Apple iOs

Apple conferma accidentalmente un prodotto inedito, AirTags

Apple conferma accidentalmente un prodotto inedito, AirTags

Ops! Apple ha inavvertitamente rivelato l’esistenza di un prodotto inedito, AirTags, in un video di supporto caricato sul suo account YouTube.

Il video offre un tutorial su come ripristinare un iPhone alle impostazioni di fabbrica. Intorno al segno 1:43, indica agli utenti di disattivare “Trova il mio iPhone” come parte del processo.

Nella pagina Impostazioni che viene visualizzata, viene mostrata un’altra opzione per “Abilita ricerca offline” e, al di sotto, il testo fa riferimento agli AirTag.

In particolare, afferma: “La ricerca offline consente di trovare questo dispositivo e gli AirTag quando non sono connessi al Wi-Fi o al cellulare.”

Apple conferma accidentalmente un prodotto inedito, AirTags

La scoperta è stata individuata per la prima volta dal blog Appleosophy.

AirTags, erano già noti per essere in lavorazione. Sulla base dei dettagli e delle risorse presenti nel codice iOS di Apple, gli AirTag sono considerati piccoli riquadri di tracciamento con connettività Bluetooth che possono essere utilizzati per trovare oggetti smarriti.

La differenza è che gli AirTag di Apple trarranno beneficio da una più profonda integrazione con iOS, anche all’interno della sua app. I tag verranno visualizzati in una nuova scheda “Articoli” che ti consentirà di tenere traccia degli oggetti che tendono a perdersi, come chiavi, portafoglio o persino la tua bici.

Secondo i rapporti gli Airtag presenteranno una batteria a bottone CR2032 rimovibile.

L’intenzione di Apple di copiare il concetto di Tile non è passata inosservata.

La compagnia mercoledì ha detto a un panel congressuale che il comportamento anticoncorrenziale di Apple è “peggiorato, non migliore”.

Tile versatile tracker for everyday things | Tile

Durante l’audizione, Tile ha fatto riferimento ai piani di Apple di integrare il proprio prodotto nell’app “Trova il mio”. Tile e altri tracker Bluetooth non saranno in grado di fare lo stesso. Devono anche chiedere ripetutamente l’accesso alla posizione in background, mentre gli AirTag di Apple, presumibilmente, non lo faranno. Ciò conferisce un vantaggio al prodotto Apple in quanto proprietario della piattaforma.

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

Scarica la nostra App

app per iphone ios App Netflix news app per android

Related posts

Fortnite 7.10 – Note sulle patch

La magia del Natale con Mariah Carey arriva solo su Apple Tv+

Alessio PlayBlog.it

iPhone 12 affronta un problema con la fotocamera principale prima del lancio

Leonardo Playblog.it

Lascia un commento