Tecnologia

Meta, precedentemente noto come Facebook, sta cercando di monetizzare il metaverso

Meta, precedentemente noto come Facebook, sta cercando di monetizzare il metaverso

Sono passati quasi sei mesi da quando la società precedentemente nota come Facebook ha cambiato il suo nome in Meta, un cenno alle sue ambizioni nel metaverso.

La società ha rilasciato dettagli su come intende monetizzare la sua app metaverse Horizon Worlds, attualmente accessibile solo tramite VR, iniziativa di una fase di test che consentirà ad alcuni creatori di vendere oggetti agli utenti.

Un aspetto in particolare è stato colto da NFT Twitter: il fatto che Meta stia ottenendo un taglio del 47,5% su ogni transazione.

Per ogni articolo venduto in Horizon Worlds, un taglio del 30% va a Meta tramite la piattaforma Oculus e il 25% dell’importo rimanente va al Meta App Store. È più della commissione del 30% dell’App Store spesso criticata da Apple e molto più grande di quella a cui sono abituati i trader NFT. Nello spazio NFT, il mercato OpenSea prende una riduzione del 2,5% su ogni transazione e i creatori in genere prendono tra il 2,5% e il 7,5%.

Per chiarire, gli oggetti che Meta sta vendendo non sono token. Sono più simili alle skin e alle animazioni che potresti attualmente acquistare in giochi come Fortnite. Ma il metaverso che Meta sta costruendo è in competizione con metaversi cripto-nativi come Sandbox e Decentraland, dove gli oggetti del mondo sono di proprietà di NFT.

Che Meta addebiterebbe il 47,5% è offensivo per i trader NFT, che potrebbero sottolineare che gli articoli Decentraland e Sandbox comportano rispettivamente il 2,5% e il 5% di commissioni per i creatori.

Eppure i metaversi come Sandbox raddoppiano come opportunità di speculazione, in cui il valore degli oggetti può essere acquistato e venduto a scopo di lucro.

Con questo modello, i creatori guadagnano scremando denaro da oggetti di grandi dimensioni che potrebbero non far mai parte del mondo costruito da Meta.

La commissione del 5% di Sandbox ammonta a molto quando l’oggetto venduto è un appezzamento di terreno da 4,3 milioni di dollari , rispetto al taglio del 47,5% di Meta di un costume da 10 dollari.

Molti credono che il metaverso sia la prossima grande novità: Facebook ha cambiato il suo nome in Meta per riflettere questa convinzione, e il CEO di Nvidia pensa che l’economia del metaverso sarà più grande di quella del mondo reale.

L’aspetto dei metaversi, tuttavia, è ancora nell’aria. Molto è ancora sconosciuto su come andrà a finire Horizon Worlds. In passato Meta ha affermato che gli NFT saranno integrati almeno in modo limitato nel suo metaverso e, secondo quanto riferito, la società sta lavorando anche su una valuta mondiale.

 

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte        Disney+

 

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

POST CORRELATI

Amazon compra iRobot l’azienda produttrice dei Roomba

Alessio PlayBlog.it

Shut In il film thriller con elementi paranormali stasera su Rai4

Alessio PlayBlog.it

Come aggirare le restrizioni di installazione di Windows 11

Leonardo Playblog.it

Lascia un commento