Tales of the City Netflix Guarda ora la Mini Serie

Tales of the City Netflix: Di ritorno a San Francisco dopo una lunga assenza, Mary Ann Singleton ritrova l’eccentrica comunità del 28 di Barbary Lane.

Netflix rivisita ‘Tales of the City’

Quando l’autore di Armistead Maupin Tales of the City fu originariamente creato nel 1994, la storia che celebrava la comunità LGBTQIA a San Francisco fu prontamente cancellata.

Venticinque anni dopo, Anna Madrigal (Olympia Dukakis) torna in TV, almeno per un servizio di streaming, e accoglie un cast fresco e diversificato.

In questo nuovo Tales of the City, Mary Ann rivisita l’attuale San Francisco per celebrare il 90 ° compleanno di Anna, la padrona di casa transgender che vive a 28 Barbary Lane è da decenni un rifugio sicuro per la comunità LGBTQIA.

La serie Tales of the City su Netflix continua la storia
iniziata nel 1978, completa di diversi personaggi familiari e acclamata per le loro rappresentazioni di persone emarginate in una versione lontana di San Francisco.

Mary Ann Singleton era la guida con gli occhi spalancati che si è trasferita lì e ha incontrato persone calde e reali. Ma più che uno speciale reunion, la nuova serie trova rilevanza in una città molto diversa e offre vignette avvincenti e interconnesse.

Sebbene l’originale Tales of the City fosse rivoluzionario, ha lasciato un’immagine della comunità LGBTQIA di quel periodo. È rinfrescante e rilassante e multidimensionale, composto da persone LGBTQIA che interpretano personaggi LGBTQIA, per la nuova serie.

I critici potrebbero accusare Tales of the City di appoggiarsi troppo alla politica di genere e alle etichette della serie, ma è una rappresentazione sincera di come le persone parlano di genere nel 2019.

Identificare correttamente il genere e le preferenze sessuali di qualcuno fornisce semplicemente alle persone un senso di dignità, che è esattamente ciò che realizza Tales of the City includendo una vasta gamma di esperienze e prospettive.

Guarda ora su Netflix

Apple        Android        Tecnologia        Game        Netflix

Seguici su Facebook


Leave A Reply

Navigate