Netflix Serie TV

Le regole del delitto perfetto: Viola Davis parla del viaggio di Annalise

Le regole del delitto perfetto:Viola Davis parla viaggio di Annalise

“Oh mio Dio! Comincerà all’inferno ”, proclama Viola Davis quando le viene chiesto quanto peggioreranno le cose per Annalize Keating, l’anti-eroina cattiva che ha interpretato per sei stagioni in Le regole del delitto perfetto.

Le regole del delitto perfetto:Viola Davis parla viaggio di Annalise 'scuro' sul come cavarsela finale di stagione

In breve, Viola Davis spiega che Annalise dovrà attraversare il fuoco (se tornerà resta da vedere) in questi 15 episodi finali.

“Può andare più in basso e può diventare più scura”, scherza Davis con un sorriso di gatto del Cheshire sul viso, parlando del viaggio del suo personaggio e delle profondità in cui non abbiamo ancora visto affondare il personaggio.

Ma il lavoro è arrivato con nient’altro che allegria per lei, e lei adora la conclusione della sua storia finora (avevano girato sei episodi quando EW ha parlato con Davis). Una data di fine pubblicata è un’occasione per chiudere e concludere ogni narrazione con cura e considerazione. “Iniziamo all’inferno e ciò che amo di questa stagione è che il creatore Pete Nowalk sta riempiendo tutti i piccoli spazi, tutti i segreti, tutte le domande”, afferma. “Ne saprai di più su ogni personaggio. Tutte quelle domande che hai mai avuto sul loro passato, forse qualcosa sulle loro vite che è stato sollevato in altri episodi che non sono mai stati sviluppati – sta tornando ”.

La domanda più grande dell’ultima stagione è se Annalise sopravviverà e otterrà l’assoluzione che ha desiderato per quasi l’intera serie.

Viola Davis ha già avvertito che non saranno rose e fiori per la protagonista e i suoi accoliti. “Che cosa meritano?” In precedenza aveva detto a EW . “Che cosa li renderà davvero felici? Scappare dai tuoi peccati non significa necessariamente che sarai felice … Abbiamo 15 episodi in cui ogni personaggio decide cosa vogliono per se stessi, e in quello devono crescere. Ogni personaggio fa quel viaggio nel tentativo di capire chi sono … Non tutti avranno un lieto fine. “

Per Davis, crede ancora nella redenzione per Annalise. “Tutti meritano la redenzione”, insiste. “Credo che se lo meriti. Annalise è un casino. È un gran casino ed è una di quelle persone che probabilmente uccide qualsiasi cosa con cui viene in contatto. Una parte enorme di questo è perché è una drogata. “

Se dipendesse da lei, Annalise avrebbe tagliato i legami con tutti e sarebbe fuggita in una vacanza tropicale.

“Che aspetto ha trovarsi su una spiaggia da qualche parte dopo aver interrotto tutti quei bambini, tutte quelle relazioni, e per lei premere il pulsante di ripristino nella sua vita?” Anche se il risultato è sconosciuto, anche per lei (“Pete dice che sono il peggiore … per mantenere i segreti”, dice), suggerisce che Annalise potrebbe impegnarsi in più autoconservazione che mai in questo frangente finale. “La posta in gioco è troppo alta per non vederla”, scherza.

Indipendentemente da ciò che accade, è una possibilità per Davis di chiudere un capitolo della vita significativo, uno che le è valso un Emmy (ne uscirà per un altro questo fine settimana) per aver interpretato un ruolo che descrive come “la corsa della mia carriera”. Naturalmente, quasi tutti gli altri nel cast dicono che vorrebbero interpretare Annalise. E chi può biasimarli? Ma quando viene sotto pressione, Davis ammette che se dovesse interpretare qualsiasi altro personaggio nello show, prenderà felicemente il mantello del Frank sociopatico leggermente (Charlie Weber). “Sto scegliendo Frank. Ho intenzione di andare fino in fondo. Sarebbe stato un brutto culo se Frank avessi ucciso tutte quelle persone, ”ride. “Frank è pazzo.”

Lei, ovviamente, ha i suoi momenti preferiti dopo sei stagioni. Annalise ha avuto linee e scenari davvero oltraggiosi – chi può dimenticare l’immortale “Perché il tuo pene è sul telefono di una ragazza morta” dalla prima stagione? Tuttavia, Davis trova risonanza in una linea meno trasandata della stagione 4. “Nessuno ha radici per Goliath”, che è anche il nome dell’episodio. “Adoro quella linea”, riflette. “È stato tutto il viaggio.”

Sebbene, piuttosto che una qualsiasi linea di dialogo, qualsiasi vestito straordinario o un’aula di tribunale sfrenata, è una GIF che riassume gli ultimi sei anni per lei. “La mia GIF preferita è che sta dando a qualcuno l’occhio laterale”, dice. “Questo la definisce.”

Apple        Android        Tecnologia        Game        Netflix

Seguici su Facebook


Related posts

Stranger Things: L’attesa per la stagione 3 è finita!

Roberta PlayBlog.it

NOVA: L’apocalisse dei buchi neri su Netflix

Leonardo Playblog.it

La lettera di Hopper a Eleven – Stranger Things 3 – cosa aspettarci?

Alessio PlayBlog.it

Lascia un commento