Diagnosis la docuserie sulle malattie rare disponibile su Netflix

Diagnosis è una nuova docuserie targata Netflix e basata sull’omonima rubrica del New York Times Magazine. La serie è essenzialmente uno spettacolo tra mistero e medicina che investiga sulle diagnosi a malattie e sintomi strani.

La serie documentario è una serie drammatica emotiva e non funzionale che evidenzia tutta la complessità della scienza medica nel fare le diagnosi alle malattie più strane. Diagnosis di Netflix evidenzia anche i difetti nel sistema sanitario americano e la promessa della medicina moderna e delle nuove tecnologie per collegare sintomi e malattie da pazienti di tutto il mondo.

La rubrica Diagnosis è curata dalla dott.ssa Lisa Sanders che presiede la clinica della School of Medicine della Yale University.

“Pensavo che la diagnosi fosse come la tabellina per fare le moltiplicazioni”, afferma Sanders nel primo episodio, ricordando la sua prospettiva sulla sua professione di giovane studentessa di medicina. “Quattro volte sei: sono sempre 24. Quello che non sapevo era che non c’era una risposta, ma una dozzina di risposte. Ho pensato: Oh mio Dio, questa non è la tabella delle moltiplicazioni. Questo è Sherlock Holmes. “

Quell’elemento di Sherlock Holmes è una delle cose che rende Diagnosis di Netflix.

Tutti e sette gli episodi della prima stagione presentano pazienti con problemi di salute gravi e debilitanti, dall’infiammazione cerebrale alle convulsioni frequenti all’incapacità di mangiare o bere senza vomitare.

Nelle sue colonne, Sanders tenta spesso di trovare una risposta alle malattie più fastidiose che incontra. Ciò che la serie Netflix ci mostra è ciò che accade dopo che quella chiamata viene diffusa al mondo. Arrivano molte teorie da altri medici, ricercatori e persone che hanno affrontato complicazioni simili, così come ciò che i pazienti scelgono di fare con quell’informazione.

Mentre tentano di trovare una soluzione, anche gli spettatori cercano di mettere insieme i pezzi del puzzle. L’esperienza di guardare la diagnosi è quasi l’inverso del guardare il vero crimine. Invece di cercare una spiegazione sul perché una persona è morta, si considerano le prove che porteranno a un trattamento che mantiene una persona in vita e in salute.

La serie Netflix fa sicuramente appello alle parti logiche e scientifiche del cervello, ma va anche dritto alle corde del cuore. Ogni episodio segue una struttura simile, ma con esiti molto diversi. Affrontare una malattia e trovarne la diagnosi è un processo a volte disordinato ed imprevedibile.

A volte, anche dopo aver ricevuto informazioni che potrebbero portare ad una cura della malattia, i pazienti scelgono di non curarsi, di rimandare la cura e su questo influisce anche il rapporto con la loro famiglia.

La serie è prodotta in associazione con il New York Times.

Nella serie alla sua prima stagione vedremo un approccio medico collaborativo per trovare una cura a Willie Reyes. Willie è un veterano del New Mexico con lesioni cerebrali e infiammazione che hanno causato una progressiva perdita di memoria.

La serie Netflix Diagnosis arriva anche a Torino!

Vedremo Angel Parker, una donna di Las Vegas di 20 anni, che ha sofferto di dolore muscolare progressivo con possibili problemi ai reni per circa un decennio. La donna ne soffre al punto tale da finire regolarmente in ospedale ogni tre mesi.

Dopo che Sanders affronta il suo caso, trova una soluzione grazie ad un team di medici a Torino, in Italia. Il team italiano in base ai sintomi pensa di avere una diagnosi e la invita a Torino per visitarla gratuitamente.

Gratuitamente perché in Italia il sistema sanitario fornisce cure gratuite per le malattie considerate rare.

Oltre a questi casi nella stagione ci saranno anche alcuni episodi molto toccanti dove vedremo alcuni bambini con delle malattie.

Guarda subito Diagnosis su Netflix


Playblog.it

Apple        Android        Tecnologia        Game        Netflix

Seguici su Facebook


Leave A Reply

Navigate