Apple iOs

Ultimi aggiornamenti iOS per la sicurezza

Gli aggiornamenti iOS in arrivo renderanno gli iPhone ancora più difficili da sbloccare per gli hacker.

Lo sblocco degli iPhone correnti può essere fatto in pochi minuti utilizzando l’hardware giusto e collegandolo tramite USB.
Il blocco dell’accesso alle comunicazioni USB potrebbe mettere al sicuro i dispositivi Apple.

Soprattutto dagli strumenti di sblocco prontamente disponibili venduti da società di sicurezza di terze parti a organizzazioni governative e criminali.
Mentre iOS 12 viene messo sotto i riflettori alla conferenza degli sviluppatori di Apple, iOS 11.4.1 beta offre un importante aggiornamento per gli utenti attenti alla sicurezza.

La modalità con restrizione USB consente ora di interrompere tutte le comunicazioni di dati dalla porta dopo un’ora.

Una volta che un iPhone entra nella modalità con restrizione USB, iTunes e altri strumenti non saranno in grado di accedere al dispositivo. L’unico modo in cui gli utenti sono in grado di ripristinare l’accesso a un iPhone che sia stato disabilitato in questo modo è inserire il passcode corretto. È possibile solo la ricarica del telefono.

 

Apple sembra aver colto l’importanza di tale funzione dopo aver appreso di GrayKey, un dispositivo hardware che sblocca gli iPhone in un lasso di tempo molto breve.

Su iPhone X l’aggiornamento di iOS ha un peso di circa 251MB, mentre si parla di circa 221MB su iPhone SE.

Si tratta di un peso decisamente elevato per una versione x.1, quindi è probabile che siano presenti numerose correzioni e aggiornamenti che non hanno fatto in tempo aggiungere sulla versione stabile di iOS 11.4 rilasciata qualche giorno fa. WatchOS 4.3.2, invece ha un peso pari a 112MB.

 

Logo PlayBlog.it

Seguici su Facebook

POST CORRELATI

Come guardare l’evento hardware “One More Thing” di Apple

Apple presenta nuovi strumenti e tecnologie di sviluppo per creare app ancora migliori

Leonardo Playblog.it

La seconda collaborazione per il 25° anniversario per FINAL FANTASY VII The First Soldier

Leonardo Playblog.it

Lascia un commento