Netflix News

Daybreak stagione 2: notizie sul rinnovo della serie apocalittica di Netflix?

daybreak stagione 2 netflix

Daybreak stagione 2 quali sono le notizie sul rinnovo della stagione? Le parole del creatore Aron Eli Coleite hanno dato una nuova luce al finale della prima stagione e a cosa attendersi dalla stagione 2. Però il tutto è nelle mani di Netflix e solo lei può decidere sul destino della serie apocalittica Daybreak

La serie, che segue le conseguenze di un evento catastrofico che annienta la maggior parte delle persone di età superiore ai 18 anni, ha debuttato nel mese di ottobre 2019. Una serie controversa e un po’ assurda, che a volte sembra cambiare parecchio da episodio a episodio.

Infatti la popolazione mondiale viene colpita da un virus che però sembra colpire solo gli adulti

Daybreak, la serie originale Netflix con Colin Ford, Alyvia Alyn Lind, Austin Crute, Krysta Rodriguez e Matthew Broderick,ha ricevuto recensioni ampiamente contrastanti quando è stato rilasciato, anche se un’analisi più attenta dello show fa intravedere che c’è qualcosa di più in questa storia.

In un’intervista lo showrunner e creatore Aron Eli Coleite ha spiegato il finale e cosa ci si può attendere da una stagione 2

In un’intervista lo showrunner e creatore di Daybreak Aron Eli Coleite ha spiegato perché era entusiasta di vedere i fan schierarsi su vari fronti e discutere di come la serie si potrebbe evolvere se Netflix ordinerà una seconda stagione.

Negli ultimi momenti della prima stagione di Daybreak , mentre gli eroi rivendicano la vittoria sul Barone Trionfante, Josh si scusa finalmente con Sam e la implora di ritornare con lui. Lei però si rifiuta.

Per alcuni fan, il momento è stato vissuto come un vero schiaffo in faccia, come se la scelta di Sam di guidare i superstiti piuttosto che stare con Josh fosse una vera svolta di Sam verso il maligno. Nel frattempo, altri fan hanno adorato il momento e hanno sentito che Sam stava finalmente avendo la possibilità di prendere il suo giusto posto nella storia.

Per noi in tutto questo pensiamo che la vera vittima, sia stato Josh che in tutta la prima stagione cerca di trovarla, ma forse quando la trova è troppo tardi. Probabilmente Josh ha riposto troppe aspettative e ha in qualche modo idealizzato Sam per quello che non era. Dall’altro però è bello vedere che in uno scenario apocalittico c’è ancora spazio per sognare una vita diversa.

Ma cosa ne pensa del finale di Daybreak stagione 1 il creatore dello show?

“Una delle primissime cose molto originali che sapevamo della stagione era che Josh avrebbe trascorso un’intera stagione cercando di ottenere il Sam”, ha detto Coleite. “Avrebbero sconfitto il Barone Trionfante insieme a lei, e poi avrebbero fatto avuto delle vie separate perché Sam non avrebbe voluto tornare con lui e avrebbe voluto guidare i jockey.”

Coleite afferma che il finale non è stato progettato per creare polemiche, ma per avere personaggi abbastanza forti che gli spettatori possano identificarsi con entrambe le parti a seconda delle proprie esperienze. Nessuno dei due aveva necessariamente ragione o torto, l’idea era di mettere tutta la storia su un piano di differenze di prospettiva.

Josh potrebbe essere il narratore per circa la metà dello spettacolo, ma nell’episodio 8 vediamo il punto di vista di Sam e ci rendiamo conto che forse Josh non è stato così onesto come pensavamo.

“Qualcosa che è veramente importante per noi è che nella stanza dello scrittore sta parlando costantemente del suo punto di vista. Uhm, specialmente quando si tratta di singoli personaggi”, dice Coleite. “Hai persone che vedono il lato di Sam nella storia del tipo, ‘Non ti ho chiesto di tagliarti il ​​dito e non sai cosa ho passato.'”

Sulla base dei commenti di Coleite su Sam e Josh le cui storie si separano, sembra che se Daybreak otterrà una seconda stagione, i personaggi non avranno necessariamente risolto le loro differenze.

Cosa potrebbe esserci in serbo per la stagione 2 di Daybreak?

La maggior parte della trama della serie è legata alla fine della prima stagione. Tuttavia ci sono ancora alcune domande a cui rispondere. Forse la domanda più grande di tutte è perché e come è davvero avvenuta l’apocalisse? Ma non è chiaro se avremo mai una risposta a questo.

In merito alle più grandi domande dello spettacolo, Coleite ha dichiarato: “Vorremo avere la possibilità di rispondere ad alcune domande o almeno dare teorie sul perché le cose siano successe. Ma ci siamo resi conto molto presto che non è quello di cui parlava lo show… Si tratta davvero di costruire una sandbox per far esistere tutti questi diversi personaggi.”

La prima stagione di Daybreak è rimasta piuttosto centrale a Glendale, una città nella contea di Los Angeles. Quasi tutto ciò che è accaduto ruotava intorno al liceo di Glendale. Ma, Coleite suggerisce che i fan potrebbero avere un’idea leggermente migliore di come sarà il resto del mondo se lo spettacolo continua.

“Nella prima stagione guardiamo attraverso un buco della serratura e vediamo una piccola fetta di Glendale. Nella seconda stagione apriremmo la porta e potremmo vedere qualcosa in più”, ha detto Coleite. “Penso che ciò che vogliamo essere in grado di fare è ampliare l’orizzonte fino a quando possiamo vedere sempre di più non solo Los Angeles ma il mondo”.

Rinnovo per una stagione 2 di DayBreak? Quali sono le notizie?

Purtroppo sembra che Netflix non stia andando avanti con un’altra stagione di Daybreak. Il co-creatore c ha rivelato che lo spettacolo è stato bloccato. Netflix ha infatti cancellato la commedia apocalittica per adolescenti Daybreak dopo solo una stagione.

“Abbiamo appreso la scorsa settimana che Daybreak non tornerà per una stagione 2”, ha scritto sui social. “Siamo così dispiaciuti di non poterlo condividere prima con voi. Ma siamo anche grati di essere usciti in queste ultime sessioni di tweet dal vivo con tutti voi.”

“Grazie per aver raccolto ciò che abbiamo messo giù, per averci corso in tutti i tuoi modi sorprendenti, strani e mostruosi e per essere una parte così importante di questo spettacolo e la nostra esperienza nel renderlo.”

“Nessuno ha il cuore spezzato come noi che non possiamo condividere più di questa corsa con te. Ma siamo così grati di essere riusciti a portarla così lontano.”. Il co creatore dello show ha poi aggiunto: “Grazie per essere stati con noi, per le vostre voci, per il vostro entusiasmo, i vostri meme, le vostre battute sulle scoregge e la vostra pazzia senza vergogna. Ci vedremo là fuori.”

Petizione per salvare Daybreak stagione 2 – firma anche tu

I fans non appena appresa la notizia si sono mobilitati e hanno lanciato una campagna con una petizione. La campagna ha raccolto quasi 25.000 firme. Se vuoi puoi contribuire anche tu: clicca qui per salvare Daybreak e chiedere a Netflix di produrre una seconda stagione.

Al momento comunque sembra che non ci sia la possibilità di vedere nuovi episodi della serie, ma se la situazione evolve vi informeremo subito! Non è detto infatti che Netflix possa rivedere la propria decisione. Non sarebbe la prima volta che capita.

 

 

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

Scarica la nostra App

app per iphone ios App Netflix news app per android

Related posts

Godzilla – Minaccia sulla città in arrivo il 18 Luglio

Spenser Confidential una nuova commedia d’azione su Netflix

Mattia PlayBlog.it

Russian Doll: la ricerca dalla verità

Lascia un commento