Tinder ha assunto un nuovo chief product officer per tenere i bambini del college sull’app

Oggi Tinder ha assunto un nuovo chief product officer, Ravi Mehta, nel tentativo di sviluppare più funzionalità per gli utenti più giovani della app. Mehta arriva su Tinder da Facebook, dove è stato il product director per il coinvolgimento dei giovani e ha aiutato a sviluppare Lasso , il concorrente TikTok di Facebook.

Nel suo comunicato stampa che annuncia il noleggio, Tinder dice che Mehta ha “guidato gli sforzi per capire come Gen Z trascorre il suo tempo online e identificato le opportunità di prodotto chiave per questo segmento demografico”.

Risultati immagini per Tinder

Gen Z, o utenti di età compresa tra 18 e 22, sono un punto di riferimento per Tinder. L’anno scorso ha rilasciato Tinder U, il suo servizio per studenti universitari che richiede agli utenti di avere un indirizzo email .edu attivo e di essere nel campus. Quest’anno, ha anche sviluppato la sua modalità Spring Break che consente agli utenti di selezionare il loro luogo di vacanza di vacanze primaverili e poi scorrere su potenziali partite prima di arrivare.

Ovviamente, gli studenti universitari hanno senso che scelga come target, perché prima è possibile ottenere persone sulla piattaforma, prima è possibile convertirli in utenti paganti. Inoltre, ci sono giovani di 18 anni ogni anno che probabilmente non hanno mai usato un’app di appuntamenti. Tinder può essere la loro prima introduzione al mondo della datazione digitale. L’app è ben progettata per le persone che non cercano relazioni serie e sono probabilmente più giovani. A differenza delle sue app gemelle, Hinge e OkCupid, non richiede agli utenti di rispondere a domande su loro stessi. Il profilo stesso è relativamente deenfatizzato e il focus è sulle foto.

Con Mehta al timone del prodotto, probabilmente vedremo ancora più prodotti per il set Tinder U, ma non è chiaro se Tinder siederà e si rilasserà sul suo prodotto principale. A parte l’annuncio e le caratteristiche successive, l’unico altro annuncio sui prodotti lo scorso anno è stato Places , una funzione che consente agli utenti di scorrere le persone che potrebbero aver visto in pubblico. Quella caratteristica è solo in beta, però, e non è stata estesa ampiamente.

Apple        Android        Tecnologia        Game        Netflix

Seguici su Facebook

Leave A Reply

Navigate