Prime Video

Riepilogo di The Expanse in streaming su Prime Video

riepilogo the expanse stagione 1

Riepilogo di The Expanse stagione 1, la serie acquistata da Amazon e trasmessa in streaming su Prime Video. In questo articolo riepiloghiamo la storia della trama della prima stagione.

Nel corso degli ultimi quattro anni, “The Expanse” ha dimostrato, senza alcun dubbio, di essersi guadagnato il suo posto tra i migliori della fantascienza TV. Questo è un risultato impressionante che lo affianca al riavvio di “Battlestar Galactica” di Ron Moore , “Babylon 5”, “Star Trek: The Original Series” e “Stargate SG1”.

Tuttavia un po’ come per la serie “Babylon 5” e “Battlestar Galactica”, “The Expanse” ha una struttura ad arco narrativo piuttosto complessa. Poi dalla precedente stagione sono passati diversi mesi. Infatti la serie originariamente andava in onda sul canale SyFy e solo dopo è stata rilevata da Amazon che ha prodotto la recente stagione 4.

Amazon in occasione ha preparato anche un video di 15 minuti che racconta con le parole di Kevin Smith la stagione di The Expanse

Esclusiva Amazon Prime Video: Kevin Smith spiega la serie tv e fa un riepilogo delle tre stagioni di The Expanse

Di che cosa parla The Expanse? Ecco un breve riepilogo

La serie The Expanse è ambientata poco più di 300 anni nel futuro, intorno al 2350. Gli umani hanno colonizzato lo spazio e tre importanti fazioni si sono sviluppate nel sistema solare: Terra di guerra (governata dalle Nazioni Unite), Marziani e Belters. La Terra stessa è cambiata drasticamente e vediamo che i livelli del mare sono aumentati da 6 a 9 metri e la colonia su Marte ha dichiarato l’indipendenza ormai più di qualche tempo fa.

Per citare Franklin Degraaf (Kenneth Welsh) da “Remember the Cant”, episodio 3 della prima stagione: “Sai cosa amo di più di Marte? Sognano ancora. Noi [Terrestri] ci siamo arresi. Sono un’intera cultura dedicata a un obiettivo comune, lavorare insieme come uno per trasformare una roccia senza vita in un giardino. Avevamo un giardino e l’abbiamo pavimentato”.

Chi sono i Belters?

I Belters sono una fazione di fuga che ha fatto della cintura di asteroidi tra Marte e Giove la loro casa. Se volessimo fare delle similitudini potremmo dire che i terrestri possono essere considerati la ricca élite. Poi ci sono i marziani che sono la classe media. Ed infine ci sono i Belter la classe operaia.

Le condizioni sulle stazioni spaziali e le colonie scavate negli asteroidi sono molto lontane dall’ideale. E poi le condizioni di bassa gravità a cui si sono adattate significano che la maggior parte non può nemmeno visitare la Terra, perché i loro corpi non sarebbero in grado di adattarsi all’aumento di gravità. E poi va tenuto conto che nella cintura, l’aria e l’acqua sono più preziose dell’oro.

Chi è l’Outer Planetary Alliance (OPA)?

Poi c’è l’Outer Planetary Alliance, o OPA, che ha iniziato la sua vita come sindacato o gruppo di difesa combattendo per gli interessi dei Belters. Ma non è ben chiaro di che si tratti, visto che ci sono opinioni diverse. Per alcuni potrebbe essere considerato un movimento sociopolitico per altri una rete terroristica.

In questo articolo iniziamo a riportare il riepilogo della prima stagione di The Expanse.

Riepilogo di The Expanse stagione 1

*attenzione spoiler stagione 1*

La complessa storia raccontata in “The Expanse” inizia con molti elementi separati che alla fine si intrecciano. Il primo riguarda il detective Josephus Miller (Thomas Jane), nato sul pianeta nano Cerere nella cintura degli asteroidi, che viene inviato a trovare una giovane donna scomparsa, Julie Mao (Florence Faivre).

Il secondo è nello spazio profondo, a bordo del trasportatore di ghiaccio Canterbury, che risponde a una chiamata di soccorso da una nave chiamata Scopuli. I membri dell’equipaggio Jim Holden (stretto di Steven), Naomi Nagata (Dominique Tipper), Amos Burton (Wes Chatham) e Alex Kamal (Cas Anvar) si dirigono per indagare su una navetta chiamata Knight e trovano un faro di soccorso realizzato con tecnologia marziana, quindi presumono che i marziani abbiano distrutto gli Scopuli.

Il Canterbury viene quindi distrutto da navi sconosciute con tecnologia stealth e il Cavaliere viene salvato dall’MCRN Donnager, l’ammiraglia della flotta di Giove della Marina della Repubblica congressuale marziana.

Le tensioni tra le Nazioni Unite e il governo marziano sono ai massimi livelli. E le forze militari di Marte sono alla disperata ricerca di dati raccolti dai sensori raccolti sulle misteriose navi invisibili che tornano a casa. Il Donnager viene attaccato dalle stesse misteriose navi invisibili.

I quattro membri dell’equipaggio di Canterbury rimasti scappano per un po’ in una fregata, chiamata Tachi. La fregata attracca nella baia di sbarco del Donnager. Rinominano la loro nave – e cambiano il suo transponder – in Rocinante per evitare di attirare l’attenzione.

I quattro membri dell’equipaggio e il Rocinante e la scoperta della protomolecola

Alla fine, trovano un porto sicuro alla stazione di Tycho, la più grande piattaforma di costruzione del sistema solare. Un’enorme “nave di generazione” è stata costruita qui per i mormoni per viaggiare a Tau Ceti, un viaggio che li richiederà circa 100 anni. Ma il LDSS Nauvoo è tutto sommato piccolo. Si tratta di poco più di 2 km (1,2 miglia) di lunghezza e mezzo chilometro (0.3 miglia) di larghezza.

La stazione di Tycho è anche sede del quartier generale segreto dell’OPA e l’equipaggio Rocinante forma un’alleanza provvisoria con il suo ufficiale comandante, Fred Johnson (Chad Coleman – Klyden di “The Orville”).

Vengono inviati da Johnson per indagare su una nave stealth abbandonata chiamata Anubi, che è sospettata di distruggere gli Scopuli e i Canterbury. Qui scoprono una strana struttura cristallizzata aliena blu che cresce intorno al reattore della nave, che in seguito viene conosciuta come la protomolecola.

Scoprono che una navetta dagli Anubi era partita per l’Eros, quindi hanno rovesciato la nave e si sono diretti verso l’asteroide.

Nel frattempo, sulla Terra, il vice segretario delle Nazioni Unite Chrisjen Avasarala (Shohreh Aghdashloo) cerca di evitare una guerra totale con Marte. Tornato alla cintura, Miller inizia a diventare un po ‘ossessionato da Julie Mao. Il caso fortuito lo porta a Eros, dove incontra e fa squadra con Holden e l’equipaggio del Rocinante.

Lungo il percorso trovano Julie Mao che è stata accidentalmente infettata dalla protomolecola. Ma l’intera popolazione di Eros è stata tutta contagiata dalla protomolecola, e in quella che è una trappola fatale, l’equipaggio riesce a malapena a cavarsela.

Riguarda subito la serie in streaming su Amazon Prime Video



Playblog.it

Apple        Android        Tecnologia        Game        Netflix        Prime Video        Offerte

Seguici su FacebookTwitterPinterest
Seguici su Telegram: Netflix, Offerte Amazon Prime, Prime Video

Playblog.it

Scarica la nostra App

App Store                                Google Play

 

POST CORRELATI

The Man in the High Castle stagione 4 in arrivo a Novembre!

Jim Gaffigan: Quality time su Prime Video il nuovo spettacolo

Living Abroad: Amazon Prime Video continua a scommettere sui documentari sul calcio

Lascia un commento