Game PlayStation

Calo degli abbonati e degli utenti su PlayStation Plus

Calo degli abbonati e degli utenti su PlayStation Plus

Cosa è appena successo? Il numero di abbonati a PlayStation Plus e di utenti attivi mensili è diminuito, ma Sony non è preoccupata; afferma che gli ordini di soggiorno a domicilio dello scorso anno hanno aumentato i numeri e, con l’allentamento delle restrizioni, è prevedibile un calo.

Nei risultati finanziari del primo trimestre, che coprono i tre mesi terminati il ​​30 giugno, Sony ha riportato 46,3 milioni di abbonati a PlayStation Plus.

È un aumento di 1,3 milioni su base annua, ma più di un milione in meno rispetto ai due trimestri precedenti.

Secondo Resetera, è la prima volta che gli utenti di PlayStation Plus registrano un calo significativo tra i trimestri in almeno otto anni.

Preoccupante è stata anche la variazione del numero di utenti attivi mensili. I 104 milioni di account unici che hanno giocato o utilizzato servizi su PSN durante l’ultimo mese del trimestre sono in calo di 10 milioni su base annua e di 5 milioni in meno rispetto al trimestre precedente.

Sony afferma che gran parte del declino può essere attribuito alla pandemia. Il gioco, lo streaming e lo shopping online sono stati tutti potenziati dalle restrizioni di soggiorno a casa del 2020 e ora stanno tornando ai livelli di coinvolgimento più attesi.

Il direttore finanziario di Sony, Hiroki Totoki, ha affermato che le cifre non erano necessariamente qualcosa di cui preoccuparsi.

“Certo, 104 milioni non è un numero forte, ma lo consideriamo un trend in calo? Non la pensiamo così”, ha spiegato durante un webcast.

“Stiamo cercando di analizzare diversi elementi, ma non ci sono tendenze evidenti che possiamo catturare. Forse questo mese o il prossimo mese, dovremo continuare a guardare e fare un’analisi”.

Totoki ha sottolineato l’effetto della pandemia sul numero di utenti PSN l’anno scorso.

“A rischio di ripetersi, posso dire che l’anno scorso la domanda è stata così significativa col senno di poi, quindi rispetto a quel periodo dell’anno scorso come una tendenza ovviamente è diminuita.

Ma rispetto all’anno fiscale 2019 c’è un aumento.

“Quindi, monitoreremo attentamente la situazione e approfondiremo l’impegno e miglioreremo la piattaforma, pertanto durante il prossimo anno fiscale intraprenderemo azioni per supportare questo business”.

Non erano tutte cattive notizie per Sony.

Di recente abbiamo appreso che PlayStation 5 è ora la console più venduta nella storia dell’azienda, avendo venduto 10 milioni di unità solo otto mesi dopo il lancio, un’impresa che ha richiesto a PlayStation 4 nove mesi per essere raggiunta.

È particolarmente impressionante data la pandemia, la carenza di chip e i problemi di scalping che stiamo ancora affrontando.

 

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte        Disney+

 

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

POST CORRELATI

Kingdom Hearts III disponibile dal 29 Gennaio per Ps4 e Xbox One

Su Epic Games due giochi gratis: Amnesia: A Machine for Pigs e Kingdom New Lands

HP Reverb G2 – il visore di realtà virtuale di HP

Alessio PlayBlog.it

Lascia un commento