Netflix Serie TV

L’episodio bonus speciale di The Sandman: tutto ciò che c’è da sapere

the sandman speciale episodio bonus

A sorpresa Netflix ha lanciato un episodio bonus speciale di The Sandman: ecco tutto ciò che c’è da sapere. In questo articolo riportiamo varie curiosità.

Sandra Oh, Michael Sheen, David Tennant e il creatore Neil Gaiman sono tutti protagonisti dell’episodio bonus.

Netflix ha lanciato da poco un episodio bonus di The Sandman continuando la storia di Morpheus e dei suoi viaggi nel mondo dei sogni e della veglia. Ecco tutto ciò che devi sapere sull’episodio 11, intitolato “Il sogno di mille gatti / Calliope”.

Di cosa parla l’episodio bonus di The Sandman?

Nella raccolta di storie in due parti, un gatto siamese che sogna un nuovo mondo e uno scrittore che ha un disperato bisogno di ispirazione si incrociano con Morpheus.

“Il sogno di mille gatti” è la prima  storia animata di The Sandman. L’animatore olandese Hisko Hulsing è stato regista e scenografo per l’episodio.

“Ci siamo sforzati di rendere la versione animata di ‘A Dream of a Thousand Cats’ il più affascinante e ipnotica possibile utilizzando la magia dei veri dipinti ad olio su tela”, spiega Hulsing.

“Abbiamo combinato i dipinti con l’animazione 2D disegnata in modo classico, basata sull’animazione 3D realistica di gatti telepatici per creare un mondo eccitante che sembra allo stesso tempo radicato e sognante.

Untold Studio’s a Londra ha creato l’animazione 3D mozzafiato dei gatti. La meravigliosa animazione 2D, i dipinti a olio e la stilizzazione sono stati tutti realizzati presso i Submarine Studio di Amsterdam.

L’episodio bonus 11 della prima stagione di The Sandman arriva in streaming su Netflix

L’episodio bonus debutta in streaming su Netflix a partire dal 19 agosto 2022.

Guarda il trailer dell’episodio bonus di The Sandman

Da cosa è tratto l’adattamento dell’episodio 11?

Questo episodio è un adattamento di  Dream Country , l’arco narrativo che abbraccia i numeri 17-20 del  fumetto The Sandman , scritto da Neil Gaiman .

Include due delle quattro storie di quell’arco narrativo: “Il sogno di mille gatti” e “Calliope”.

Nei fumetti ,  Dream Country segue  The Doll’s House , l’arco narrato negli episodi 7-10 della serie.

Chi recita in “Il sogno di mille gatti”?

Tom Sturridge riprende il ruolo di Dream, alias Morpheus , dando voce a una versione animata e felina di se stesso.

“A Dream of a Thousand Cats” include anche questo cast di doppiatori stellari come Sandra Oh nel ruolo del profeta, Rosie Day nel ruolo del gattino soriano, David Gyasi nel ruolo del gatto grigio, Joe Lycett nel ruolo del gatto nero. Poi ci sono Neil Gaiman nel ruolo di Crow/Skull Bird, James McAvoy nel ruolo dell’uomo dai capelli d’oro, David Tennant nel ruolo di Don e Georgia Tennant nel ruolo di Laura Lynn, Michael Sheen nel ruolo di Paul e Anna Lundberg nel ruolo di Marion.

Infine troviamo Nonso Anozie nel ruolo di Wyvern, Diane Morgan nel ruolo di Grifone, Tom Wu nel ruolo di Ippogrifo.

Com’è nato il progetto speciale dell’episodio bonus di The Sandman?

“Oh era davvero interessata allo spettacolo e faceva molte grandi domande”, ricorda Heinberg. “E così ho detto: ‘C’è qualche parte di te interessata a dare voce a questo incredibile gatto?’ Ed era troppo incuriosita per dire di no”.

Anche David Tennant e Michael Sheen, che hanno lavorato allo show di Gaiman Good Omens , sono entrati a far parte, così come i loro rispettivi partner nella vita reale, Georgia Tennant e Anna Lundberg. McAvoy proveniva dalla versione Audible di  The Sandman .

E  i fan di The Sandman si rallegreranno nell’ascoltare il creatore Neil Gaiman nei panni di un uccello parlante.

“Ha una delle voci migliori”, dice Heinberg. “Una volta entrati nello stand, non c’era nulla di reticente in lui. Voleva davvero essere più simile a un corvo e sbattere le braccia e lavorare senza paura per questo.

Invec chi recita in “Caliope”?

Nella seconda parte Callipe troviamo Melissanthi Mahut come Calliope, Arthur Darvill come Richard Madoc, Nina Wadia come Fate Mother. Poi ci sono Souad Faress come Fate Crone, Dinita Gohil come Fate Maiden, Kevin Harvey come Larry, Amita Suman come Nora, Derek Jacobi come Erasmus Fry.

L’attore Melissanthi Mahut, che ha fatto il provino per il ruolo principale/musa greca, è stata una rivelazione per Heinberg.

“Con Melissanthi, abbiamo ottenuto la sua auto-registrazione, la sua audizione. E questo è tutto. Non era nessun altro”, spiega. “Il fatto che sia di origini greche lo ha reso ancora più perfetto. All’epoca non conoscevo il suo lavoro, ma ne rimasi assolutamente sbalordito”.

Heinberg fu ugualmente colpito da Arthur Darvill, con il quale Gaiman aveva lavorato in  Doctor Who .

“Una volta che Arthur è stato disponibile e in gioco, non abbiamo cercato da nessun’altra parte. Era il Ric Madoc dei nostri sogni e, nella performance, ancora di più. Penso che ti mostri l’anima di quest’uomo e in qualche modo non lo renda un mostro”.

E l’aggiunta del leggendario attore Derek Jacobi ha completato il triumvirato. “È un ruolo difficile”, dice Heinberg del personaggio di Jacobi, il sadico Erasmus Fry. “Il suo fascino, il suo ingegno e la sua intelligenza… siamo stati estremamente fortunati. Questa è una storia molto difficile. E penso che la presenza di quei tre attori lo abbia reso davvero avvincente, umano e profondamente commovente”.

Guarda l’episodio bonus in streaming su Netflix

 

 

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte        Disney+

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

POST CORRELATI

Medal of Honor: Le più impressionanti storie di guerra

Netflix annuncia Strappare lungo i bordi, la serie d’animazione italiana

Saturday Morning All Star Hits! una nuova serie tra animazione e live-action

playblog.it

1 commento

The Sandman episodio 11: la spiegazione del finale - PlayBlog.it 22/08/2022 at 12:08 pm

[…] L’episodio bonus speciale di The Sandman: tutto… […]

Reply

Lascia un commento