Netflix News

Anche Netflix sta pensando a un nuovo abbonamento più economico ma con la pubblicità

Anche Netflix sta pensando a un nuovo abbonamento più economico ma con pubblicità

Netflix non esclude l’idea di pubblicare annunci sul servizio di streaming in futuro e un abbonamento più economico. Un alto dirigente ha riconosciuto che, sebbene la società non abbia in programma di implementare un livello supportato dalla pubblicità, non è impossibile.

“Mai dire mai”, ha detto il CFO Spencer Neumann in una conferenza con gli investitori, ma ha osservato che “non è qualcosa nel nostro piano in questo momento”.

La sua risposta arriva sulla scia dell’annuncio della Disney che aggiungerà un piano più economico e supportato dalla pubblicità a Disney Plus negli Stati Uniti entro la fine dell’anno. Tra gli altri streamer, HBO Max offre già un piano AVOD, che costa $ 10 al mese rispetto al livello senza pubblicità da $ 15.

L’azienda è focalizzata sulla sua attività attuale, che include una spinta ai videogiochi . “Abbiamo un ottimo modello nel settore degli abbonamenti, è scalabile a livello globale”, ha osservato.

Analisi: Netflix potrebbe dover pubblicare annunci per crescere con un abbonamento più economico

Alla fine del 2021, Netflix contava 221,8 milioni di abbonati paganti totali in tutto il mondo. Sebbene superi di gran lunga Disney Plus con 129,8 milioni, Netflix è ancora sottoposta a molte pressioni da Wall Street per continuare a dimostrare la crescita e aumentare le entrate. Tuttavia, le iscrizioni di nuovi abbonati sono recentemente rallentate e potrebbero decelerare ancora.

Un livello più economico supportato dalla pubblicità potrebbe attirare le resistenze di Netflix: persone che si oppongono all’attuale piano standard. La pubblicità oltre a un aumento delle iscrizioni soddisferebbe sicuramente gli investitori.

Ma pubblicare annunci su Netflix sarebbe un’impresa complicata. Anche se Neumann ha scherzato “non è che abbiamo una religione contro la pubblicità”. Il CEO Reed Hastings ha precedentemente espresso dubbi sugli annunci su Netflix.

“Sai, la pubblicità sembra facile finché non ci si entra”, ha detto a Variety . “Poi ti rendi conto che devi strappare quelle entrate da altri posti perché il mercato pubblicitario totale non sta crescendo, e infatti in questo momento si sta riducendo. È un combattimento corpo a corpo per convincere le persone a spendere meno”.

 

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte        Disney+

 

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

POST CORRELATI

Control Z in questa serie Netflix un hacker rivela i segreti degli studenti

Dirty John- il nuovo spettacolo Netflix

Strega per sempre, la serie colombiana sulla magia

Lascia un commento