Prime Video

La spiegazione del finale di Bliss su Amazon Prime Video

bliss film finale spiegato amazon prime video

La spiegazione del finale del film Bliss (2021) ora disponibile su Amazon Prime Video, in questo articolo raccontiamo anche il punto di vista del regista e scrittore Cahill sul film.

Wilson interpreta Greg, un uomo che non ha niente di particolare, con un lavoro d’ufficio, che trascorre le sue giornate a sognare altre terre, altre vite. Poi una strega di nome Isabel (Hayek) si presenta, sostenendo di avere poteri sulla realtà.

Che in realtà non è la realtà, gli dice, ma una simulazione al computer, e Greg può vederlo da solo, se prende queste scintillanti pillole di cristallo. E in questo aspetto il film ricorda Matrix, e la teoria della simulazione.

Bliss è il terzo film del regista e scrittore Cahill

Il 41enne scrittore e regista di fantascienza ha realizzato ben tre film sui modi di vedere. Il precedente dal titolo Origins e pubblicato nel 2014, parla di scienziati della visione che cercano l’origine dell’occhio umano. Un occhio che si tratta della finestra dell’anima.

L’ultimo film di Cahill è Bliss con Owen Wilson e Salma Hayek ed è ora disponibile su Amazon Prime. E nonostante un budget maggiore del primo film, anche se non si conoscono i dettagli, molti si sono chiesti se il film raggiunge la qualità del primo film di Cahill “Another Earth”.

Nel primo film Another Earth, una notte, il personaggio di Marling, Rhonda, si ubriaca a una festa del college e decide di tornare a casa in macchina. Lungo la strada, qualcosa appare, di punto in bianco, nel cielo.

È un pianeta, apparentemente identico al nostro. Mentre la guarda, sbatte contro un’altra macchina, estinguendo due vite in un istante. Da qui la domanda sollevata dal titolo: c’è un altro mondo in cui ciò non è accaduto?

Uno in cui Rhonda non le ha semplicemente rovinato la vita? Il film accenna a una risposta ma non si impegna, uscendo invece con un sorprendente sussulto di possibilità.

La firma di Cahill sembra proprio questa: l’ambiguità come risposta alle sue ambizioni sovradimensionate. Va detto che la maggior parte del cinema tradizionale non pone domande altrettanto impegnative. Ma Another Earth ha funzionato perché l’ambiguità non era assoluta.

Bliss però non fornisce grandi spiegazioni. La domanda principale del film è se Isabel sia una drogata senzatetto o una narratrice della verità liberata.

Qual è il finale del film Bliss? La spiegazione.

Nel film vediamo Greg mangiare delle pillole gialle, mentre il caos regna nell’utopia. Isabel insiste sul fatto che devono portare parte del mondo cattivo dalla simulazione nel mondo buono.

L’unico modo per risolverlo è prendere dieci cristalli blu ciascuno. I due si svegliano nel brutto mondo, in quello che sembra sospettosamente un covo di droga. Greg trova il suo capo Bjorn vivo e impazzisce.

Isabel dice a Greg che lo hanno riavviato. Isabel e Greg rapinano un tizio per comprare dei cristalli da un uomo di nome Kendo (Ronny Chieng), e Isabel gli spara. A questo punto, sembra chiaro che Isabel sia una tossicodipendente senzatetto, e che ora lo sia anche Greg.

La polizia li circonda. I cristalli però non bastano e solo uno può tornare al “mondo reale” secondo Isabel. Greg decide di rimanere nel mondo di “simulazione” che Isabel ha creato.

Il finale spiegato del film Bliss (2021)

Ma qual è la spiegazione del finale di Bliss? Il mondo dell’utopia non era reale, era tutta fantasia girata attorno alla sensazione di essere sballati dalla crystal meth (aka “cristallo blu). E i “poteri” che Isabel e Greg avevano all’inizio del film erano anche fantasy.

Il tutto ruotava attorno alla sensazione di essere sballati dalla polvere di metanfetamina, ovvero le pillole gialle nell’amuleto.

La scena finale del film mostra Greg che incontra sua figlia con dei fiori che ha trovato sul ciglio della strada, in una sorta di ibrido tra l’utopia e il mondo della simulazione. Lo abbraccia. È implicito che Greg si stia riprendendo dalla sua dipendenza e stia facendo progressi, ma ha ancora molta strada da fare.

In una recente intervista Cahill ha detto che il film rende meglio se c’è una bistabilità di interpretazioni.

“È un modo di dire stravagante, influenzato dalla fisica: ho realizzato un film che premia due punti di vista in competizione. Ognuno di loro, essendo bistabile, funziona altrettanto bene. Ambiguità assoluta, raggiunta.”

Purtroppo è così. Alla fine di Bliss, Greg si rende conto che potrebbe non conoscere mai la verità. E forse ignorare questo fatto gli da gioia.

 

 

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

Scarica la nostra App

app per iphone ios App Netflix news app per android

POST CORRELATI

LuLaRich una serie documentario su LuLaRoe su Amazon Prime Video

Alessio PlayBlog.it

Tales from the Loop su Amazon Prime Video

John Wick 3 – Parabellum in streaming su Amazon Prime Video

Alessio PlayBlog.it

Lascia un commento