Tecnologia

Problemi per i produttori di chip suggerito dal crollo dei profitti di Samsung e AMD

Il crollo dei profitti di Samsung e AMD suggerisce problemi di settore per i produttori di chip

Poiché la domanda di PC, GPU e server cloud vacilla, Samsung e AMD si uniscono a Intel e Nvidia con gli avvisi di una voragine nel settore dei semiconduttori in crescita.

La flessione nell’industria dei chip è iniziata nei mesi estivi, quando i crash delle criptovalute hanno indotto i minatori blockchain a inondare il mercato con schede grafiche precedentemente difficili da trovare. Quasi da un giorno all’altro, la domanda è aumentata e ha causato un calo di quasi la metà dei prezzi dell’hardware grafico. Il CEO di Nvidia Jensen Huang ha ammesso ad agosto che la società ha prodotto troppe schede grafiche che ora deve venderle a meno soldi. Ma Nvidia non è sola in questo pasticcio.

Proprio l’anno scorso, l’unica storia sui chip era che i produttori non ne potevano produrre abbastanza per soddisfare la forte domanda di elettronica di consumo, automobili e altri prodotti che richiedono semiconduttori. Ma anche se le carenze continuano per alcuni tipi di semiconduttori, la storia sta diventando più sfumata, soprattutto per giganti come Samsung e AMD, che volavano alti su ricavi e profitti nel 2021 e nel 2022.

La carenza di chip non ha impedito a Intel di vivere il suo “anno migliore di sempre”
Tutto ciò che devi sapere sulla carenza globale di chip.

Ora vengono travolti da una marea che ha travolto allo stesso modo Nvidia e Intel quest’estate. Come riportato da Bloomberg , questa settimana Samsung sta segnalando un taglio della guida alle vendite del 32%, mentre AMD ha avvertito gli investitori che mancherà la sua previsione precedente di circa $ 1 miliardo.

Il calo delle vendite di PC fornisce una spiegazione ovvia del motivo per cui i processori di AMD e Intel non sono così richiesti come lo erano all’inizio della pandemia. Tutti contemporaneamente hanno avuto un incentivo ad aggiornare i propri laptop, macchine da gioco e configurazioni di lavoro da casa, ma ora le vendite sono rallentate.

Un modo in cui i produttori vorrebbero ribaltare la situazione, come ha descritto il CEO di Intel Pat Gelsinger su Decoder , è “consentire all’ecosistema PC di avere prodotti migliori di quelli che fanno i Mac. Periodo.” Ma ciò non è ancora successo, e per giganti come Samsung, non inizia nemmeno ad affrontare il rallentamento della domanda di server cloud e altre macchine.

Il business dei chip di memoria e storage di Samsung lo ha reso il più grande produttore di chip su Intel nel 2018, sebbene quest’ultima società produca principalmente processori x86. A luglio, Intel ha subito perdite e ha registrato un calo del 22% delle entrate dovuto alle basse vendite di PC e alle perdite operative per far uscire le sue GPU Arc .

Tutti i fattori che si sono combinati per creare la carenza di chip nel 2021

La domanda di chip di ogni tipo ha raggiunto il picco all’inizio del 2022 e aziende come Samsung hanno registrato entrate record nel 2021 con un aumento del 26% dei profitti (rispetto al precedente massimo nel 2020) a causa della maggiore domanda di elettronica di consumo come smartphone e TV.

Ma ora WSJ riporta che i prezzi dei contratti per i chip DRAM sono scesi del 15% e del 28% per i chip flash NAND (i due componenti principali prodotti da Samsung) e cita una previsione di TrendForce secondo cui quei cali continueranno a diminuire fino a quasi appiattirsi entro la fine del 2023 .

C’è anche preoccupazione su come le restrizioni all’esportazione di chip in Cina appena rivelate dall’amministrazione Biden potrebbero influenzare l’industria dei semiconduttori.

Gli analisti di Gartner affermano a The Verge che ciò rallenterà i progressi delle aziende cinesi e danneggerà i loro obiettivi a lungo termine di diventare leader tecnologici autosufficienti.

Le nuove regole richiederebbero a produttori come Intel e Micron di ottenere una licenza per esportare semiconduttori e apparecchiature per la produzione di chip ad aziende cinesi come parte di uno sforzo inteso a compromettere le capacità militari e tecnologiche di Pechino.

Fonte: The Verge

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte        Disney+

 

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

POST CORRELATI

La CPU da 64 core di AMD per prestazioni di fascia alta arrivano a febbraio 2020

Amazon e Google ascoltano le tue registrazioni vocali. Ecco cosa sappiamo di questo

L’aggiornamento software per Galaxy S9 Android Pie

Lascia un commento