The World Next Door combina puzzle match e magia

The World Next Door Un po ‘di Puzzle Quest con un tocco di Persona e Undertale

Può essere difficile trovare il tempo per finire un videogioco, specialmente se hai solo poche ore a settimana per giocare. Nella nostra rubrica bisettimanale Short Play suggeriamo i videogiochi che possono essere avviati e completati in un fine settimana.

The World Next Door è un grande gioco che quasi non mi soddisfa il breve tempo richiesto per questa colonna. Combina elementi di giochi di ruolo d’azione con il gioco di puzzle match-3, un po ‘reminiscenza della serie RPG Puzzle Quest . La sua storia ha indizi di Persona e Undertale, colpendo temi simili di amicizia, magia e mostri. È un mix intrigante, ma nelle quattro ore o giù di lì può durare fino alla fine, non sembra che tu abbia abbastanza tempo da passare con i personaggi o il gameplay.

The World Next Door on Switch, PC, & Mac | Official

Suoni come Jun, una ragazza del liceo umano proveniente da una versione di universo alternativo della Terra che è magicamente collegata da portali con un altro mondo chiamato Emrys. 

Emrys è pieno di magia e di tutti i tipi di esseri umanoidi come mostri, mentre la Terra è molto simile alla nostra versione di esso. In passato, quando i portali si aprivano portava a lotte tra i due mondi, ma nella storia recente queste tensioni si sono ridotte al punto che i portali che si aprono ora sono celebrazioni in cui ogni mondo accoglie i visitatori per la giornata.

All’inizio del gioco, Jun vince una lotteria che le consente di passare attraverso un portale e trascorrere la giornata a Emrys. Lì incontra un’amica di internet Liza, una studentessa demoniaca.

Liza porta Jun ad incontrare alcuni dei suoi altri amici in un tempio magico dove insegnano a Jun a usare la magia. Ma prima che siano in grado di andarsene, strane creature magiche iniziano ad attaccare i ragazzi, ritardando Jun di tornare al portale prima che si chiuda.

Image result for The World Next Door

Combattere le strane creature in questi santuari è il punto in cui entrano in gioco gli RPG d’azione e gli aspetti puzzle. 

I santuari assomigliano ai dungeon di Zelda , una sorta di vista dall’alto di una griglia di tessere. Ma quando entri in un incontro con i nemici, sarai bloccato in quello spazio e le tessere si riempiranno di simboli diversi. 

Ognuno rappresenta un incantesimo che Jun può lanciare: uno le fa sparare una palla di fuoco, uno elettrizza il pavimento, un altro la guarisce. Se tre o più tessere dello stesso simbolo toccano, Jun può lanciare la magia associata ad esse.

Questo gioca principalmente come un gioco match-3 tradizionale; pensa a Candy Crush , ma con il lancio di incantesimi. 

Sei in grado di scambiare qualsiasi simbolo nell’area di battaglia con qualsiasi altro per creare incantesimi, ma qui Jun agisce come il tuo cursore. Deve spostarsi sul simbolo che si desidera scambiare, quindi sul punto in cui si desidera spostarlo. 

Image result for The World Next Door

Una volta che hai abbastanza simboli che toccano, allora deve stare su una delle tessere nel set corrispondente per lanciare l’incantesimo. 

Tutto questo accade in tempo reale, quindi dovrai risolvere enigmi mentre schivi i nemici e i loro attacchi. Può essere un po ‘caotico, specialmente quando inizi a incontrare i capi subdoli.

Il motivo per cui vorrei che il gioco fosse più lungo è che voglio più di questi incontri stimolanti, il tipo in cui passi il tempo a familiarizzare con i sistemi di gameplay a un ritmo più lento e con più ripetizioni.

Voglio anche solo passare più tempo con il mondo e i personaggi. Ci sono alcune missioni secondarie che ti permettono di passare più tempo con alcuni personaggi, e avere più di questi sarebbe stato bello.

Eppure, anche con il suo breve The World Next Door rimane un gioco divertente e interessante.

Aiuta anche gli sviluppatori a prendere attivamente feedback e stanno ancora lavorando per bilanciare il gioco. ( The World Next Door ha già una “modalità assist” per le battaglie che potresti trovare troppo caotiche o difficili.) Dopo aver giocato nel gioco, spero che abbiano l’opportunità di fare di più con esso.

Apple        Android        Tecnologia        Game        Netflix

Seguici su Facebook



Lascia un commento

Navigate