilato, ucciso, terrorizzato e violentato.

La domanda affascinante è “Perché?” Come si evolve, in così poco tempo, da appassionato di lettura di opuscoli fuorilegge, all’uomo più temuto di tutto il Territorio?

La vera storia di Buck – il film The Harder they fall

È chiaro che la giovane età del vero Buck era importante per la sua storia; la furia di due settimane che ha compiuto è stata quella di un adolescente, con tutta la rabbia e la sconsideratezza che ciò implica.

Il film, d’altra parte, mostra Rufus Buck di Elba come un killer maturo e hardcore, uno che fa i suoi affari in un mondo principalmente nero. Ma il Buck nella vita reale era solo un piccolo delinquente prima della sua famosa furia.

In effetti, l’ambiente multiculturale dello storico Buck ha chiaramente giocato un ruolo importante nel suo sviluppo. Nel 1895 c’erano più bianchi nel territorio indiano che indiani e il governo degli Stati Uniti era sul punto di assorbire la terra per l’insediamento dei bianchi.

I Territori includevano anche città libere: enclavi nere fondate da ex schiavi. Buck stesso ha frequentato una scuola missionaria cristiana gestita da un uomo bianco. Buck era multirazziale.

Suo padre era per metà indiano Creek e sua madre era nera. Collocarlo in un contesto prevalentemente nero può servire agli scopi del film, ma priva Buck del suo passato. Idem per averlo rimosso dal territorio indiano.

La vera missione di Buck – la storia del film The Harder they fall

Più significativamente, il film omette la missione dichiarata di Buck: la pulizia dei bianchi dal territorio indiano. Aveva vissuto la sua vita lì e, proprio come gli spettatori odierni di film come The Harder They Fall , è stato riferito che era affascinato dai racconti pulp dei fuorilegge neri e indiani.

I personaggi in questi erano “liberi” di fare ciò che volevano e non prendevano battute da nessuno, critico per un giovane che frequentava una scuola missionaria che lo puniva per aver parlato la sua lingua nativa Creek. La sua stessa esposizione al mondo bianco ha spinto Rufus Buck.

Attraverso suo padre Creek, il giovane Buck aveva assorbito il genocidio indiano e aveva visto il Dawes Act privare le tribù dei loro tradizionali diritti sulla terra nel territorio indiano.

Molto probabilmente sua madre ha sopportato una qualche forma di schiavitù. Stava guardando l’ultimo rifugio del suo popolo strappato loro, e in modo veramente americano, si assunse l’impossibile compito di schiacciare la marcia del Golia americano con la sua piccola banda di cinque persone.

Credeva che una volta iniziato, tutti i nativi e i neri del Territorio si sarebbero uniti a lui, si sarebbero sollevati e avrebbero rimosso i bianchi usurpatori; sarebbe il messia del suo popolo.

Aveva torto grottescamente; invece, bianchi, neri e indiani si unirono per dargli la caccia.

Rufus Buck e Cherokee Bill

Il vero Rufus Buck potrebbe aver incrociato la strada con Cherokee Bill (vero nome Crawford Goldsby) nella prigione di Fort Smith, proprio fuori dal Territorio Indiano.

Tuttavia, Buck e Bill non sono mai stati nella stessa banda, come mostra il film, al massimo potrebbero essersi incontrati mentre erano dietro le sbarre. Sorprendentemente giovani, sia Buck che Bill furono impiccati all’età di 20 anni per ordine del “giudice dell’impiccagione” Isaac Parker, un uomo bianco, lo stesso uomo che aveva condannato Buck per aver venduto liquori.

Il ruolo di Parker è cruciale nella saga di Buck, ma il film omette questo personaggio. In una strana ironia storica, le stesse forze che hanno spinto Buck alla sua crociata – l’assimilazione finale degli Stati Uniti delle terre indiane nell’area – hanno privato a Parker del suo potere dopo 20 anni.

Infatti la dissoluzione del territorio indiano ha ucciso il progetto a cui Parker aveva dedicato la sua vita. Morì non molto tempo dopo aver presieduto alle esecuzioni della Buck Gang.

La fine del secolo avrebbe posto fine al Territorio Indiano, Buck, Cherokee Bill e all’uomo bianco che li condannò. Avrebbe anche posto fine al sogno di Buck, all’illusione della sovranità dei nativi, e allo stesso vecchio west.

Il film The Harder They Fall è un gioco che appaga un desiderio, appropriato all’uso casuale del genere western. Tuttavia, le storie vere di alcuni dei fuorilegge nominati nel film hanno un peso storico e drammatico abbastanza da scottare le coscienze e aiutare a riorganizzare la nostra comprensione dell’Occidente americano e dell’America stessa.

 

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte        Disney+

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

POST CORRELATI

The Hateful Eight – Film in uscita l’11 Maggio su Netflix

The Other Side of the Wind – Film Netflix

The Ranch stagione 4 parte 8: su Netflix arriva il capitolo finale

Lascia un commento