Tecnologia

Orin il chip NVIDIA per il futuro della guida autonoma

Tra gli annunci fatti da NVIDIA in occasione della propria conferenza GTC segnaliamo il futuro dei SoC, System on a Chip, dell’azienda americana presenta Orin il chip NVIDIA. Queste soluzioni continuano a venir sviluppate internamente all’azienda, venendo utilizzate principalmente quale centro di elaborazione per i sistemi di guida autonoma.

Al momento attuale NVIDIA ha avviato la distribuzione dei primi sample di SoC Xavier ai propri partner. Mentre in commercio troviamo le proposte basate su architettura Parker che sono cuore del sistema DRIVE PX 2. Le proposte Xavier saranno abbinate alla piattaforma DRIVE Pegasus, mentre all’orizzonte vediamo le soluzioni Orin.

 

NVIDIA non ha fornito alcuna informazione specifica sul SoC Orin, se non evidenziare che si tratta di un’architettura a singolo chip al pari di quelle Xavier e Parker. E’ ipotizzabile che questo chip possa venir costruito con tecnologia produttiva a 7 nanometri e nelle intenzioni dell’azienda. I due chip Orin dovrebbero prendere il posto di un modulo DRIVE Pegasus che utilizza 4 chip Xavier.

Orin il chip NVIDIA per il futuro della guida autonoma

Nel settore dell’automotive l’avere a disposizione una elevata potenza di elaborazione si bilancia necessariamente con la necessità di contenere al massimo i consumi. Un modulo DRIVE Pegasus ha un consumo di 500 Watt e non è difficile ipotizzare che nelle intenzioni di NVIDIA vi sia la volontà di contenere sensibilmente questo dato abbinando due chip Orin.

Lascia un commento
Logo PlayBlog.it

Seguici su Facebook

POST CORRELATI

A che punto siamo con Google Pixel Watch? Prezzo e tutto ciò che sappiamo

I migliori monitor 4K da gaming 2019

Cashback 2020/2021: facciamo chiarezza

Lascia un commento