Apple

L’introspettivo finale di The Morning Show stagione 2 e il futuro della serie

the morning show stagione 2 finale

La stagione 2 di The Morning Show è arrivata al termine e la showrunner Kerry Ehrin ha parlato del finale introspettivo e del futuro della serie con la stagione 3.

C’è un momento nel finale della seconda stagione di The Morning Show che è molto sentito alla showrunner Kerry Ehrin. In una recente intervista Ehrin ha dichiarato che lei si relaziona sempre a diversi aspetti dei personaggi che crea e, in questo caso, ricorda di aver provato la stessa incertezza nel marzo del 2020.

“Era tutto così folle, perché nessuno sapeva come cosa!” ricorda la showrunner sulla gestione del set di Apple TV+ nei primi giorni della pandemia.

“Ricordo quando è iniziato, pensando, come Stella, ‘Cos’è questo tracciamento dei contatti? Non so come proteggere tutte queste persone: cosa dovrei fare?’ Nessuno sapeva cosa fare di preciso. Un giorno è stato bello indossare una maschera. Ed era anche una scelta politica di divisione. È stato un periodo così confuso e spaventoso.”.

Dopo una stagione ambientata all’inizio del 2020 e arrivando di settimana in settimana allo scoppio completo della pandemia negli Stati Uniti, il finale della seconda stagione si è finalmente trovato faccia a faccia con il COVID-19 quando la protagonista di The Morning Show, Alex Levy ( Jennifer Aniston ), è risultata positiva e ha manifestato sintomi gravi.

Una stagione 2 di The Morning Show che ci riporta ai primi mesi del 2020 – analisi del finale

Alex ha contratto l’allora nuovo coronavirus dopo aver visitato Mitch Kessler (Steve Carell) in Italia poco prima della sua morte. Dopo aver avuto una forte febbre, ha avuto una rivelazione che ha voluto condividere con i suoi spettatori in un’edizione personale e da “remoto” del The Morning Show.

“Penso che possiamo essere tutti d’accordo sul fatto che il mondo sembra essere a un punto di svolta, e la vita in questo momento mi sta presentando alcune avversità”. Dice che ha dovuto affrontare la “cancellazione” in questa stagione a causa della sua relazione con Mitch.

Le sue parole sono filmate dal suo produttore di riferimento Chip Black (Mark Duplass) e trasmesse in streaming sulla nuova piattaforma UBA+ nel più ampio scenario di COVID-19 che si sta diffondendo in tutta New York City.

“Mi guardo dentro e mi chiedo: ‘Chi è che voglio essere davvero?’ E poi mi guardo allo specchio e mi chiedo se sono davvero quello che sono. Penso che molte persone lo faranno. Almeno, dovrebbe essere così”, dice.

“Il mondo non finirà mai di accumularsi. Verrà sempre da te. Ma è la vita, sai? E io sono viva”.

Il discorso del finale della stagione 2 di The Morning Show funziona per due motivi: chiude la stagione con lo scoppio della pandemia COVID-19 mentre lascia lo show mattutino di Apple TV+.

Non ci sono notizie ad oggi su una terza stagione. Al momento purtroppo no, però la showrunner ne parla più dettagliatamente in un’intervista.

“La febbre per me era quasi rappresentativa come un fuoco che l’ha bruciata, e lei ne esce come una fenice con un senso migliore del suo vero sé”, dice Ehrin di Alex che raggiunge un punto di accettazione dopo un arco di due stagioni di autoriflessione.

Il finale introspettivo della stagione 2 di The Morning Show

Di seguito, in una chat con THR , lo showrunner spiega perché ha concluso la stagione in quella che lei chiama una “sorta di preghiera”, spiega alcune delle domande persistenti su Bradley Jackson ( Reese Witherspoon ) e Cory Ellison (Billy Crudup), e discute dove The Morning Show potrebbe riprendere da qui – e dove probabilmente non lo farà – se ci sarà un seguito.

Il finale è incentrato su Alex Levy (Jennifer Aniston) malata di COVID-19. The Morning Show diventa così la prima ondata di programmi in streaming e via cavo girati in isolamento che mirano a catturare i vari aspetti della pandemia.

L’intenzione del finale era di parlare direttamente al pubblico dell’era COVID o aveva semplicemente senso con la storia che stavi raccontando?

Penso che l’intenzione di Alex che prende il COVID sia, in parte, quella di ritrarre la malattia. In parte, le persone nelle notizie riportano cose, ed è diverso sperimentarle. Quindi quella è stata una strada interessante per me.

E poi penso anche solo all’idea di dove fosse emotivamente e nella sua vita. La febbre per me era quasi rappresentativa come un fuoco che l’ha bruciata, e lei ne esce come una fenice con un senso migliore del suo vero sé e della persona che vuole essere.

E quindi questo era una sorta di significato simbolico per me. Ed è sempre stato molto legato al fatto che lei facesse uno spettacolo dal vivo in cui accompagnava le persone attraverso il COVID.

E, nel farlo, si è ritrovata ad essere sia una giornalista che un essere umano, connettendosi con le persone dall’altra parte della telecamera, con il pubblico, in un modo più umano.

Quando ho parlato con Mimi Leder, che ha diretto l’episodio, ha detto che la tua squadra ha affrontato il discorso finale di Alex più come una preghiera che come una dichiarazione.

La showrunner sulla stagione 3 di The Morning Show

Ehrin Reese Witherspoon, all’inizio della stagione, aveva dichiarato che la showrunner stava pianificando una terza stagione.

Lei però ha dichiarato qualche giorno fa che non abbiamo avuto ancora un rinnovo ufficiale per la terza stagione. “Lo stiamo aspettando.”

Lo show ha comunque molte possibilità di sviluppi in futuro. “Penso che in questo momento, ho appena finito una stagione che è durata due anni. mi sto solo prendendo una pausa!” ( Ride .) “Ho un contratto di sviluppo [alla Apple] e sto lavorando ad altri progetti di cui sono entusiasta. E, detto questo, amo lo spettacolo e amo teneramente il cast dello spettacolo e spero che continui.”

La seconda stagione riprende da dove la prima si era interrotta. Per la terza probabilmente ci sarebbe un salto temporale. La showrunner non vorrebbe far rivivere quei momenti, vedere le persone che devono tenere mascherine tutto il tempo.

Il finale della seconda stagione e Bradley Jackson

Bradley Jackson (Witherspoon) rimane nel finale in un possibile triangolo amoroso, con Cory Ellison (Crudup) che confessa di amarla mentre torna a fare di suo fratello una priorità.

La showrunner ha dichiarato che il triangolo amoroso parla del disordine delle relazioni umane e dell’amore umano. “E penso che Bradley e Cory condividano un amore reale. È romantico? Non lo so. “

“Può essere che Cory sia un essere umano così affascinante e penso che si senta vicino a lei e al sicuro con lei. E penso che sia una sensazione così insolita per lui e davvero preziosa per lui. Non vuole perderla.”

“Penso che il suo rapporto con Laura sia assolutamente qualcosa di autentico, ma penso che abbiano prospettive molto diverse su come vivere la vita. Bradley è più disordinata.”

“Si sente fortemente tirata dalla sua famiglia disfunzionale, e penso che il sogno più grande di Bradley sarebbe che la sua famiglia si mettesse d’accordo. Penso che chiunque provenga da una famiglia disfunzionale, abbia questo sogno.”

Sembra qualcosa che potrebbe essere esplorato in una terza stagione.

Margulies in una stagione 3 – il finale della stagione 2 di The Morning Show

Abbiamo amato il suo personaggio e al momento non se n’è parlato, ma sarebbe una vera fortuna averla per più stagioni.

La seconda stagione ha visto anche l’evoluzione del personaggio di Cory, la parte di gioco non esiste più. Vuole vincere, vuole ancora avere successo, ma è distratto costantemente dalla moralità delle cose.

Nella serie si ritrae anche l’odio anti-asiatico che si è verificato durante il COVID, una scelta voluta per accendere anche un faro su questo aspetto che poi è passato in secondo piano.

Una sorpresa della seconda stagione è stato poi il ritorno di Mitch che abbiamo visto poi essere rifugiato in Italia, fin quando non è venuto a mancare per un incidente. Non era scontato rivederlo in video dopo la prima stagione.

Quello che lascia, anche grazie alla documentarista Paola, interpretata da Valeria Golino, è un documentario. Per questo però la showrunner non ha ancora deciso se questo potrà essere usato per qualcosa.

La stagione 2 di The Morning Show ci ha portato nuovi drammi dei vari personaggi, una storia intensa, con un ottimo cast. I vari drammi però sono stati spazzati via dall’enorme macigno che è caduto addosso a tutti, e lo scoppio della pandemia.

“Non si rendevano conto che c’era un’altra montagna che sarebbe caduta su di loro! Penso che probabilmente sia solo la storia della vita. C’è sempre un’altra montagna che ti cadrà addosso. La lotta continua.”

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte        Disney+

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

POST CORRELATI

L’iPhone 2020 sta già oscurando l’iPhone 11

Apple Watch sale al vertice del mercato dei dispositivi indossabili a livello globale.

Apple e Famiglie: un’alleanza strategica

Lascia un commento