Tecnologia

In futuro si potrà ulilizzare l’assistente vocale con il pensiero

Un dispositivo molto particolare che interpreta i pensieri come un assistente vocale. In futuro potremo cercare su google direttamente con il pensiero, infatti AlterEgo è una cuffia che attraverso 4 sensori interpreta i nostri pensieri assistente vocale.

 

Oggi l’assistente vocale dei nostri Smartphone sono sempre di più uso comune. Come ad esempio ok Google di Android o Siri per iPhone.

Questo progetto fa in modo di interpretare le nostre parole prima che vengano dette. Utilizza un processo che interpreta in automatico la frase, grazie a 4 sensori presenti sul dispositivo, riesce a decifrare il significato.

La particolarità di questo prodotto è anche la risposta che viene sussurrata all’orecchio dell’utilizzatore tramite una cuffia a conduzione ossea, quindi non il tradizionale auricolare che siamo abituati a vedere.

Dopo numero di test AlterEgo è riuscita a riconoscere più di un centinaio di parole, riesce a suggerire l’ora locale o altri fusi orari e riesce a richiamare l’assistente vocale.

Gli sviluppi di questa tecnologia sono molto interessanti per il nostro futuro perché per la prima volta potremmo riuscire a interagire con i nostri dispositivi senza neanche toccarli.

Vai alla Home

Related posts

È arrivato Galaxy Z Flip 5G: Scheda tecnica per lo smartphone con display flessibile e 5G

Leonardo Playblog.it

Google Analytics is down. Segnalati numerosi problemi

Leonardo Playblog.it

Sherlock e Watson tornano a indagare con la Sesta Stagione di Elementary

Leonardo Playblog.it

Lascia un commento