Apple iPhone

TSMC afferma che la carenza globale di chip probabilmente durerà fino al 2022

TSMC afferma che la carenza globale di chip probabilmente durerà fino al 2022

Il fornitore Apple TSMC ha dichiarato oggi che sta facendo tutto il possibile per aumentare la produttività e alleviare la carenza di chip a livello mondiale, ma che probabilmente le scarse forniture continueranno nel prossimo anno.

I commenti hanno seguito un aumento del 19,4% del profitto del primo trimestre dell’azienda taiwanese, che ha battuto le aspettative del mercato, grazie alla forte domanda di chip e al passaggio globale al lavoro da casa.

TSMC non ha menzionato specificamente Apple, ma è un importante fornitore e questo suggerisce che la carenza di chip in corso potrebbe continuare ad avere un impatto sui dispositivi Apple.

TSMC produce chip della serie A per iPhone, iPad e chip di silicio Apple per Mac.

Foxconn, un altro fornitore Apple, ha dichiarato a marzo che prevede che la carenza globale di chip si estenderà fino al secondo trimestre del 2022.

Un rapporto precedente ha affermato che Apple sta affrontando una carenza globale
di alcuni componenti per alcuni dei suoi modelli MacBook e ‌iPad‌, che sta causando
il rinvio della produzione dei prodotti da parte del gigante tecnologico di Cupertino e dei suoi fornitori.

TSMC aprirà un'enorme fonderia negli USA. Sarà pronta nel 2024 e si  occuperà dei chip a 3nm | DDay.it

Si dice anche che Samsung stia sentendo l’impatto nella sua produzione di display OLED, che Apple utilizza nei suoi iPhone.

La carenza di chip in corso è stata causata da problemi della catena di approvvigionamento
sorti durante la crisi sanitaria globale e da eventi meteorologici come il congelamento
in Texas che ha chiuso gli impianti di chip di Austin.

Poiché le fabbriche di chip hanno lottato per tenere il passo con le produzioni standard durante la pandemia, la domanda è aumentata poiché le persone hanno acquistato dispositivi per uno stile di vita domestico, portando a prezzi più alti.

Di conseguenza, le società di elettronica hanno acquistato tutta la fornitura disponibile, portando i produttori di chip a funzionare a pieno regime.

L’attività di TSMC è stata inizialmente stimolata dalla carenza, ma ora sta influenzando i produttori di prodotti HPC (High Performance Computing) come smartphone e laptop.

“La nostra attività nel primo trimestre è stata supportata dalla domanda correlata all’HPC, bilanciata da una stagionalità degli smartphone più mite rispetto agli ultimi anni”, ha affermato Wendell Huang, Vicepresidente e Direttore finanziario, riferendosi ai chip ad alte prestazioni.

“Entrando nel secondo trimestre del 2021, prevediamo che le nostre entrate saranno piatte, poiché la domanda correlata all’HPC continuerà a crescere, compensata dalla stagionalità degli smartphone”.

Durante il briefing sugli utili, TSMC ha dichiarato che prevede di registrare ricavi compresi tra $ 12,9 miliardi e $ 13,2 miliardi nel secondo trimestre del 2021, che rappresenta un aumento sequenziale dell’1%.

TSMC ha detto questo mese che prevede di investire $ 100 miliardi nei prossimi tre anni
per espandere significativamente la sua capacità di produzione per soddisfare
la domanda in continua crescita.

Il nuovo investimento è arrivato la stessa settimana in cui Apple avrebbe prenotato tutta
la capacità di produzione di TSMC per chip di processo a 4 nm, che dovrebbero
essere utilizzati nei computer Mac di “nuova generazione”.

 

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte        Disney+

 

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

POST CORRELATI

Il nuovo spot dell’iPad: “Il tuo prossimo computer non è un computer”

Alessio PlayBlog.it

Apple Tv+ porta Snoopy nello spazio: in esclusiva

Procreate aggiornato con prestazioni migliori per gli utenti di iPad Pro M1

Leonardo Playblog.it

Lascia un commento