Tecnologia

Come resettare e ripristinare il tuo Amazon Echo?

copertina guida come resettare il tuo amazon echo

In questa guida vi spieghiamo come resettare e ripristinare alle impostazioni di fabbrica Amazon Echo e quali sono i buoni motivi per farlo. La procedura è semplice, ma dipenderà dalla versione che hai di Amazon Echo.

Ad oggi ci sono già ben tre generazioni di altoparlanti intelligenti Amazon Echo e ognuna prevede una propria procedura per resettare il dispostivo.

Ma perché si dovrebbe ripristinare il dispositivo Amazon Echo alle impostazioni di fabbrica?

Forse hai appena acquistato un nuovo Amazon Echo e ora stai pensando di vendere il tuo vecchio online. O forse il tuo dispositivo Echo ora non risponde e devi ripristinarlo.

Una soluzione è appunto questa, e cioé ripristinare il dispositivo alle impostazioni di fabbrica. Ciò significa cancellare qualsiasi informazione personale che hai salvato sul tuo dispositivo Amazon Echo. Tra queste impostazioni ce ne sono tante dalle impostazioni di acquisto vocale al tuo calendario personale.

Per farlo nel modo giusto, dovrai ripristinare Amazon Echo alle impostazioni di fabbrica.

A seconda del dispositivo Amazon Echo in uso, il modo in cui lo ripristini potrebbe essere diverso, quindi se non sai quale generazione del dispositivo possiedi, dovrai prima di tutto capire questa cosa.

Le tre generazioni di Amazon Echo

L’ eco originale del 2014 ha solo due pulsanti, mentre l’eco di seconda generazione (2017) e il più recente, l’eco di terza generazione (2019) hanno quattro pulsanti. Inoltre tra la seconda e terza generazione è cambiato l’involucro esterno. Quello di terza generazione è un po’ più largo e più alto.

Ma per semplicità vi riportiamo una foto di tutte e tre i dispositivi.

Tre generazioni a confronto di Amazon Echo

Ecco come resettare e ripristinare con le impostazioni di fabbrica il tuo Amazon Echo

Amazon Echo di prima generazione: individua il pulsante di ripristino nella parte inferiore dell’altoparlante Echo. Quindi utilizzare l’estremità di una graffetta per tenere premuto il pulsante per 5 secondi. L’anello luminoso sul dispositivo diventerà arancione e ruoterà, indicando che si è ripristinato correttamente.

Amazon Echo di seconda generazione: questo altoparlante Echo non ha un pulsante di ripristino: devi solo tenere premuti i pulsanti Microfono e Volume giù fino a quando l’anello luminoso diventa arancione.

Questo di solito richiede circa 20 secondi. L’anello luminoso si accenderà e si spegnerà di nuovo con una luce arancione che gira, il che significa che il dispositivo è stato ripristinato.

Amazon Echo di terza generazione: su questo dispositivo devi solo spingere il pulsante azione. Questo è il pulsante con il punto al centro. Tienilo premuto per 25 secondi o fino a quando l’anello luminoso pulsa con una luce arancione che gira. Questo significherà che il dispositivo è stato ripristinato correttamente.

Cosa comporta il ripristino (reset) di Amazon Echo?

Solitamente questa procedura va fatta come ultimo tentativo in caso di problemi oppure se si vuole dare via il dispositivo. Il motivo è che un ripristino delle impostazioni di fabbrica cancellerà completamente i tuoi dati e dovrai reimpostare nuovamente il tutto.

Inoltre, se riscontri problemi con il tuo dispositivo Echo e vedi che non funziona correttamente, dovresti provare a riavviarlo scollegandolo dalla parete e ricollegandolo per vedere se un ripristino software risolverà il tuo problema, senza dover fare il reset di fabbrica.

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

Scarica la nostra App

app per iphone ios App Netflix news app per android

Related posts

Android Jetpack: Google aggiorna gli strumenti per sviluppatori

Leonardo Playblog.it

Firefox 74 e Facebook Container per proteggere la tua privacy

Alessio PlayBlog.it

Le novità “Da Facebook” con amore

Roberta PlayBlog.it

Lascia un commento