Tecnologia

Le piccole e medie imprese italiane che vendono su Amazon.it

Le piccole e medie imprese italiane che vendono su Amazon.it hanno creato oltre 18.000 posti di lavoro. È al Sud dove si concentra il maggior numero di

Le piccole e medie imprese italiane che vendono su Amazon.it hanno creato oltre 18.000 posti di lavoro

È al Sud dove si concentra il maggior numero di PMI italiane che vendono su Amazon, ma sono quelle del Centro che esportano di più. Circa il 60% dei posti di lavoro sono stati creati nel Nord-Est e al Sud.

Amazon annuncia oggi che le piccole e medie imprese italiane che vendono su Amazon.it hanno creato oltre 18.000 posti di lavoro per supportare lo sviluppo della loro attività: il 30% si trovano nel Nord-Ovest così come al Sud, il 20% al Centro e quasi il 10% sia al Nord-Est che nelle Isole.

Il numero di piccole e medie imprese italiane che vendono su Amazon è aumentato di oltre il 20% nel 2018, raggiungendo le oltre 12.000 PMI.

Quasi il 30% di queste attività ha sede al Sud, il 25% al Nord-Ovest, quasi il 20% al Centro, il 15% al Nord-Est e il 10% nelle Isole.

Tutte queste PMI hanno realizzato vendite all’estero per oltre €500 milioni nel 2018, con un percorso di crescita di oltre il 50% anno su anno.

La maggior parte di queste vendite all’estero proviene dal Centro (30%), seguito dal Nord-Ovest (25%), Nord-Est (20%), dalle Isole (15%) e infine dal Sud (10%).

“Da anni Amazon fornisce supporto alle piccole e medie imprese italiane per aiutarle a sviluppare le proprie competenze digitali, per consentire loro di aumentare le proprie vendite, anche all’estero, e per creare nuovi posti di lavoro sul territorio”

Afferma Mariangela Marseglia, VP Country Manager di Amazon.it e Amazon.es

“L’e-commerce rappresenta oggi, in Italia, il 7,3% delle vendite al dettaglio online e ammonta a 31,6 miliardi di euro. In Europa, l’e-commerce vale l’11%, mentre in Cina il 21%. Se l’Italia raggiungesse la percentuale europea crescendo solo del 3,7%, ci sarebbero ulteriori 16 miliardi di euro provenienti dalle vendite online da cui le PMI potrebbero trarre vantaggio”.

Circa 20 anni fa, Amazon ha aperto i suoi negozi ai partner di vendita più piccoli per essere un motore di crescita per milioni di piccole e medie imprese in tutto il mondo.

Nel 1999, il 3% delle vendite su Amazon proveniva dai partner di vendita: questo numero è salito al 58% nel 2018.

La suite di strumenti messi a disposizione delle aziende per supportarle nella crescita include i servizi di logistica, il customer service nella lingua locale e la traduzione di centinaia di milioni di prodotti messi in vendita ogni anno dalle piccole e medie imprese che vendono su Amazon.

Per rendere possibile tutto questo, Amazon ha investito oltre 55 miliardi di euro in Europa e solo in Italia, dal 2010, 1,6 miliardi di euro.

Amazon è guidata da quattro principi:

  • Ossessione per il cliente piuttosto che attenzione verso la concorrenza,
  • Passione per l’innovazione,
  • Impegno per un’eccellenza operativa e visione a lungo termine.

Playblog.it

Apple        Android        Tecnologia        Game        Netflix        Prime Video        Offerte

Seguici su FacebookTwitterPinterest
Seguici su Telegram: Netflix, Offerte Amazon Prime, Prime Video

Playblog.it

Scarica la nostra App

App Store                                Google Play

Related posts

Amazon e il suo servizio di streaming musicale gratuito

Come provare il nuovo File Manager di Windows 10

Mattia PlayBlog.it

Google Maps potrebbe dirti la causa dei rallentamenti del traffico

Lascia un commento