Tecnologia

Plex lancia un servizio di streaming gratis anche in Italia

plex streaming gratis copertina

Plex lancia un servizio di streaming gratis in oltre 200 paesi tra cui anche l’Italia. Il servizio è gratuito grazie al supporto di annunci pubblicitari.

Il 7 gennaio 2020 Plex ha lanciato il proprio servizio di streaming supportato dalla pubblicità. Plex vuole diventare il rivale di The Roku Channel, Tubi, Crackle, Vudu’s Movies on Us e altri servizi simili che offrono un modo per trasmettere film e TV gratuitamente senza abbonamento.

Il servizio includerà diverse migliaia di film e spettacoli di studi come MGM e Warner Bros. Inoltre sono stati fatti accordi anche con Domestic Television Distribution, Lionsgate e Legendary.

Plex un servizio streaming che arriva disponibile gratuitamente anche in Italia

Sebbene ci siano molte offerte simili sul mercato, ciò che rende unico il nuovo servizio di streaming di Plex è la sua ampia disponibilità. A differenza di molti concorrenti, Plex ha strutturato le sue offerte al fine di trasmettere contenuti al di fuori degli Stati Uniti.

Plex ha dichiarato che la maggior parte dei suoi contenuti sarà trasmessa in streaming in circa 220 paesi in tutto il mondo. Questo lo rende immediatamente il più grande servizio di video supportato da pubblicità, in termini di portata – ovviamente se escludiamo piattaforme come YouTube.

Plex non richiede alcun abbonamento ma semplicemente un’iscrizione con nome utente e password.

Oggi, il servizio presenterà sia annunci pre-roll sia interruzioni pubblicitarie tradizionali, ma Plex promette un carico di annunci che è del 50% -60% in meno rispetto a quello che altrimenti si troverebbe in televisione.

Attualmente, Plex sta sfruttando le partnership della rete pubblicitaria per vendere questi annunci, ma afferma che potrebbe passare alle vendite dirette nel 2020.

Che cos’è Plex e come nasce?

Plex è nato dalla passione per i media e l’intrattenimento. L’offerta di film e programmi TV premium supportati da pubblicità è solo l’ultimo passo della nostra missione di riunire tutti i tuoi contenuti preferiti in un unico posto. Così avrebbe affermato Keith Valory, CEO di Plex, in una dichiarazione.

Ciò che è iniziato più di un decennio fa come un progetto di passione per rendere più facile l’accesso ai media sui dispositivi connessi si è evoluto nella piattaforma di streaming più completa del settore, utilizzata da milioni di persone in tutto il mondo

Plex è ormai molto di più di un lettore multimediale domestico

Il servizio stesso è integrato nel software di organizzazione multimediale di Plex. Questa app si è evoluta nel corso degli anni per diventare più di un semplice lettore multimediale fai-da-te per i media domestici.

Oggi, Plex organizza le tue raccolte multimediali insieme a podcast, web show, notizie in streaming e musica per gentile concessione di una partnership TIDAL. I contenuti gratuiti, supportati dalla pubblicità, verranno ora visualizzati nella barra laterale di Plex sotto una nuova intestazione “Film e TV”.

In questa sezione, il contenuto è organizzato in un layout in stile Netflix, con miniature di immagini per una facile navigazione e hub per la ricerca di contenuti popolari, oppure ad esempio di tendenza o specifici in base al genere.

Plex avrebbe inoltre introdotto numerosi hub curati dal punto di vista editoriale, oltre a quelli personalizzati per l’utente, in base alla cronologia di visualizzazione cross-platform e cross-content.

Come funziona lo streaming? E quanti contenuti sono disponibili?

Andando nella sezione dello streaming per esempio di film e tv si vedranno una serie di contenuti. Facendo clic su ciascun titolo verranno mostrati dettagli come genere, valutazione, anno, durata, descrizione. Oltre a questo dovrebbero essere visualizzabili i punteggi dati dai critici e le valutazioni del pubblici, come ad esempio da Rotten Tomatoes.

I titoli verranno trasmessi in streaming a 1080p e puoi contrassegnare gli elementi come riprodotti, come puoi fare con i media personali.

Noi ci siamo registrati e abbiamo visto che ci sono circa 200 contenuti disponibili in streaming. Negli Stati Uniti sembra che i contenuti disponibili sono più recenti e ci sono anche serie tv. Invece in Italia abbiamo notato che ci sono contenuti non proprio di primo grido e in diversi casi non sarebbe disponibile l’audio in italiano.

Però va detto che il servizio è stato appena lanciato, quindi probabilmente la società deve fare ancora un lavoro certosino per iniziare ad ottenere i diritti dei contenuti da trasmettere free, gratuitamente sulla piattaforma.

Su quali piattaforme si può utilizzare Plex?

I contenuti sono disponibili su tutte le piattaforme Plex, tra cui Roku, Apple TV, Android TV e smart TV. Ovviamente si può utilizzare anche su piattaforme mobile come Android e iOS, Xbox, PlayStation, Amazon Fire TV e molti altri.

Oggi Plex ha 15 milioni di famiglie registrate che usano il suo servizio. Sebbene il servizio sia redditizio, la percentuale di clienti che paga per le sue funzionalità avanzate attraverso un abbonamento Plex Pass è ancora bassa.

Per questo motivo, la società è stata spinta a trovare nuovi modi per generare entrate dai suoi utenti gratuiti e, in tal caso, i contenuti supportati dalla pubblicità sono una scelta ovvia.

Playblog.it

Apple        Android        Tecnologia        Netflix        Prime Video        Offerte

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su Telegram: Netflix, Offerte Amazon Prime, Prime Video

App Playblog

Scarica la nostra App

App Store      Google Play

Related posts

Google Fuchsia OS per la prima volta un video dimostrativo

Microsoft elimina il supporto per Windows 7

Leonardo Playblog.it

CEO di Microsoft Nadella: i data center subacquei sono il futuro

Lascia un commento