AppleAppStore

Apple Music lancia Replay una nuova esperienza e svela le classifiche 2022

Apple Music lancia Replay una nuova esperienza e svela le classifiche 2022

A partire da oggi, chi ha un abbonamento a Apple Music può riscoprire i propri brani, artisti, album e generi più ascoltati in un’esperienza Replay ridisegnata. Per chi ama la musica, il 2022 è stato un anno entusiasmante che ha permesso di esplorare nuovi suoni, nuovi linguaggi e nuovi generi. Inoltre le classifiche di fine anno mostrano come le persone che ascoltano Apple Music abbiano avuto un ruolo fondamentale nel rendere memorabile il 2022, sia individualmente che come comunità.

“Fin dal suo lancio, la funzione Replay ha riscosso un successo immediato fra il pubblico di Apple Music, e tenevamo molto a sviluppare ulteriormente l’esperienza per renderla ancora più speciale, personale e unica” ha dichiarato Oliver Schusser, Vice President Apple di Apple Music e Beats. “La musica che ascoltiamo durante l’anno diventa una sorta di colonna sonora ed è davvero divertente poter tornare indietro e rivivere quei momenti significativi e memorabili.”

L’esperienza Apple Music Replay ridisegnata

La novità del 2022 è un riepilogo di fine anno con informazioni più approfondite sulle abitudini d’ascolto e nuove funzioni, tra cui un video di highlight completamente personalizzato. L’utente può vedere quali sono stati i brani, gli album, gli artisti e i generi che ha ascoltato di più, e può perfino scoprire se rientra fra i primi 100 ascoltatori per il suo artista o genere preferito.

Ogni utente di Apple Music può controllare Replay fino al 31 dicembre per vedere se i propri schemi di ascolto si evolvono prima dell’inizio del 2023; con il nuovo anno, continuando ad ascoltare brani su Apple Music potrà esplorare e condividere ogni settimana nuove informazioni sul 2023.

Tutte le informazioni su Replay sono ottimizzate per essere condivise con familiari e amici, sui canali social o su qualsiasi piattaforma di messaggistica.

Come funziona Apple Music Replay

Vai su replay.music.apple.com e accedi con lo stesso ID Apple che usi per Apple Music. Riproduci il reel con gli highlight o scorri la pagina per informazioni più dettagliate. Una versione ridotta del sito è disponibile tutto l’anno o non appena si raggiunge l’idoneità per la funzione.1

Come vedere le statistiche di ascolto

  1. Ascolta abbastanza musica per raggiungere l’idoneità. Puoi vedere quanto ti manca controllando la barra di progresso personalizzata sul sito web Replay. Sia per la playlist che per le informazioni, l’idoneità prevede la stessa soglia minima di ascolto.
  2. Una volta raggiunta l’idoneità per Replay, vai su replay.music.apple.com
  3. Esplora le statistiche, ascolta sul sito e condividi.

L’esperienza Replay è localizzata in 39 lingue per tutti i 169 Paesi e territori in cui è disponibile Apple Music.

Uno sguardo alle classifiche

Apple Music ha anche svelato le classifiche di fine anno con i brani Top 2022, Top Shazam e Top Fitness, oltre ai testi più letti. Scorrendo le classifiche, si nota la crescente presenza di canzoni in lingue diverse dall’inglese, l’ascesa di generi prima considerati di nicchia e una serie di interessanti artisti e artiste emergenti che fanno la loro prima comparsa sotto i riflettori.

The Kid LAROI e Justin Bieber hanno chiuso l’anno al primo posto della classifica dei brani più ascoltati nel 2022 con la loro collaborazione “STAY”. Pubblicato nell’estate 2021, “STAY” è rimasto per ben 51 giorni in testa alla classifica giornaliera Top 100: Globale e ha mantenuto ottime posizioni anche nel 2022. Dalla sua pubblicazione, il brano non è mai uscito dalla Top 100: Globale ed è stato al primo posto della Top 100 del giorno in 69 Paesi e territori.

L’Hip-Hop ha continuato a dominare le classifiche, con 32 brani fra i Top 100 dell’anno.

A seguire il Pop, con 23 brani in classifica, e l’R&B/Soul con 11. Al quarto e al quinto posto troviamo la musica latina, con otto canzoni, e il J-Pop con sei.

Le cose cambiano decisamente con la classifica dei testi più letti, guidata da “We Don’t Talk About Bruno”, brano tratto dalla colonna sonora del film Disney Encanto. Quella dei testi è una delle classifiche più globali: 29 delle sue 100 canzoni sono in una lingua diversa dall’inglese.

Il pezzo del DJ britannico Joel Corry “Head & Heart (feat. MNEK)” guida la classifica Fitness, che riunisce i brani più ascoltati su Apple Fitness+ e nelle classifiche fitness di Apple Music. “Head & Heart” è entrato nella Top 100 giornaliera in 53 Paesi e territori, in 12 dei quali è salito nelle prime 20 posizioni.

Al primo posto della classifica Shazam troviamo “Cold Heart (PNAU Remix)” di Elton John e Dua Lipa, che ha segnato la prima volta di Elton John al top della classifica globale di Shazam. Il brano è stato N. 1 in 17 classifiche nazionali, un record per entrambe le star, che hanno raggiunto la vetta della classifica britannica per la prima volta. A completare la top 5 abbiamo “Heat Waves” dei Glass Animals, “As It Was” di Harry Styles, “Pepas” di Farruko e “Do It To It (feat. Cherish)” di Acraze. 

Bad Bunny, Artista dell’anno 2022 di Apple Music, è diventato il primo musicista latino a firmare l’album più ascoltato dell’anno con Un Verano Sin Ti. Solo quattro mesi dopo un’uscita da record, Un Verano Sin Ti era già diventato l’album latino di maggior successo di sempre per numero di streaming.

Per tutti i dettagli, è disponibile l’elenco completo delle classifiche di fine anno di Apple Music.

 

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte        Disney+

 

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

POST CORRELATI

Apple rilascia la quarta beta pubblica di macOS 11.5

Leonardo Playblog.it

Affinity Photo, Designer e Publisher ottengono un notevole incremento delle prestazioni

Leonardo Playblog.it

WhatsApp per iOS introdurrà una rinnovata pagina delle informazioni di contatto in un prossimo aggiornamento

Leonardo Playblog.it

Lascia un commento