Android Tecnologia

Il ritorno di Google I/O il 18 maggio come evento solo online e gratuito per tutti

Il ritorno di Google I/O il 18 maggio come evento solo online e gratuito per tutti

Come molte altre società tecnologiche, Google ha sospeso temporaneamente le sue conferenze evento annuali per gli sviluppatori di I/O lo scorso anno, dopo che la pandemia di Covid-19 si è diffusa in tutto il mondo.

Invece di ripetere la mossa quest’anno, Google porterà l’I/O nel regno digitale, ospitando la sua prima conferenza per sviluppatori solo online.

L’evento inizierà il 18 maggio e durerà due giorni interi, terminando il 20 maggio. Sebbene sia rivolto più agli sviluppatori che ai consumatori medi, tutti sono liberi di partecipare digitalmente se lo desiderano.

Tuttavia, se vuoi ottenere il massimo dall’evento, Google ti consiglia di “registrarti” utilizzando il tuo account Google. Ciò ti consentirà di accedere a sessioni AMA, “contenuti personalizzati”, workshop e la possibilità di partecipare a periodi di domande e risposte dal vivo.

Il programma completo di I/O arriverà alla fine di questo mese, ma sappiamo che Google includerà un’ampia gamma di contenuti quest’anno.

Ci saranno i soliti keynote orientati allo sviluppatore e al consumatore, pieni fino all’orlo di nuovi annunci di prodotti, oltre a sotto-eventi più tecnici e pratici per gli sviluppatori.

Google I/O il 18 maggio come evento online

Questi includeranno Sandbox interattivi (un modo pratico per gli sviluppatori di provare nuove funzionalità o prodotti Google) e sessioni tecniche, che mirano a insegnare agli sviluppatori come adottare la tecnologia più recente dell’azienda per i loro casi d’uso.

Se ti stai chiedendo cosa aspettarti dalle rivelazioni I/O di quest’anno, non abbiamo risposte chiare per te. 

Potremmo iniziare a vedere più fughe di notizie e prese in giro più vicino a metà maggio, ma per ora le cose sono piuttosto confuse. 

Se guardiamo al passato per trarne ispirazione, tuttavia, gli eventi di I/O sottolineano quasi sempre gli annunci lato software.

In quanto tale, una rivelazione completa per Android 12 è quasi una garanzia. È anche possibile che potremmo vedere alcune nuove rivelazioni hardware, ma non consigliamo di farti sperare: quelle si verificano solo occasionalmente durante le presentazioni I/O (vedi Google Home e Pixel 3a nel 2016 e 2019).

Guarda subito

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte        Disney+

 

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

POST CORRELATI

Kojima parla dei cambiamenti rivoluzionari offerti dai servizi di streaming 5G e Google Stadia

Il nuovo Oppo Reno Ace può essere caricato completamente in mezz’ora

Google News riceve la modalità notte ora anche sul web

Lascia un commento